Juve-Chievo, Sassuolo-Napoli e Roma-Samp

Serie A

Serie A

JUVENTUS – CHIEVO | domenica ore 15:00

Il pareggio di Verona ha fatto infuriare Conte che per questa partita contro il Chievo dovrebbe fare dei cambi nella formazione titolare. La Juventus giovedì avrà anche la partita di Europa League, e così un po’ di turn over era prevedibile. L’allenatore della Juventus deve fare a meno di Chiellini, ma tra centrocampo e attacco ha l’imbarazzo della scelta e contro il Chievo qualsiasi sarà la formazione che manderà in campo la vittoria è più che probabile.

Il Chievo ha battuto la Juventus solo una volta su 21 partite di Serie A e ha sempre subito gol in casa della Juventus in campionato.

Da quando c’è Conte in panchina poi la Juventus ha vinto 38 delle 49 partite in casa di campionato, comprese le 11 di questa stagione. La vittoria è molto probabile, Conte vorrà non solo vincere ma anche non subire gol. C’era già stato nel corso di questa stagione un periodo in cui la Juventus concedeva troppi gol, e fu seguito da una lunga serie di imbattibilità di Buffon. Visto che la Juventus subisce gol da cinque partite di fila in campionato – fatto che non accadeva dal marzo 2011 con Delneri allenatore – in questa partita Conte vorrà massima attenzione difensiva.

Non subire gol contro il Chievo che non vince da otto turni (tre pareggi e cinque sconfitte) e che segna pochissimo, è alla portata della Juventus e così conviene puntare sulla Juventus vincente + “no gol”. Da provare anche il “2” nel testa a testa sui cartellini gialli. Il Chievo è tra le squadre più sanzionate del campionato e giocando in casa della Juventus farà una partita difensiva ricorrendo spesso al fallo, motivo per cui è probabile che riceverà più ammonizioni.

Probabili formazioni:
JUVENTUS: Buffon, Caceres, Bonucci, Ogbonna, Lichsteiner, Marchisio, Pirlo, Vidal, Asamoah, Tevez, Llorente.
CHIEVO: Puggioni, Frey, Canini, Bernardini, Sardo, Bentivoglio, Guarente, Hetemaj, Dramè, Stoian, Thereau.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + NO GOL (1.66, Paddypower)
2 (1X2 CARTELLINI GIALLI) (1.55, Paddypower)

SASSUOLO – NAPOLI | domenica ore 15:00

Sei gol a Milan e Roma, Benitez ha subito cancellato le critiche in alcuni casi ingenerose che aveva subito dopo la sconfitta di Bergamo contro l’Atalanta. I problemi difensivi del Napoli restano, ma fanno ormai parte del gioco di questa squadra che è stata costruita per fare un gol in più degli avversari.

Ottenuta la finale di Coppa Italia, il Napoli dovrà provare a trovare maggiore continuità in campionato, e la partita contro il Sassuolo sarà fondamentale da questo punto di vista. Benitez ricorda bene il pareggio della partita di andata, e stavolta eviterà di sottovalutare gli avversari chiedendo ai suoi massima attenzione. La formazione è quasi obbligata viste le squalifiche di Inler, Jorginho e Callejon, ci saranno Dzemaili, Behrami e Insigne.

Il Sassuolo ha perso otto delle ultime nove partite in campionato e ha subito gol in tutte le ultime 10 giornate di Serie A, non a caso ha la peggiore difesa del campionato. In attacco però c’è Berardi, giovane attaccante che come dimostrato nella vittoria per 4-3 contro il Milan se in giornata può fare gol con estrema facilità. E visto che il Napoli ha subito gol in sette delle ultime otto trasferte di campionato, il “gol” (entrambe le squadre segnano) è probabile quasi quanto il “2”.

Probabili formazioni:
SASSUOLO: Pegolo, Mendes, Cannavaro, Ariaudo, Gazzola, Chisbah, Marrone, Brighi, Longhi, Berardi, Floro Flores.
NAPOLI: Reina, Maggio, Albiol, Fernandez, Ghoulam, Dzemaili, Behrami, Mertens, Hamsik, Insigne, Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.61, William Hill)
GOL (1.72, William Hill)
ROMA – SAMPDORIA | domenica ore 20:45

Il pareggio nel derby e il 3-0 subito a Napoli – costato l’eliminazione dalla Coppa Italia – hanno un po’ depresso lo spogliatoio della Roma. Nonostante gli ottimi risultati di questa stagione non è però la prima volta che la Roma deve reagire e dare una dimostrazione di forza. Dopo la sconfitta contro la Juventus, nel turno successivo la Roma vinse molto facilmente contro il Genoa, e potrebbe fare altrettanto contro la Sampdoria, pur in grande ripresa da quando è arrivato Mihajlovic in panchina.

La squadra di Garcia è imbattuta in casa in questo campionato con due pareggi e nove vittorie, comprese le ultime quattro. Inoltre la Roma ha subito solo due gol all’Olimpico finora e ha per questo motivo la migliore difesa interna tra i cinque maggiori campionati europei.

La Sampdoria con Mihajlovic ha svoltato, ha fatto 19 punti in 11 partite mentre con Delio Rossi ne aveva fatti appena nove nelle precedenti 12 partite, però il rendimento in trasferta non è mai stato eccezionale e in casa della Roma senza Maxi Lopez fare gol sarà molto difficile.

Probabili formazioni:
ROMA: De Sanctis, Maicon, Castan, Benatia, Torosidis, Nainggolan, De Rossi, Strootman, Florenzi, Destro, Gervinho.
SAMPDORIA: Da Costa, De Silvestri, Gastaldello, Mustafi, Regini, Palombo, Krsticic, Soriano, Gabbiadini, Wszolek, Eder.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.36, William Hill)
NO GOL (1.66, William Hill)
2 (1X2 CARTELLINI GIALLI) (1.60, Paddypower)