Atletico Madrid-Barcellona, altro pareggio?

Champions League
ATLETICO MADRID – BARCELLONA | ore 20:45

Stasera Atletico Madrid e Barcellona si affronteranno per la quinta volta nella stagione 2013-2014. Da un po’ di tempo a questa parte, tra queste due squadre, pare non ci sia modo di far uscire un risultato diverso da un pareggio: in parte sarà anche un coincidenza, certo, ma in buona parte non lo è, e questa serie notevole di pareggi ha anche e soprattutto delle motivazioni tecniche: l’Atletico Madrid è una delle migliori difese d’Europa, il Barcellona ha un attacco meno “incontenibile” rispetto al suo recente passato, pur non avendo sostanzialmente cambiato molto lì davanti.

Ma si può dire, con la relativa certezza di non essere smentiti, che il Barcellona è una squadra meno forte di quanto non lo fosse quando l’allenatore era Guardiola: non perché non siano forti – è ancora tra le prime 3-4 squadre d’Europa, secondo noi – ma perché in difesa ha limiti enormi, in gran parte nascosti dal bassissimo livello delle squadre che si trova solitamente ad affrontare durante la stagione. Ecco, l’Atletico non è certamente tra queste, anzi è una delle formazioni che procura più noie al Barcellona. E – parliamoci chiaramente – vengon fuori partite anche piuttosto bruttine, tra queste due. Con Diego Costa fuori per infortunio, nella partita di andata – per sparigliare un po’ – c’è voluta questa gran cosa di Diego (eh, Diego, ve lo ricordate? qui ancora non ci siamo fatti un’idea definitiva su di lui: oscilliamo tra l’“incompreso” e il “bidone totale”).

Detto questo, forse non sarà la solita partita tra Atletico e Barcellona, principalmente per via di alcune assenze che condizioneranno l’andamento dell’incontro: nell’Atletico potrebbe ancora mancare in attacco Diego Costa, e nel Barcellona mancherà in difesa Piqué, e giocheranno con una coppia di centrali tipo Bartra-Mascherano. Insomma come andare a una battuta di caccia con prede zoppe ma senza fucile. In caso di assenza – molto probabile – di Diego Costa, l’Atletico dovrà affidarsi quasi interamente a David Villa, che è proprio tutto un altro gioco e un’altra partita. Quasi certamente se lo marcherà Mascherano tutto il tempo, e i due potrebbero annullarsi a vicenda. Piuttosto le azioni pericolose dell’Atletico potrebbero arrivare sui calci piazzati, e un gol – se proprio arriva – potrebbe arrivare da un colpo di testa, dato che l’assenza di Piqué significa pure molti centimetri in meno (Bartra è 1.83, Piqué è 1.92).

Digressione: il Barcellona ha Puyol che sta recuperando dall’ennesimo infortunio, poveruomo, e che a fine anno molla; ha Piqué infortunato; ha Mascherano che in teoria non è manco difensore, anche se alla fine sta facendo la migliore stagione che ci si potrebbe aspettare da un centrocampista in quel ruolo lì. E poi ha il giovane Bartra che, per carità, di prospettiva eccetera eccetera, ma a pensare che possa essere il nuovo Puyol ce ne vuole di coraggio. Ah, e il Barcellona non potrà fare acquisti fino a giugno 2015. Se non è un problema questo. (E pure sui portieri ci sarebbe da fare qualcosa, che ora come ora il titolare è Jose Pinto… JOSE PINTO).

Una previsione credibile della partita sarebbe nuovamente un “under 3,5”, magari con un gol per parte, perché avranno pure una difesa in emergenza, ma hanno Messi, e se quello decide di segnarne almeno uno – e comunque sarà marcatissimo – c’è poco da fare. O tuttalpiù potrebbe segnarlo Neymar, che magari i difensori dell’Atletico potrebbero perdersi di vista mentre cercano di bloccare Messi e Iniesta. Ma per come sta giocando quest’anno, non ci sarebbe nessuna sorpresa se l’Atletico riuscisse a sfangarla nei novanta minuti, tenendo la porta inviolata e magari segnando uno o due gol. Quello che davvero sembra improbabilissimo di ‘sti tempi è che il Barcellona vada al Vicente Calderon a farne cinque a Courtois. Poi vabbè, il calcio si sa…

Tornando al discorso del possibile gol dell’Atletico su calcio d’angolo, ci siamo cacciati in testa che questo gol potrebbe farlo ancora una volta uno che, su 4 partite di Champions giocate in casa dall’Atletico, ne ha già fatti due su calcio d’angolo, e peraltro come primo marcatore: Miranda, che dovrebbe giocare dal primo minuto. Come primo marcatore – se interessa ai matti come noi – sta a quota 34.00, mica male. Però il consiglio sui marcatori è aspettare sempre le formazioni ufficiali, nel tardo pomeriggio: rifatevi un giro da questa parti o, meglio ancora, seguiteci su Twitter, che di solito cerchiamo di rigirare le formazioni ufficiali lì sopra.

Formazioni ufficiali:
ATLETICO MADRID: Courtois, Juanfran, Godín, Miranda, Filipe Luis, Tiago, Gabi, Koke, Raúl García, Adrián, Villa.
BARCELLONA: Pinto, Dani Alves, Mascherano, Bartra, Alba, Sergio Busquets, Fàbregas, Xavi, Iniesta, Messi, Neymar.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 3,5 (1.30, #&bid=8660″ target=”_blank” >Betfair)
1X (1.65, Eurobet)
MIRANDA PRIMO MARCATORE (34.00, William Hill)