Lega Pro, i due anticipi del venerdì

CARRARESE – ANCONA | venerdì 26 ore 19:30

Dopo cinque turni di campionato Carrarese e Ancona sono appaiate a centro classifica, entrambe a cinque punti. Il dato curioso però ce lo forniscono i padroni di casa, i quali finora hanno raccolto solamente pareggi. Né vittorie né sconfitte per i ragazzi di Remondina, che in ben tre occasioni si sono fatti raggiungere nei minuti finali. Completamente diverso il cammino dell’Ancona, sempre battuta lontano dal “Conero”. Per i marchigiani due pari e un successo davanti ai propri tifosi, che hanno gioito per la prima volta domenica scorsa, al termine di una goleada rifilata al fanalino di coda Pro Piacenza. E siccome squadra che vince non si cambia, l’allenatore Cornacchini confermerà grosso modo l’undici che ha brillato contro gli emiliani: non ci sarà il brasiliano Bondi, vittima di uno stiramento, e le uniche modifiche riguarderanno la difesa, con il rientro di Paoli e lo spostamento di Cangi a sinistra. In avanti i soliti Tulli, Paponi e Morbidelli alle spalle di Cognigni. Infermeria quasi vuota in casa Carrarese: riecco Gorzegno e Galli, mentre a centrocampo si rivedranno Brondi e Gnahorè. In attacco, oltre al nuovo arrivato Di Nardo, Remondina potrebbe schierare Cellini dall’inizio in coppia con Merini. Ancona più in salute, ma i biancorossi dovranno fare i conti con il “mal di trasferta”. Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.95 su Betfair che dà 5€ gratis senza deposito!

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.95, Betfair)
X2 (1.50, Betfair)


NOVARA – PAVIA | venerdì 26 ore 20:45

Quali sono le reali ambizioni di questo Pavia? Il primato è un solo un caso oppure in riva al Ticino possono iniziare a sognare in grande? Un po’ di risposte in merito ce le darà sicuramente il derby con il Novara, forse il test più importante sinora per gli uomini allenati dall’ex giocatore del Torino Riccardo Maspero. I piemontesi di Mimmo Toscano hanno una rosa che è un lusso per la Lega Pro, il trio d’attacco (Corazza, Gonzalez ed Evacuo) ne è la prova, ma, probabilmente distratti dalla questione ripescaggio, sono partiti con il freno a mano tirato. Il tredicesimo posto non rispecchia il valore della squadra, che ora deve rimettersi in carreggiata e risalire una classifica che non è affatto entusiasmante. I tre pareggi consecutivi hanno anche creato diffidenze e malumori nell’ambiente: difficile capacitarsi di una partenza a rilento quando si ha tanto materiale a disposizione. Toscano dovrà innanzitutto curare bene la fase difensiva perché il Pavia è una squadra che segna molto, vanta il miglior attacco del campionato con 12 reti – 4 firmate dal capocannoniere Soncin – ma allo stesso tempo ne subisce parecchi, a causa del tipo di gioco un po’ “zemaniano” di Maspero, solito affidarsi al 3-4-3. Confrontarsi con la prima della classe potrebbe stimolare i giocatori del Novara, alla disperata ricerca di un successo che manca da tre settimane. Nessuna assenza pesante, a parte quella di Pesce tra i novaresi, sostituito da Miglietta. Sarà un match effervescente, tra due formazioni che giocheranno a viso aperto: parecchi gol in vista.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
OVER (1.90, Betfair)
1 (2.20, Betfair)