Italia-Olanda e le altre amichevoli di giovedì

Calcio
ITALIA – OLANDA | giovedì 4 ore 20:45

Italia e Olanda hanno cambiato ct e hanno scelto benissimo. Il nuovo allenatore dell’Italia è Antonio Conte che ha vinto tre scudetti consecutivi con la Juventus, quello dell’Olanda l’esperto giramondo Guus Hiddink. In questa prima partita amichevole tutti e due i commissari tecnici non potranno mandare in campo la migliore formazione possibile perché ci sono parecchi assenti. L’Italia – a parte Balotelli non convocato al momento per scelta tecnica – sarà senza Paletta, Barzagli, Chiellini, Pirlo, Montolivo, Osvaldo e Giuseppe Rossi. Più numerose e pesanti le assenze dell’Olanda: tra gli altri ci sono Vlaar, Strootman, Robben, Clasie, Huntelaar e van der Vaart.

L’Italia con Conte giocherà con un solo modulo di gioco, non dovrebbero più esserci i continui cambi tipici della gestione Prandelli. L’ex allenatore della Juventus ripartirà dal 3-5-2 che ha fatto le fortune della Juventus, ed è una scelta giusta perché ci sono parecchi calciatori che hanno giocato con lui alla Juventus e che conoscono a memoria i movimenti del suo schema. Senza Barzagli e Chiellini giocheranno Ranocchia – che Conte ha già allenato – e Astori, sulle fasce ci saranno De Sciglio e Candreva. In attacco la coppia titolare dovrebbe essere formata da El Shaarawy e Immobile con Zaza pronto a dare il cambio, anche se secondo le ultime notizie l’attaccante del Sassuolo potrebbe essere titolare per via delle precarie condizioni fisiche del milanista. L’Italia col nuovo allenatore metterà in campo probabilmente parecchio entusiasmo, lo stesso che ci sarà a Bari, città che ha riscoperto l’amore per il calcio.

Anche nell’Olanda i calciatori ci terranno a fare bene col nuovo allenatore, ma in difesa senza Vlaar la coppia formata da de Vrij – saltato come un birillo da El Shaarawy in Milan-Lazio nell’azione del gol di Honda – e Martins Indi potrebbe soffrire gli attacchi dell’Italia, Immobile soprattutto è abile a giocare sul filo del fuorigioco e potrebbe così fare il suo primo gol con la nazionale maggiore.

Paddy Power – che accredita sul conto un rimborso (fino a un massimo di 50 euro) pari all’importo della prima scommessa effettuata, con una quota maggiore o uguale a 2.75, indipendentemente da come va a finire quella scommessa – rimborserà tutte le scommesse singole perdenti su risultato esatto, primo marcatore e parziale/finale se nel secondo tempo di Italia – Olanda non ci saranno gol.

Probabili formazioni
ITALIA: Sirigu, Ranocchia, Bonucci, Astori, Candreva, Parolo, De Rossi, Marchisio, De Sciglio, Zaza, Immobile.
OLANDA: Cillessen, Janmaat, de Vrij, Martins Indi, Blind, Kuyt, de Jong, Wijnaldum, Lens, Sneijder, van Persie.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.30, Paddy Power)
GOL (2.00, Paddy Power)
FRANCIA – SPAGNA | giovedì 4 ore 21:00

La Francia ricomincia da quanto di buono fatto vedere nel corso del Mondiale in Brasile. Il prossimo sarà un appuntamento importante, la Francia giocherà da padrona di casa l’Europeo del 2016. Già qualificata per questo motivo, la Francia giocherà soltanto amichevoli nei prossimi due anni. Deschamps per questa prima partita post-Mondiale farà giocare più o meno la stessa squadra che è stata quella titolare in Brasile, mentre dall’altra parte Del Bosque, commissario tecnico della Spagna confermato nonostante l’eliminazione alla fase a gironi, farà parecchi cambi. Inizierà per la Spagna un nuovo periodo, via Xavi, Xabi Alonso e Villa, la nazionale campione di tutto tra il 2008 e il 2012 dovrà inventarsi un nuovo modo di giocare. Il tiki-taka non funziona più come un tempo, Del Bosque dovrà cambiare qualcosa sul piano tattico e non è detto che ci riuscirà subito.

Il commissario tecnico dovrà essere bravo a fare diventare compatibile l’attaccante Diego Costa con il possesso palla tipico della sua squadra e dovrà migliorare la fase difensiva, pessima nel corso del Mondiale. Per questo motivo a centrocampo dovrebbero esserci Koke e Busquets, sarà una Spagna probabilmente meno offensiva che in passato. Questa scelta di Del Bosque fa pensare all’under 2.5 (meno di tre gol complessivi nel corso della partita) come probabile, e anche i precedenti recenti tra queste due nazionali – cinque “under 2.5” consecutivi – convincono a puntare su questo pronostico. L’under è a quota 1.56, in alternativa meglio fidarsi della Francia che in questo momento appare una nazionale più compatta della Spagna, la quota della doppia chance interna (vittoria della Francia o pareggio) è 1.34.

Probabili formazioni
FRANCIA: Lloris, Debuchy, Sakho, Varane, Evra, Matuidi, Pogba, Cabaye, Valbuena, Benzema, Griezmann.
SPAGNA: Casillas, Azpilicueta, Sergio Ramos, Albiol, Alba, Busquets, Koke, Fabregas, Pedro, Diego Costa, Silva.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.34, Paddy Power)
UNDER (1.56, Paddy Power)

BELGIO – AUSTRALIA | giovedì 4 ore 20:00

Il Belgio è arrivato fino ai quarti di finale dell’ultimo Mondiale e ha confermato di essere una nazionale in crescita. Tutto il potenziale a disposizione non è stato però sfruttato a dovere dal commissario tecnico Wilmots, il Belgio ha giocato male quasi tutte le partite. In questa prima amichevole post-Mondiale l’avversaria sarà l’Australia che ha partecipato pure al Mondiale e che è stata eliminata nel girone, però a testa alta visto che ha giocato al massimo tutte le partite. Da quando l’allenatore è Postecoglou, l’Australia ha cambiato modo di giocare, è diventata una squadra più offensiva, da “over 2.5”. Una buona notizia per il Belgio che soffre di più le squadre che puntano tutto sulla fase difensiva. La vittoria del Belgio è a quota 1.28 su Paddy Power, l’over 2.5 è a quota 1.66.

Probabili formazioni
BELGIO: Thibaut Courtois, Jan Vertonghen, Vincent Kompany, Nicolas Lombaerts, Toby Alderweireld, Axel Witsel, Moussa Dembele, Kevin De Bruyne, Kevin Mirallas, Nacer Chadli, Divock Origi.
AUSTRALIA: Mat Ryan, Jason Davidson, Alex Wilkinson, Trent Sainsbury, Josh Brillante, Mile Jedinak, Mark Milligan, Mark Bresciano, Tommy Oar, Mathew Leckie, Tim Cahill.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.28, Paddy Power)
OVER (1.66, Paddy Power)
CROAZIA – CIPRO | giovedì 4 ore 20:15

La Croazia è stata eliminata nella fase a gironi dell’ultimo Mondiale, fatale è stata la sconfitta contro il Messico dopo non avere demeritato col Brasile e vinto bene contro il Camerun. La Croazia ha parecchi calciatori forti e grazie a giovani come Vrsaljko, Halilovic, Perisic, Kovacic e Rebic ha pure il futuro assicurato. In amichevoli come questa il problema è trovare le giuste motivazioni, ma Cipro ha poca qualità e non dovrebbe dare problemi alla nazionale allenata da Kovac.

La vittoria della Croazia è a quota 1.23 su Eurobet che offre un rimborso (fino a un massimo di 50 euro) pari al 50% dell’importo della prima scommessa effettuata, con una quota maggiore o uguale a 1.75, indipendentemente da come va a finire quella scommessa.

Probabili formazioni
CROAZIA: Subasic, Srna, Corluka, Lovren, Vrsaljko, Rakitic, Pranjic, Kovacic, Modric, Mandzukic, Olic.
CIPRO: Georgallides, Kyriakou, A. Charalambous, Antoniades, E. Charalambous, Laban, Makrides, Charalambidis, Efrem, Aloneftis, Mitidis.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.23, Eurobet)
SVEZIA – ESTONIA | giovedì 4 ore 19:45

Per uno come Zlatan Ibrahimovic le amichevoli non esistono. La presenza dell’attaccante del Psg basta e avanza come motivazione per puntare sulla Svezia vincente contro l’Estonia. L’Estonia nelle ultime quattro trasferte ufficiali contro Turchia, Olanda, Ungheria e Romania ha subito 13 gol. I due calciatori più forti dell’Estonia sono Klavan e Vassiljev che giocano nell’Augusta e nell’Amkar Perm, giusto per capire che il livello di questa nazionale è parecchio basso.

Probabili formazioni
SVEZIA: Kristoffer Nordfeldt; Pierre Bengtsson, Andreas Granqvist, Mikael Antonsson, Martin Olsson; Sebastian Larsson, Kim Källström, Albin Ekdal; Nabil Bahoui, Zlatan Ibrahimović, Emil Forsberg.
ESTONIA: Aksalu, Jaager, Morozov, Klavan, Kallaste, Antonov, Mets, Kams, Hunt, Purje, Anier.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 (1.20, Eurobet)
OVER (1.50, Eurobet)