Una multipla sul GP di Monaco

Formula 1

Il Gran Premio di Monaco è ormai da diversi anni uno di quelli in cui, se non piove, si può effettivamente provare a dare qualche pronostico basato soprattutto sulla posizione dei piloti in griglia di partenza: difficilmente risulta stravolta al termine della gara, a meno che qualcuno non abbia problemi meccanici o altri inconvenienti (sorpassi se ne vedono pochi, storicamente).

Qui c’è qualche informazione puntuale che potrebbe tornare utile per chi volesse provare a mettere insieme una multipla sui testa a testa, che sia basata appunto anche sulla posizione dei piloti in griglia.

• Nelle qualifiche Vettel ha avuto problemi al Kers e ha imputato principalmente a questo il suo ritardo dal compagno di squadra Ricciardo. C’è da credergli, perché Vettel non è diventato improvvisamente un brocco, e due decimi di distacco dal compagno di squadra per un 4 volte campione del mondo non ci stanno. Ad ogni modo Vettel partirà sull’esterno rispetto alla curva 1, a destra, che non è la migliore corsia a Montecarlo (superare in partenza, anche con un buono spunto, diventa molto difficile, a meno che la macchina davanti non resti piantata al via).

• Massa ha l’esperienza e la macchina sufficienti per tentare di recuperare qualche posizione e cercare di raddrizzare un weekend che non si è messo benissimo (è uscito in Q2 per colpa di Ericsson, che gli è andato praticamente addosso in curva). Riuscire però a superare prima le due Lotus che stanno tra lui e Bottas, e poi superare anche lo stesso Bottas – in una gara normale – appare inverosimile.

• Sutil a Monaco è sempre andato bene: è una pista che gli piace, e superare il suo compagno di squadra Gutierrez, durante la gara o magari già in partenza, potrebbe riuscirgli, dato che parte esattamente alle sue spalle.

Ricciardo-Vettel 1 (1.60)
Bottas-Massa 1 (1.55)
Gutierrez-Sutil 2 (1.75)
– Quota totale 4.34, #