La vittoria dell’Inter è a 1.44 su William Hill

Serie A

Serie A

LIVORNO – VERONA | domenica ore 12:30

Il Verona ha perso quattro delle ultime sei partite di Serie A, ottenendo una sola vittoria, ma ha ancora un’ottima classifica e l’obiettivo di inizio stagione – la salvezza – è ormai assicurato. Per questo motivo in questa partita chi ha più da perdere è il Livorno, che dovrà giocare per vincere e dovrà fare una partita d’attacco. Per questo motivo il maggiore possesso palla potrebbe essere del Livorno, mentre il Verona – come confermato nell’ultima partita – con la partenza di Jorginho punta soprattutto sulle ripartenze perché ha perso il suo regista ma ha parecchi calciatori veloci e bravi negli inserimenti in contropiede. Su Eurobet ci sono le scommesse sul possesso palla, nel testa a testa il segno “1” è a quota 1.65.

Sarà una partita aperta, probabilmente con parecchi gol, perché le due difese non sono molto affidabili. Il Livorno ha subito gol in tutte le ultime 13 giornate di Serie A, prendendo in media due gol a partita in questo parziale, mentre il Verona subisce almeno un gol a partita da otto giornate di campionato consecutive. Il Livorno in difesa sarà pure privo di due titolari, gli squalificati Ceccherini e Benassi.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.73 su Unibet che offre ai nuovi registrati il rimborso completo della prima scommessa effettuata, se questa dovesse rivelarsi perdente (rimborso massimo: 25€).

Un pronostico ad alta quota per il primo marcatore. Come consigliato nel post sull’asta di riparazione del fantacalcio, un calciatore che potrebbe fare molto bene al Verona è Marquinho, preso dalla Roma. Marquinho è molto bravo nelle incursioni e ha un buon tiro dalla distanza. Alla Roma prima di questo campionato – in cui ha trovato poco spazio – ha fatto 7 gol su 41 partite, confermando le buone doti statistiche dei tempi della Fluminense, con la quale aveva segnato otto gol tra 2010 e 2011. La quota per Marquinho primo marcatore è 15.00 su # che offre ai nuovi registrati #.

Probabili formazioni:
LIVORNO: Bardi, Coda, Rinaudo, Castellini, Mbaye, Duncan, Emerson, Greco, Mesbah, Emeghara, Paulinho.
VERONA: Rafael, Cacciatore, Marques, Moras, Agostini, Romulo, Donadel, Marquinho, Iturbe, Toni, Juanito.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.73, Unibet)
OVER (2.00, Unibet)
1 (1X2 POSSESSO PALLA) (1.65, Eurobet)
MARQUINHO PRIMO MARCATORE (15.00, #)

CHIEVO – CATANIA | domenica ore 15:00

Poi magari va a finire 3-3, ma Chievo-Catania sulla carta rispetto a Livorno-Verona è partita in cui gol non dovrebbero vedersene troppi. Qui ci sono a confronto due squadre che rischiano la retrocessione, e una sconfitta in questo scontro diretto sarebbe una tragedia. Motivo per cui tutte e due baderanno prima a non subire gol, e poi a farlo. Sarà una partita molto tattica, il Chievo in questa stagione ha fatto parecchi 0-0, ben quattro, mentre il Catania ha fatto 0-0 nelle ultime due partite in trasferta, le uniche che non ha perso.

Nelle ultime nove partite, il Chievo non è mai riuscito a segnare più di un gol a partita. Un altro motivo semplice per puntare sull’under è che in questa partita ci sono di fronte i due peggiori attacchi della Serie A: 17 gol per il Chievo, 19 per il Catania.

Il segno “under” è a quota 1.55 su Unibet.

Probabili formazioni:
CHIEVO: Agazzi, Frey, Dainelli, Cesar, Dramè, Guana, Rigoni, Hetemaj, Thereau, Paloschi, Stoian.
CATANIA: Andujar, Peruzzi, Bellusci, Spolli, Alvarez, Izco, Lodi, Rinaudo, Keko, Bergessio, Castro.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
UNDER (1.55, Unibet)
UNDER 0.5 PRIMO TEMPO (2.50, Unibet)
INTER – CAGLIARI | domenica ore 15:00

In questo momento della stagione, per come arrivano le due squadre a questa partita, sembra inevitabile puntare sul segno “1”. L’Inter è in ripresa, ha vinto a Firenze giocando un’ottima partita e sul piano fisico sta molto bene. Il Cagliari è in crisi, Cellino è in confusione. Dopo avere ceduto Nainggolan e Agazzi, ha esonerato Lopez ma poi lo ha richiamato. E in questa partita sarà privo del suo giocatore di maggiore carisma, il capitano Conti. Pensare di fare punti a San Siro con una formazione che rispetto al girone di andata è decisamente più scarsa, è davvero difficile. I risultati sono una prova evidente di tutto questo discorso. Il Cagliari ha perso cinque delle ultime sei partite di campionato, e non vince in trasferta in Serie A da oltre un anno. L’ultimo successo esterno risale al 17 febbraio 2013 sul campo del Pescara. Da allora il Cagliari ha fatto nove pareggi e otto sconfitte, e non ha segnato alcun gol nelle ultime cinque partite esterne di campionato.

Il Cagliari è una squadra molto fallosa, probabile anche il segno “2” nel testa a testa riguardante le ammonizioni.

La quota per la vittoria dell’Inter è 1.44 su William Hill che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€). Su William Hill c’è il rimborso delle scommesse eventualmente perse sul risultato esatto se la partita finirà 0-0. La quota per il 2-0 risultato esatto è 6.50.

Probabili formazioni:
INTER: Handanovic, Rolando, Samuel, Juan Jesus, Jonathan, Guarin, Kuzmanovic, Alvarez, Nagatomo, Milito, Palacio.
CAGLIARI: Avramov, Perico, Rossettini, Del Fabro, Murru, Dessena, Ekdal, Vecino, Cossu, Nené, Sau.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.44, William Hill)
NO GOL (1.65, William Hill)
2 (1X2 CARTELLINI GIALLI) (1.70, Paddypower)
UDINESE – ATALANTA | domenica ore 15:00

L’Atalanta ha perso tre delle ultime quattro partite di campionato (tutte senza gol all’attivo), e nell’ultima giornata è crollata contro il Parma, per giunta in casa dove di solito fa risultato o comunque non perde mai con un passivo così ampio. Sarà difficile sul piano morale ritrovare subito la giusta convinzione per fare risultato in trasferta, dove l’Atalanta sta facendo spesso brutte figure, visto che ha raccolto un solo punto nelle ultime otto partite esterne di Serie A, segnando appena due gol in questo parziale.

Dopo aver perso quattro partite di Serie A di fila, l’Udinese è rimasta imbattuta nelle ultime tre, due vittorie e un pareggio che era quasi una vittoria vista la rimonta subita nello scorso turno contro il Genoa. L’Udinese è in ripresa sul piano fisico e ha più qualità dell’Atalanta, però sarà una partita difficile per la squadra di Guidolin perché Colantuono molto probabilmente farà giocare la sua squadra col baricentro molto basso per non permettere agli avversari di giocare in contropiede.

L’Udinese quando si tratta di impostare il gioco contro squadre chiuse in difesa va in difficoltà, Di Natale e Nico Lopez non sono attaccanti che hanno negli scambi in spazi stretti la loro virtù migliore. Soprattutto il primo tempo potrebbe essere molto bloccato con lunghe fasi di studio, e così l’under 1.5 primo tempo è molto probabile anche se a quota bassa.

Probabili formazioni:
UDINESE: Scuffet, Naldo, Danilo, Domizzi, Basta, Badu, Allan, Lazzari, Gabriel Silva, Nico Lopez, Di Natale.
ATALANTA: Consigli, Benalouane, Yepes, Stendardo, Del Grosso, Raimondi, Cigarini, Carmona, Bonaventura, Maxi Moralez, Denis.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.83, William Hill)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.28, William Hill)