Torino-Genoa, Verona-Fiorentina e Milan-Catania

Serie A

Serie A

TORINO – GENOA | domenica ore 15:00

Torino e Genoa non hanno problemi di classifica, sono salve ormai da parecchio tempo e anzi il Torino può provare a qualificarsi in Europa League, e ha dimostrato di credere in questa possibilità andando a vincere sul campo del Catania in lotta per non retrocedere. Con Cerci e soprattutto Immobile che continuano a offrire un rendimento altissimo visto che sperano anche nella convocazione di Prandelli ai prossimi mondiali, il Torino può chiudere alla grande un campionato in cui ha giocato bene fin dalle prime giornate.

Il Genoa dopo una lunga serie di risultati positivi nell’ultimo mese ha peggiorato il suo rendimento, viene da due sconfitte di fila in campionato, e ha vinto una sola volta nelle ultime sei giornate. Il Torino – che ha vinto le ultime due partite giocate in casa – da febbraio a oggi ha sempre subito gol (11 giornate consecutive), ma solo in tre di queste partite ha subito più di un gol.

Trattandosi di una partita tra due squadre con una classifica tranquilla e con Cerci, Immobile e Gilardino vogliosi di fare gol, il “gol” (entrambe le squadre segnano) è molto probabile col Torino che parte favorito per l’attuale migliore stato di forma.

La quota per il “gol” è 1.80 su # che offre ai nuovi registrati 5€ subito senza deposito più un bonus del 100% sul primo deposito fino a 100€.

Probabili formazioni:
TORINO: Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Maksimovic, Basha, Vives, El Kaddouri, Vesovic, Cerci, Immobile.
GENOA: Perin, Antonini, De Maio, Burdisso, Motta, Sturaro, Bertolacci, Antonelli, Gilardino, Feftatzidis, Centurion.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.83, #)
GOL (1.80, #)
IMMOBILE MARCATORE (2.35, #)

VERONA – FIORENTINA | domenica ore 15:00

Il Verona ha superato il periodo più difficile di questa stagione e nell’ultimo turno ha anche vinto il derby contro il Chievo, vendicando la sconfitta della partita di andata. Ora Mandorlini punta a ritrovare continuità di rendimento per provare ad inserirsi nella lotta per l’Europa League. Il Verona ha vinto solo una delle ultime sette partite di Serie A giocate in casa (nell’ultima al Bentegodi era la squadra in trasferta). Nelle nove gare precedenti a questa serie di sette partite il Verona aveva trovato la vittoria otto volte, perdendo in una sola occasione. La Fiorentina dovrà fare attenzione, anche perché nonostante la vittoria sull’Udinese la squadra di Montella non è nelle migliori condizioni fisiche, le assenze di Giuseppe Rossi e Mario Gomez si fanno sentire e Matri ha perso il posto da titolare in favore di Matos. La Fiorentina è dopo l’Inter una delle squadre con la maggiore supremazia titolare, e cioè tra le squadre che riescono a fare più possesso palla nel centrocampo avversario. Il Verona nella fase difensiva non è mai stato convincente ed è infatti una delle squadre che ha subito più tiri in porta nel corso del campionato. Allo stesso tempo però un avversario come la Fiorentina è l’ideale per le ripartenze veloci in cui il Verona eccelle grazie alla velocità di Romulo, Marquinho e Iturbe sugli esterni.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è molto probabile, e il Verona è in grado di fermare la Fiorentina, squadre che nelle ultime cinque trasferte ha fatto solo cinque punti.

Probabili formazioni:
VERONA: Rafael, Cacciatore, Maietta, Moras, Agostini, Romulo, Donadel, Hallfredsson, Iturbe, Toni, Marquinho.
FIORENTINA: Neto, Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual, Aquilani, Pizarro, Borja Valero, Joaquin, Matos, Cuadrado.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.58, #)
GOL (1.68, #)
MILAN – CATANIA | domenica ore 20:45

Il Milan è nel suo momento migliore della stagione e il calendario gli dà la possibilità di continuare a guadagnare posizioni in classifica visto che giocherà a San Siro contro il Catania che dopo l’ultima sconfitta in casa contro il Torino ha ormai detto addio alle ultime speranze di salvezza. La scelta di esonerare Maran e promuovere Pellegrino al suo posto sembra già un primo segnale di resa, anche se la matematica per ora non condanna la squadra del presidente Pulvirenti.

Il Catania ha fatto un solo punto nelle ultime otto giornate di Serie A, ha sempre perso nelle ultime cinque giornate e in trasferta in questa stagione non ha mai vinto. Incluso lo scorso campionato, sono 22 partite di campionato senza vittorie (17 sconfitte, cinque pareggi), e in particolare il Catania ha fatto un solo gol nelle ultime sei partite esterne.

La vittoria del Milan è a quota 1.33 su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair che in questo weekend propone un #&bid=8762″ target=”_blank” >bonus speciale fino a 75 euro per chi apre un conto. Il bonus è riferito alle scommesse classiche, ma da questa settimana su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair è possibile giocare anche in modalità betting exchange e qui vi spieghiamo cos’è.

#&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair darà un bonus del 100% sulla prima scommessa ai nuovi utenti che si registrano e 25 euro di bonus a rimborso, per ottenere il quale bisognerà giocare una multipla con almeno 3 selezioni sulla Serie A. In caso di scommessa perdente ci sarà il rimborso se il Milan vincerà contro il Catania.

Inizialmente assente contro il Genoa, Balotelli dovrebbe tornare titolare e visto che in casa col Milan ha un’ottima media gol è da provare marcatore.

Probabili formazioni:
MILAN: Abbiati, Bonera, Rami, Mexes, Constant, De Jong, Montolivo, Birsa, Kakà, Taarabt, Balotelli.
CATANIA: Frison, Gyomber, Spolli, Rolin, Izco, Rinaudo, Lodi, Plasil, Monzon, Barrientos, Bergessio.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.33, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
BALOTELLI MARCATORE (1.75, #)