Torino-Cagliari, Verona-Genoa e Napoli-Juve

Serie A

Serie A

TORINO – CAGLIARI | domenica ore 15:00

Il Torino contro la Roma non ha giocato male ma ha perso di nuovo, ed è stata la quinta sconfitta nelle ultime sei partite. Contro il Cagliari poi Ventura dovrà fare a meno del suo migliore attaccante Immobile, squalificato. E sarà un problema perché il Torino ha segnato poco nelle ultime giornate di campionato, e i gol li ha fatti tutti Immobile. Contro il Napoli Ventura schierò Meggiorini e Barreto, il Torino pur giocando bene non riuscì a fare gol e così contro il Cagliari il rischio è lo stesso, creare tante occasioni ma finalizzare poco. Il Cagliari andrà a Torino alla ricerca di un punto per muovere la classifica e farà partite difensiva. In trasferta Lopez si accontenterebbe del pareggio anche perché la sua squadra non vince fuori casa da più un anno (febbraio 2013, 2-0 a Pescara). I rossoblù hanno mancato l’appuntamento col gol in otto delle ultime undici trasferte di campionato e in questo campionato non hanno mai fatto più di un gol a partita lontano da casa.

La quota per l’under è 1.65 su Snai che offre ai nuovi registrati un bonus di 15€ subito più un rimborso massimo di 50€ sulla prima scommessa.

Probabili formazioni:
TORINO: Padelli, Bovo, Glik, Rodriguez, Maksimovic, Kurtic, Vives, El Kaddouri, Darmian, Cerci, Meggiorini.
CAGLIARI: Avramov, Pisano, Rossettini, Astori, Murru, Dessena, Ekdal, Conti, Cossu, Nenè, Ibarbo.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.14, Snai)
UNDER (1.65, Snai)

VERONA – GENOA | domenica ore 15:00

Il Verona sta giocando male, il Genoa bene, ma le differenti motivazioni in questa partita nonostante il recente rendimento delle due squadre fanno pensare ad una possibile vittoria del Verona. La squadra di Mandorlini ha perso le ultime cinque partite di campionato in cui non è riuscita a fare gol. Una serie negativa che i calciatori vorranno interrompere per le critiche di alcuni tifosi, in verità ingenerose perché al primo anno di Serie A dopo tanto tempo una salvezza senza problemi come questa non era così scontata.

Il Genoa ha qualche problema in difesa, dove mancherà lo squalificato Portanova mentre Burdisso e Antonini non sono in buone condizioni fisiche e verranno probabilmente lasciati a riposo perché tanto la classifica è tranquilla e Gasperini potrà utilizzare anche calciatori impiegati di meno nel corso della stagione.

Alla fine del campionato ancora mancano parecchie partite, ma questo Verona-Genoa potrebbe diventare la classica partita di fine stagione con pochi tatticismi in cui gli attaccanti hanno una voglia matta di fare gol, tipo Toni e Gilardino che vorranno migliorare i rispettivi bottini.

Probabili formazioni:
VERONA: Rafael, Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini, Sala, Donadel, Hallfredsson, Iturbe, Toni, Jankovic.
GENOA: Perin, Motta, De Maio, Marchese, Antonelli, Sturaro, Bertolacci, Cofie, Sculli, Gilardino, De Ceglie.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.28, Snai)
GOL (1.75, Snai)
GILARDINO MARCATORE (2.70, Snai)
TONI MARCATORE (2.80, Snai)
NAPOLI – JUVENTUS | domenica ore 20:45

La Juventus ha ormai vinto il campionato e lo sa bene anche Conte. Anche una sconfitta al San Paolo contro il Napoli cambierebbe poco alla stagione della Juventus, mentre più grave sarebbe perdere contro il Lione o in generale non vincere l’Europa League, competizione la cui finale verrà giocata proprio allo Juventus Stadium. Nella partita del turno infrasettimanale contro il Parma la Juventus è apparsa stanca e ha vinto soprattutto per merito delle giocate dell’incontenibile Tevez, che però salterà per squalifica la trasferta del San Paolo. Il Napoli invece ha tenuto a riposo mercoledì Higuain, pronto a dare il massimo, e Benitez potrebbe giocare anche la carta Mertens – recuperato – nel secondo tempo. Il Napoli ha ancora l’obiettivo del secondo posto e al San Paolo in questa stagione ha sempre fatto benissimo nelle partite importanti, vincendo in Champions League contro Borussia Dortmund e Arsenal, segnando tre gol al Milan e vincendo anche in Coppa Italia contro la Roma una bella partita.

Per tutti questi motivi la doppia chance interna è da provare, anche se l’insaziabile Conte – che non vuole perdere nemmeno a briscola quando gioca con gli amici – vorrà portare via almeno un pareggio per avvicinare il record dei 100 punti in classifica.

Il pareggio è a quota su Unibet che su questa partita prevede un bonus speciale. Giocando infatti 20 euro su Napoli-Juventus si otterrano in automatico 10 euro di bonus per le scommesse sportive. Unibet offre inolte ai nuovi registrati il rimborso completo della prima scommessa effettuata, se questa dovesse rivelarsi perdente (rimborso massimo: 25€).

Probabili formazioni:
NAPOLI: Reina, Henrique, Fernandez, Albiol, Ghoulam, Inler, Jorginho, Callejon, Hamsik, Insigne, Higuain.
JUVENTUS: Buffon, Caceres, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah, Llorente, Osvaldo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.47, William Hill)
X (3.35, Unibet)
GOL (1.70, Unibet)