Torino-Udinese, Verona-Milan e Inter-Napoli

Serie A

In questo post ci sono i pronostici sulle altre tre partite di Serie A che saranno giocate domenica: Torino-Udinese, Verona-Milan e il posticipo delle 20.45 Inter-Napoli.

TORINO – UDINESE | domenica 19 ore 15:00

L’Udinese ha fatto 13 punti nelle prime sei giornate e non iniziava così bene un campionato dalla stagione 2008/2009. Stramaccioni sta facendo un ottimo lavoro e pensare che nell’ultima partita contro il Cesena due punti sono stati buttati al vento per un calcio di rigore discutibile dato agli avversari proprio all’ultimo minuto. Stramaccioni ha fatto tesoro dell’esperienza all’Inter e ha modificato il suo gioco. In Serie A se si pensa solo alla fase offensiva si combina poco, e stavolta è partito dalla difesa. La sua squadra ha un centrocampo solido che dà un grande aiuto alla difesa in fase di non possesso palla, mentre quando c’è da attaccare oltre ai due trequartisti e all’eterno Di Natale c’è la spinta dei due terzini.

Il Torino rispetto all’anno scorso ha perso il contributo in zona gol di Immobile e Cerci, finora Amauri ha fatto poco e solo Quagliarella ha dato vitalità all’attacco. In generale il Torino ha centrato la porta con il 26.3% delle conclusioni, la più bassa percentuale in questa Serie A. La fase difensiva è uguale a quella dell’anno scorso, manca però qualità in attacco e a questo giro mancherà anche un calciatore importante come El Kaddouri sulla trequarti.

A meno di magie di Quagliarella e Di Natale già in avvio di partita, questa sfida è destinata all’under 2.5.

L’under 2.5 è a quota 1.56 su # che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro).

Probabili formazioni
TORINO: Gillet, Moretti, Bovo, Maksimovic, Peres, Vives, Gazzi, Darmian, Sanchez Mino, Amauri, Quagliarella.
UDINESE: Karnezis, Widmer, Heurtaux, Danilo, Piris, Badu, Guilherme, Allan, Fernandes, Thereau, Di Natale.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.56, #)

VERONA – MILAN | domenica 19 ore 15:00

Verona-Milan è principalmente una partita da “gol”. Il Verona in casa da quando c’è Mandorlini come allenatore ha sempre fatto ottimi risultati in Serie B come in Serie A, e va in gol da sette partite di fila in campionato al Bentegodi (una media di 2.4 gol a partita). Il Milan in questo avvio di campionato ha fatto vedere qualche cosa buona in attacco ma mai in difesa dove non ha mai convinto commettendo troppi errori sia a livello individuale che collettivo. In questa partita tornerà Diego Lopez che a parte l’errore clamoroso di Parma dà complessivamente maggiori garanzie di Abbiati, e la coppia centrale sarà probabilmente la più affidabile, quella formata da Alex e Rami. Il modulo di Inzaghi è però troppo offensivo, ci sono Bonaventura, Honda, Torres ed El Shaarawy tutti insieme ed Essien non dovrebbe assicurare la stessa copertura del calciatore che andrà a sostituire e cioè De Jong.

Finora il Milan ha sempre fatto “gol” in trasferta: vittoria 5-4 a Parma, 2-2 contro l’Empoli e 1-1 contro il Cesena. Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.56 su #. Nel Milan non ci sarà dall’inizio Menez per un problema fisico, al suo posto giocherà El Shaarawy. Qui al veggente siamo convinti che il 4-3-3 di Inzaghi può esaltare le caratteristiche di El Shaarawy e del resto Inzaghi stesso ha detto che ha pensato a questo modulo proprio per il “Faraone”. El Shaarawy marcatore è a quota 2.70.

Probabili formazioni
VERONA: Rafael, Marques, Marquez, Moras, Agostini, Ionita, Tachtsidis, Hallfredsson, Juanito Gomez, Toni, Jankovic.
MILAN: Diego Lopez, Abate, Alex, Rami, De Sciglio, Muntari, Essien, Bonaventura, Honda, Torres, El Shaarawy.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.56 #)
EL SHAARAWY MARCATORE (2.70 #)
INTER – NAPOLI | domenica 19 ore 20:45

L’Inter ha iniziato male il campionato e l’allenatore Mazzarri non può permettersi altre brutte figure dopo le sconfitte contro Cagliari e Fiorentina. Non sta messo meglio Benitez anche se nelle ultime partite quanto meno i calciatori del Napoli hanno fatto vedere grande determinazione e voglia di superare questo momento difficile, qualcosa che invece è mancato nell’Inter e questo sorprende parecchio visto che Mazzarri è bravo soprattutto come motivatore. L’anno scorso la partita del San Paolo finì 4-2 per il Napoli mentre il ritorno a Milano finì 0-0, tuttora l’unico pareggio senza gol fatto da Benitez sulla panchina del Napoli.

In questa partita potrebbero vedersi parecchi gol come nel 4-2 dell’anno scorso, perché tutte e due le squadre hanno problemi in fase difensiva. L’Inter potrebbe soffrire sulle fasce: Nagatomo è in precarie condizioni fisiche e Dodò è bravo quando c’è da attaccare e non quando c’è da seguire i tagli degli esterni avversari. Il gioco offensivo del Napoli sembra complessivamente più organizzato, l’Inter ha qualche possibilità di fare gol se Kovacic sarà in grado di fare la differenza, ma il croato ha dei problemi muscolari e pure lui non è al top. Hernanes? All’Inter non ha mai giocato su alti livelli e sta diventando un caso.

Napoli leggermente favorito in una partita da “gol”, anche perché ci sono due attaccanti alla ricerca del gol che avranno grandi motivazioni. Icardi non va in gol da quattro partite di campionato e un digiuno così lungo è per lui insolito come per Higuain che in Serie A in questa stagione è ancora a secco, pur avendo fatto 12 tiri in porta e sbagliato un rigore. Una maledizione che potrebbe interrompersi proprio in questa partita.

Probabili formazioni
INTER: Handanovic, Ranocchia, Vidic, Juan Jesus, Nagatomo, Kovacic, Medel, Hernanes, Dodò, Palacio, Icardi.
NAPOLI: Rafael, Maggio, Koulibaly, Albiol, Zuniga, David Lopez, Inler, Callejon, Hamsik, Insigne, Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.72, Eurobet)
OVER (1.95, Eurobet)
X2 (1.48, Eurobet)
ICARDI MARCATORE (2.80), Eurobet)
HIGUAIN MARCATORE (2.50, Eurobet)