Juve-Palermo, Udinese-Atalanta e Chievo-Genoa

Serie A

Questa settimana le partite che si giocheranno di domenica alle 15 sono soltanto tre: Juventus-Palermo, Udinese-Atalanta e Chievo-Genoa.

JUVENTUS – PALERMO | domenica ore 15:00

Sarà una Juventus parecchio motivata quella che giocherà contro il Palermo. Dopo due risultati negativi – il pareggio contro il Sassuolo e la sconfitta contro l’Olympiakos in Champions – la squadra di Allegri vorrà tornare alla vittoria e il calendario aiuta i bianconeri visto che a Torino arriva il Palermo, una squadra che ha iniziato male il campionato.

I rosanero hanno finalmente vinto nell’ultimo turno contro il Cesena, ma hanno mostrato ancora i limiti che spiegano l’attuale precaria posizione di classifica. Il Palermo è una squadra che punta sulla fase difensiva, gioca con grande intensità e agonismo ma i difensori centrali commettono troppi errori individuali e questo aspetto andrà migliorato in futuro se si vorrà centrare la salvezza in tutta tranquillità. Il Palermo inoltre ha una percentuale bassa di realizzazione, crea un buon numero di occasioni ma fa pochi gol, servirebbe maggiore precisione e lucidità da parte degli attaccanti.

Il Palermo farà una partita difensiva e spesso ricorrerà al fallo tattico. Il Palermo è la squadra finora con più ammonizioni in Serie A (21, contro le 13 della Juventus), motivo per cui il “2” nel testa a testa sui cartellini gialli è molto probabile.

La vittoria della Juventus è a quota 1.22 su # che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro).

Il Palermo è la squadra che ha subito più gol in Serie A sui calci piazzati: puntare su Chiellini primo marcatore è un azzardo calcolato, visto che recentemente ha fatto due gol con la nazionale e quando ci sono le palle inattive si fa sempre trovare in area di rigore.

Probabili formazioni
JUVENTUS: Buffon, Ogbonna, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Marchisio, Pogba, Asamoah, Tevez, Morata.
PALERMO: Sorrentino, Munoz, Gonzalez, Andelkovic, Pisano, Bolzoni, Rigoni, Barreto, Feddal, Vazquez, Dybala.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.22, #)
2 (1X2 AMMONIZIONI) (1.60, #)
CHIELLINI PRIMO MARCATORE (24.00, #)

CHIEVO – GENOA | domenica ore 15:00

Il Chievo in settimana ha cambiato allenatore, via Corini dentro Maran. Negli ultimi anni il Chievo ha fatto sempre un calcio difensivo, vediamo se si vuole cambiare registro con Maran che nella prima partita dovrebbe modificare subito il modulo affidandosi al 4-3-3. Al di là della tattica è l’atteggiamento della squadra che conta.

La società col cambio di allenatore ha voluto dare probabilmente una scossa, Maran avrà lavorato anche sul piano psicologico e chiederà sicuramente ai suoi una partenza ad alta intensità per mettere paura agli avversari e ritrovare fiducia e entusiasmo. Non è detto che questo basterà per fare gol, e anzi potrebbe accadere il contrario. Alzando il baricentro e cambiando modulo la difesa che già non ha avuto un buon rendimento in questo avvio di campionato potrebbe andare in difficoltà e a segnare per primo potrebbe essere il Genoa di Gasperini.

Partita difficile da pronosticare, ma per i motivi sopra elencati almeno un gol nel primo tempo dovrebbe arrivare. E a farlo potrebbe essere Paloschi, che con una squadra più offensiva avrà maggiori occasioni per provare a fare gol, cosa che gli è riuscita già cinque volte in Serie A contro il Genoa, sua vittima preferita.

Probabili formazioni
CHIEVO: Bardi, Dainelli, Zukanovic, Cesar, Frey, Radovanovic, Cofie, Hetemaj, Birsa, Paloschi, Maxi Lopez.
GENOA: Perin, Roncaglia, Burdisso, Marchese, Antonini, Edenilson, Bertolacci, Antonelli, Perotti, Pinilla, Iago.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
OVER 0.5 PRIMO TEMPO (1.50, #)
PALOSCHI MARCATORE (3.30, #)
UDINESE – ATALANTA | domenica ore 15:00

L’Atalanta ha un’ottima difesa e sta giocando bene in questa prima parte di campionato, ma se i risultati sono stati finora scadenti e contro il Parma il gol è arrivato solo negli ultimi minuti il problema è dell’attacco. Denis è fuori forma e così al suo posto giocherà Boakye, ma in generale è il gioco dispendioso che Colantuono chiede ai suoi anche in fase di non possesso palla a influire negativamente sul numero dei gol fatti.

L’Udinese sta giocando un calcio difensivo con Stramaccioni, i risultati sono stati ottimi finora ma nelle due partite contro Cesena e Torino è arrivato un solo punto e così ci sarà grande voglia di rifarsi. Un gol l’Udinese dovrebbe riuscire a farlo, in casa solo in una occasione nelle ultime 15 partite di campionato i bianconeri sono rimasti a secco. E Di Natale sta diventando sempre più un “bomber” di casa, visto che 14 degli ultimi 15 gol li ha fatti allo stadio “Friuli”.

L’Atalanta ha il peggiore attacco del campionato e in trasferta nella lunga gestione Colantuono non ha mai ottenuto grandi risultati. La doppia chance interna è molto probabile in una partita in cui non dovrebbero esserci parecchi gol vista le tattiche delle due squadre.

L’Atalanta lascerà il possesso del pallone all’Udinese provando a giocare in contropiede. In fase difensiva ci sono parecchi calciatori dal cartellino facile come Benalouane, Biava, Cigarini, Carmona e anche D’Alessandro è abbastanza indisciplinato. L’Udinese è dopo l’Empoli la squadra con meno ammonizioni del torneo e così ci sta il “2” nel testa a testa sui cartellini gialli.

Probabili formazioni
UDINESE: Karnezis, Widmer, Heurtaux, Domizzi, Piris, Pinzi, Guilherme, Allan, Kone, Thereau, Di Natale.
ATALANTA: Sportiello, Zappacosta, Benalouane, Biava, Dramè, Baselli, Cigarini, Carmona, Moralez, Boakye, D’Alessandro.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.14, #)
UNDER (1.60, #)
2 (1X2 AMMONIZIONI) (1.90, #)