Il Milan punta alla quinta vittoria di fila

Serie A

Serie A

LAZIO – TORINO | sabato ore 15:00

Lazio e Torino sono in corsa per un posto in Europa League, e così questa partita è uno scontro diretto, per la gioia del Torino che ad inizio campionato aveva come obiettivo la salvezza, mentre la Lazio sperava in qualcosa in più dopo avere vinto la Coppa Italia nella passata stagione. Visto che in questo turno di campionato c’è anche lo scontro diretto tra Parma e Inter, chi vince questa partita si avvicinerà sicuramente ad una delle due squadre. Sarà per questo motivo una partita molto aperta, il pareggio servirebbe poco soprattutto alla Lazio, che ha perso solo una delle ultime nove partite di campionato in casa. Il Torino dopo un periodo negativo – sotto il profilo dei risultati, visto che in questa stagione ha sempre giocato molto bene – ha vinto le ultime tre partite. La squadra di Ventura subisce però almeno un gol a partita da 12 giornate di fila, e così il “gol” (entrambe le squadre segnano) è il segno più probabile ed è a quota 1.70 su # che offre ai nuovi registrati 5€ subito senza deposito più un bonus del 100% sul primo deposito fino a 100€.

Nel corso di questa settimana c’è stato un botta e risposta a mezzo stampa tra Meggiorini e Mauri che potrebbe rendere nervosa la partita, visto che Meggiorini sarà tra l’altro titolare per via della squalifica di Cerci.

Probabili formazioni:
LAZIO: Berisha, Cavanda, Ciani, Biava, Radu, Biglia, Ledesma, Lulic, Candreva, Mauri, Keita.
TORINO: Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Maksimovic, Gazzi, Vives, El Kaddouri, Darmian, Meggiorini, Immobile.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
12 (1.31, #)
GOL (1.70, #)
ESPULSIONE SI (3.25, #)

MILAN – LIVORNO | sabato ore 15:00

Il Livorno ha perso in casa contro il Chievo e ha così diminuito di parecchio le sue possibilità di salvarsi. Subire quattro gol contro il Chievo – che è la squadra che ha tirato meno volte in porta in questa serie A – vuol dire che in difesa ci sono troppi problemi e non basta il buon livello dei giocatori d’attacco per coprire questi limiti. Il Livorno ha fatto un solo punto nelle ultime cinque giornate, frutto del 2-2 in casa contro l’Inter, e ha la peggior difesa della Serie A con 64 gol subiti. Il calendario non gli dà nemmeno un aiuto perché affrontare il Milan in questo momento è ben diverso rispetto al girone di andata. Dall’arrivo di Seedorf il Milan sarebbe infatti terzo in classifica, dietro solo alle inarrivabili Roma e Juventus, ha vinto quattro partite di fila in Serie A per la prima volta in questa stagione e ha fatto 13 punti nelle ultime cinque giornate di campionato.

La vittoria del Milan con “over 2.5” è a quota 1.80 su # che offre ai nuovi registrati 5€ subito senza deposito più un bonus del 100% sul primo deposito fino a 100€.

Probabili formazioni:
MILAN: Abbiati, Abate, Rami, Mexes, Bonera, De Jong, Montolivo, Robinho, Kakà, Taarabt, Balotelli.
LIVORNO: Bardi, Rinaudo, Valentini, Castellini, Piccini, Benassi, Duncan, Greco, Mesbah, Emeghara, Paulinho.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER (1.80, #)
GOL (1.95, #)
PARMA – INTER | sabato ore 15:00

Il Parma – a seconda di quanto accadrà nella finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli – può qualificarsi in Europa League anche arrivando al sesto posto in classifica. Se la Fiorentina arriva nelle prime 6 perdendo la finale di Coppa Italia si qualifica in Europa League la quarta in classifica ai gironi di settembre, la quinta ai playoff di Europa League di fine agosto, la sesta in classifica ai preliminari di Europa League di inizio agosto. Se la Fiorentina arriva nelle prime 6 vincendo la Coppa Italia, la Fiorentina va direttamente ai gironi di Europa League, la migliore delle altre due ai play off di fine agosto, la peggiore ai preliminari di inizio agosto. Se la Fiorentina termina oltre il quinto posto perdendo la finale di Coppa Italia, la quarta in classifica va ai gironi, la quinta ai play off, le Fiorentina ai preliminari. Infine se la Fiorentina termina oltre il quinto posto vincendo la finale di Coppa Italia, la Fiorentina va ai gironi di Europa League, la quarta in classifica ai playoff, e la quinta ai preliminari.

Il Parma ha un’ottima tradizione contro l’Inter in Serie A e spera di continuarla in questa stagione, visto che questa partita sarà molto importante in ottica qualificazione all’Europa League. Da quando il Parma è in Serie A, ha mancato l’appuntamento con il gol in casa contro l’Inter solo due volte su 22 partite. Il Parma inolte ha segnato 56 gol contro l’Inter in Serie A e a nessun’altra squadra ne ha fatti così tanti nella sua storia. Due statistiche che fanno pensare positivo, anche perché la squadra di Donadoni nel girone di ritorno ha fatto benissimo ed è imbattuta in casa da 10 partite, anche se in ben sei occasioni il risultato finale è stato un pareggio.

L’Inter è tornata alla vittoria nell’ultimo turno contro la Sampdoria, dopo una serie di una sconfitta e tre pareggi nelle precedenti quattro giornate. La squadra di Mazzarri nel corso di questo campionato ha fatto gol con grande regolarità nelle partite in trasferta, ha infatti il migliore attacco di Serie A per quanto riguarda le partite in trasferta.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.60 su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair che in questo weekend propone un #&bid=8762″ target=”_blank” >bonus speciale fino a 75 euro per chi apre un conto. Il bonus è riferito alle scommesse classiche, ma da questa settimana su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair è possibile giocare anche in modalità betting exchange e qui vi spieghiamo cos’è.

Per quanto riguarda i probabili marcatori, occhio a Palacio che contro il Parma ha fatto il suo primo gol in Serie A ed è una squadra che gli porta fortuna visto che ha segnato in totale nove gol contro il Parma, che è la sua “vittima” preferita.

Probabili formazioni:
PARMA: Mirante, Cassani, Paletta, Lucarelli, Molinaro, Acquah, Marchionni, Parolo, Biabiany, Cassano, Schelotto.
INTER: Handanovic, Campagnaro, Samuel, Rolando, D’Ambrosio, Hernanes, Cambiasso, Kovacic, Nagatomo, Icardi, Palacio.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.40, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
GOL (1.60, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
PALACIO MARCATORE (2.45, #)
UDINESE – NAPOLI | sabato ore 15:00

L’Udinese ha giocato una partitaccia contro la Juventus. Perdere contro la Juventus ci sta, ma dalla squadra di Guidolin sarebbe stato lecito aspettarsi qualcosa di più sul piano dell’intensità di gioco. Il presidente Pozzo era molto deluso, ha visto i suoi in precarie condizioni fisiche ed è difficile dargli torto. Guidolin poi continua ad insistere con un modulo troppo difensivo che toglie qualità in attacco. Di Natale ha fatto gol con una buona regolarità nelle partite in casa nel girone di ritorno, ma è lasciato troppo solo in attacco. Tenere in panchina giocatori come Basta, Nico Lopez e Muriel è un vero peccato. Il Napoli proverà ad approfittarne, anche se dovrà fare a meno di Mertens e Higuain, due giocatori di non poco conto. L’assenza di Higuain potrebbe però favorire Hamsik che in questa stagione non è riuscito a trovare i giusti movimenti per via del modo di giocare dell’argentino parecchio diverso da quello di Cavani. Higuain tende a indietreggiare e a cercare le sponde con i compagni, occupando lo spazio in cui Hamsik ama di più inserirsi, mentre Cavani cercava di più la profondità. Con Zapata in campo al posto di Higuain, Hamsik potrebbe essere più libero di sfruttare le sue caratteristiche e un suo gol manca da ormai troppo tempo, motivo per cui se la partita dovesse andare bene al Napoli i compagni cercherebbero di favorirlo in tutti i modi.

Probabili formazioni:
UDINESE: Scuffet, Heurtaux, Danilo, Domizzi, Gabriel Silva, Pinzi, Allan, Badu, Pereyra, Fernandes, Di Natale.
NAPOLI: Reina, Henrique, Fernandez, Albiol, Ghoulam, Jorginho, Inler, Callejon, Hamsik, Insigne, Zapata.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (2.25, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
HAMSIK MARCATORE (2.60, #)