River Plate favorito sull’Arsenal Sarandi

argentina

GODOY CRUZ – SAN LORENZO | domenica 21:00

Il Godoy Cruz, che non può certo essere considerata come una squadra di prima fascia, aveva iniziato benissimo questo Finàl. Ora nelle ultime due gare ha ottenuto solo un punto, pur rimanendo nelle prime posizioni della classifica. Il San Lorenzo, ormai conosciutissimo per essere la squadra del Papa Francesco, si sta ben districando sul fronte campionato e anche su quello Libertadores, e il suo ruolino di marcia è comunque positivo. Non ha mai pareggiato, è vero che segna poco ma è altrettanto vero che subisce pochissimo. Nei 14 precedenti il San Lorenzo ha vinto ben 7 volte, potrebbe farlo anche questa sera.

Probabili formazioni
Godoy Cruz: Carranza; Sánchez, Sigali, Grimi; San Román, Fernández, Lértora, Castellani; Aquino; Obolo, Rodríguez.
San Lorenzo: Alvarez; Alvarado, Fontanini, Kannemann; Prósperi, Kalinski, Navarro, Arias, Cavallaro; Villalba, Blandi.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.60, Matchpoint)

OLIMPO – NEWELLS | domenica 22:00

Non è in un grande periodo di forma l’Olimpo, che ha perso 3 delle ultime 4 partite disputate. Ma se ha qualche chance di ottenere punti, beh, ce l’ha soprattutto in casa dove finora ha vinto due delle tre partite disputate. Il Newell’s è in serie positiva da quattro turni (2 vittorie e 2 pareggi) e si sta avvicinando alle posizioni di classifica che contano. Il suo ruolino in trasferta è però abbastanza deficitario, non ha mai vinto e soprattutto ha segnato solamente un gol. I numeri – anche quelli dei precedenti – ci dice che spesso tra queste due formazioni c’è equilibrio. Chissà che non ci sia anche stasera.

Olimpo: Champagne; Gissi, Furios, Moiraghi, Villanueva; Lugüercio, Musto, Gil, Vega; Cerutti, Miralles.
Newell’s: Guzmán; Beloso, Ortiz, Heinze, Díaz; Orzán, Villalba, Banega; Rodríguez, Ponce, Castro.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (2.90, Matchpoint)
RIVER PLATE – ARSENAL SARANDI | domenica 22:15

Il River Plate è lontano parecchio dai suoi fasti migliori. Oggi è una squadra discreta, con diversi giovani di talento in campo, che cerca di ottenere il miglior piazzamento possibile. L’avversario è un Arsenal Sarandì che è stato un po’ troppo distratto dalla Libertadores e non a caso ha solo 6 punti in 6 gare, frutto di 2 vittorie e ben 4 sconfitte. Non ha mai pareggiato. Quando giocano River e Arsenal di solito non fioccano i gol. I padroni di casa nel loro stadio hanno vinto due delle tre partite giocate, ma senza brillare eccessivamente. Il River schiera il suo migliore attaccante, Cavenaghi, tornato per l’ennesima volta a “casa”. La formazione è praticamente quella tipo. Nell’Arsenal Sarandì l’ex Pescara Caraglio, spesso decisivo nella passata stagione, in questo Final non è definitivamente esploso. E il rendimento tutt’altro che brillante dell’Arsenal forse è a spiegare anche in questo motivo.

River: Barovero; Mercado, Maidana, Balanta, Vangioni; Carbonero, Kranevitter, Rojas; Lanzini; Teo Gutiérrez, Cavenaghi.
Arsenal: Limia; Nervo, Echeverría, González Pírez, Damián Pérez; Zuculini, Marcone, Matías Sánchez, Carrera; Zelaya, Caraglio.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.75, Matchpoint)