Cesena-Empoli e Milan-Juventus

Serie A
CESENA – EMPOLI | sabato 20 ore 18:00

Il Cesena ha tre punti, l’Empoli zero, ma nelle prime due partite di campionato è stato l’Empoli a fare vedere qualcosa di più in termini di gioco e qualità dei suoi calciatori. Il Cesena ha vinto la prima partita del campionato approfittando di un Parma messo male sul piano fisico e motivazionale, e Bisoli ha puntato sulla grinta e sull’agonismo per fare quei primi tre punti. Il Cesena ha pochi calciatori di qualità e deve puntare unicamente sulla fase difensiva, sull’agonismo (probabile per questo motivo un maggiore numero di cartellini gialli rispetto all’Empoli) e sperare poi di fare gol in contropiede o su calcio piazzato.

L’Empoli ha giocato bene a Udine dove ha fallito parecchi gol e ha giocato bene anche contro la Roma, mettendo in mostra un’ottima qualità nel palleggio e due difensori centrali che danno grandi garanzie, Tonelli e soprattutto Rugani, giovane di prospettiva. Il Cesena ha fatto un gol finora in campionato, l’Empoli zero, e tutte e due le squadre hanno evidenti problemi in attacco. Nei due precedenti dello scorso anno in Serie B è stato fatto un solo gol e così il pronostico più facile da fare è l’under.

A chi vuole rischiare una squadra vincente tra le due il consiglio è di puntare sull’Empoli, che ha fatto vedere di essere in grado di fare gol, pur non riuscendoci, al contrario del Cesena che ha evidenti limiti in fase di impostazione e una squadra simile a quella che l’anno scorso aveva difficoltà a fare gol anche in Serie B.

La vittoria dell’Empoli è a quota 2.70 su # che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro).

Probabili formazioni
CESENA: Leali, Capelli, Lucchini, Volta, Giorgi, Coppola, Cascione, Brienza, Renzetti, Defrel, Marilungo.
EMPOLI: Sepe, Mario Rui, Rugani, Tonelli, Hysaj, Croce, Valdifiori, Vecino, Verdi, Pucciarelli, Tavano.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
UNDER (1.52, #)
2 (2.70, #)
1 (1X2 CARTELLINI GIALLI) (2.40, Eurobet)

MILAN – JUVENTUS | sabato 20 ore 20:45

Il Milan ha grande entusiasmo dopo la vittoria di Parma, la seconda su due partite di Serie A. C’è però da riflettere parecchio su come sono arrivate queste due vittorie. Il Milan ha dimostrato di sapere giocare benissimo in contropiede senza dare punti di riferimento in attacco agli avversari, giocando senza attaccanti di ruolo e puntando anche sugli inserimenti degli interni di centrocampo. Il problema è che per giocare in questo modo e vincere con regolarità c’è bisogno anche di una buona fase difensiva, che al momento manca del tutto. Il Parma probabilmente in questo campionato non farà mai più quattro gol in una sola partita, Candreva probabilmente non farà più tutti gli errori commessi in zona gol nella partita contro il Milan. Il Milan per vincere le prime due partite di campionato ha avuto la stessa fortuna che aveva Inzaghi da calciatore a fare certi gol a porta vuota dopo rimpalli assurdi che solo lui era capace di farli.

Il fatto è che Inzaghi quei gol li faceva perché aveva gran voglia di segnare e sapeva in anticipo dove sarebbe finito il pallone. Queste caratteristiche si ripropongono come allenatore nell’entusiasmo che ha saputo trasmettere ai suoi calciatori, e alla voglia di vincere. Doti che però probabilmente non basteranno per avere la meglio sulla Juventus dell’odiato (così dicono i bene informati) Allegri. Perché il Milan non sa difendere e in questa partita non avrà Diego Lopez che – prendetelo in giro quanto volete per l’errore di Parma – è più forte di Abbiati. Abate e De Sciglio hanno mostrato parecchi limiti in fase difensiva, ed è forse per questo che Allegri ancora una volta non cambierà il 3-5-2 di Conte: per metterli in difficoltà con le incursioni di Lichtsteiner e di Asamoah, che contro il Malmo ha provato parecchie volte il tiro e che è stato tra i migliori, da provare per questo come primo marcatore. Il consiglio come al solito è quello di aspettare le formazioni ufficiali e giocarlo solo se partirà titolare.

# – che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro) – rimborserà le scommesse perdenti su primo marcatore e risultato esatto se il Milan vincerà la partita. Il pronostico principale è il “gol” (entrambe le squadre segnano) a quota 1.66. La Juventus il gol dovrebbe farlo perché il Milan difende male, il Milan dovrebbe farlo perché ha Menez in grande forma e perché ritrova El Shaarawy, che nella prima partita contro la Lazio ha fatto la differenza.

Probabili formazioni
MILAN: Abbiati, Abate, Rami, Zapata, De Sciglio, Poli, De Jong, Muntari, Honda, Menez, El Shaarawy.
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Pogba, Marchisio, Vidal, Asamoah, Llorente, Tevez.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.66, William Hill)
X2 (1.26, #)
ASAMOAH PRIMO MARCATORE (20.00, #)