Italia, la prima partita è contro l’Inghilterra

brasil2014

INGHILTERRA – ITALIA | domenica ore 00:00

Qui al veggente siamo abbastanza convinti che l’Italia può fare bene nel girone, e contano pure le motivazioni. Si può pensare che le motivazioni nel Mondiale vengano da sole, e invece così non è nel caso dell’Italia. Giocare in gruppi troppo facili contro squadre di basso livello per la nostra nazionale – in una storia fatta di tanti trionfi – è stato spesso un male, perché sono state parecchie le brutte figure fatte contro squadre scarse, soprattutto nelle prime fasi del Mondiale. Giocare la prima partita contro una squadra blasonata come l’Inghilterra potrebbe essere per questi motivi un bene, sarà subito richiesta massima concentrazione, perché in caso di sconfitta si rischierebbe già seriamente l’eliminazione.

Pensiamo positivo anche perché già da qualche settimana siamo stati convinti sostenitori del cambio di modulo di Prandelli, o meglio dell’arretramento di De Rossi davanti la difesa e dell’inserimento di Verratti con Pirlo a centrocampo.

Nella nostra nazionale ci sono parecchi calciatori della Juventus soprattutto in difesa, ma Prandelli utilizzerà una tattica simile a quella della Roma di Garcia. Difesa a quattro con i terzini che spingono, De Rossi centrale aggiunto all’occorrenza, centrocampo di grande qualità con Pirlo e Verratti e attacco con un solo attaccante di ruolo, Balotelli. Il problema di questa tattica potrebbe essere proprio Balotelli. Avere Pirlo e Verratti a centrocampo è un vantaggio, se anche il pressing dell’Inghilterra dovesse essere continuo, uno dei due sarà sempre libero di lanciare in profondità. Saranno importanti i movimenti dei due terzini, gli inserimenti di Marchisio e Candreva, o – se giocherà – Cassano che invece probabilmente arretrerà per provare a portare via uno dei centrali e favorire gli inserimenti degli altri calciatori d’attacco. Sarà importante – naturalmente – anche Balotelli. Super Mario nelle ultime amichevoli ha mostrato una quasi inaspettata generosità nella corsa e parecchia voglia di fare.

Il problema è che Balotelli – al contrario di Immobile – non è tanto portato a cercare i movimenti in profondità, provando ad approfittare della linea del fuorigioco come faceva Inzaghi che sarà il suo prossimo allenatore al Milan. Se Balotelli riuscirà a migliorare questo aspetto, la nazionale avrà tanto da guadagnarci, altrimenti la soluzione più immediata sarà quella di inserire Immobile nel secondo tempo. Prandelli non è il tipo di allenatore che lascia Balotelli in campo a tutti i costi, e con Immobile anche Insigne potrebbe essere un calciatore molto utile nel secondo tempo. Verratti, Insigne e Immobile hanno giocato insieme nel Pescara e si conoscono molto bene, sono giovani hanno corsa e voglia di fare. Non sono ancora campioni a livello internazionale, ma per battere questa Inghilterra basterà una buona prova dell’Italia, che sembra superiore.

Perché l’Italia è superiore all’Inghilterra?
Perché l’Inghilterra non ha mai giocato bene da quando c’è Hodgson in panchina e perché ha parecchi difetti e pochi punti di forza. Il portiere Hart ha iniziato malissimo l’ultimo campionato giocato con il Manchester City; poi si è ripreso, ma indossare la maglia numero 1 dell’Inghilterra storicamente dà problemi, tipo Green nell’ultimo Mondiale su un “passaggio” di Dempsey.

 

O andando un po’ più indietro nel tempo, Seaman nel 2002 su una posizione non irresistibile di Ronaldinho.

 

In difesa non ci sarà più l’esperienza di Terry; Cahill e Jagielka sono bravi ma non dei campioni, soprattutto il secondo che nelle ultime amichevoli ha deluso. A centrocampo ci sono Lampard e Gerrard, due calciatori molto forti ma che insieme non sono mai riusciti a rendere al meglio da un punto di vista tattico e infatti Lampard andrà in panchina. In attacco c’è Rooney, che nel corso dell’ultima stagione non ha entusiasmato nel Manchester United (che non è riuscito a qualificarsi nemmeno in Europa League).

D’accordo, poi ci sono parecchi giovani – come Barkley, Henderson, Oxlade-Chamberlain, Sterling, Wilshere e Sturridge –, alcuni dei quali molto bravi, ma la maggior parte di loro potrebbe pagare l’inesperienza contro squadre come Uruguay e Italia, e alle prime difficoltà potrebbe risentire delle critiche irritanti della stampa inglese, che è sempre poco gentile nei confronti della nazionale. Il calendario da questo punto di vista non aiuta, dato che la partita più facile sarà l’ultima, contro il Costa Rica. L’Italia ha vinto l’ultimo precedente ufficiale contro l’Inghilterra negli Europei del 2012, solo ai rigori, ma giocando molto meglio nel corso dei tempi regolamentari. E la nazionale Under 21 ha vinto 1-0 l’anno scorso contro l’Inghilterra. Ah, a segnare fu Insigne su calcio di punizione procurata da Immobile, e il portiere dell’Inghilterra fece una mezza papera nell’occasione.

I pronostici sulla partita
L’Italia è favorita sull’Inghilterra, la quota migliore per la vittoria dell’Italia è 2.87 su William Hill che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€). Un altro pronostico probabile per questa partita è l’under 2.5 (meno di tre gol complessivi nel corso della partita). La partita tra Inghilterra e Italia verrà giocata nell’Arena Amazonia di Manaus, che è una delle città più calde in questo periodo in Brasile, e dove ci sono anche alti tassi di umidità. La partita sarà giocata alle 18 ora locale, farà caldo, ci saranno 30 gradi, ma saranno circa 34 quelli percepiti. Questo caldo non dovrebbe favorire lo spettacolo, e le due squadre dovranno stare attente a non sprecare energie. Proprio per questo probabilmente soprattutto nelle fasi iniziali della partita Inghilterra e Italia baderanno a difendere bene e a rimanere compatte per non stancarsi troppo presto.

La formazione iniziale dell’Italia ha poi qualche problema a livello offensivo: Chiellini difenderà bene da terzino, ma probabilmente non riuscirà a dare altrettanto bene nella fase offensiva. C’è poi il rischio che la staticità di Cassano e Balotelli renda inutile la presenza in campo di due registi (Pirlo e Verratti). Il terreno di gioco inoltre pare non sia in buone condizioni, e anche questo non dovrebbe favorire il bel gioco e mettere in difficoltà i calciatori nel creare occasioni da gol. L’under 2.5 è a quota 1.44 su #&bid=8762″ target=”_blank”>Betfair che offre ai nuovi registrati 10€ al termine della procedura di invio dei documenti più un bonus pari all’importo della prima scommessa effettuata (vincente o perdente che sia, fino a un massimo di 80€).

Le promozioni sulla partita
Paddy Power rimborserà tutte le scommesse singole perdenti su risultato esatto, primo marcatore e parziale primo tempo/finale se Balotelli o Immobile faranno almeno un gol. Il consiglio del veggente è di puntare sull’X/2 parziale/finale a quota 6.00.

Tutte le partite dell’Italia a Brasile 2014 saranno accompagnate da una Promozione Speciale per tutti gli utenti di #&bid=8762″ target=”_blank”>Betfair: il rimborso fino a €25 delle scommesse perdenti in caso di sconfitta dell’Italia. Per approfittare del bonus basterà piazzare, nella sezione Sport, una scommessa singola pre-evento su qualsiasi mercato di ogni partita dell’Italia nel Mondiale 2014. L’unico mercato che non concorre ai fini della promozione è quello denominato “Doppia Chance”. In caso di sconfitta dell’Italia, la prima scommessa singola perdente sulla partita in oggetto verrà rimborsata fino a un massimo di € 25.

# propone invece il rimborso delle scommesse sul risultato esatto se c’è un gol nei minuti di recupero.

Il “clamoroso” sul marcatore
Dovrebbe essere una partita con pochi gol, ma un gol l’Italia lo dovrebbe fare. E nella squadre dell’Italia che giocherà stasera il calciatore che nelle amichevoli contro Irlanda e Lussemburgo – con la formazione simile a questa – ha avuto più occasioni da gol, facendone anche uno, è stato Marchisio. Marchisio primo marcatore è a quota 16.00 su Paddy Power che rimborserà la scommessa perdente in caso di gol nella partita di Balotelli o Immobile.

Probabili formazioni
INGHILTERRA: Hart, Johnson, Cahill, Jagielka, Baines, Gerrard, Henderson, Sterling, Rooney, Welbeck, Sturridge.
ITALIA: Buffon Sirigu, Darmian, Barzagli, Paletta, Chiellini, De Rossi, Pirlo, Verratti, Marchisio, Cassano (Candreva), Balotelli.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
2 (2.87, William Hill)
X2 (1.36, William Hill)
UNDER (1.44, #&bid=8762″ target=”_blank”>Betfair)
MARCHISIO PRIMO MARCATORE (16.00, Paddy Power)