Roma-Parma, Sassuolo-Verona e Juventus-Inter

Serie A

Serie A

ROMA – PARMA | domenica ore 15:00

La Roma è forte e sta dimostrando di potere quanto meno dare fastidio alla Juventus nella lotta per lo scudetto, che alla fine vincerà comunque molto probabilmente la squadra di Conte. La Roma sta facendo risultati straordinari in trasferta e soprattutto in casa, dove ha vinto nove partite su undici subendo soltanto due gol e segnandone ben 27. La Roma è molto organizzata, gioca bene, Garcia ha fatto un ottimo lavoro. Tra i tanti dati che lo dimostrano c’è anche quello dei gol segnati. La Roma vanta sei giocatori con almeno cinque gol all’attivo nel campionato in corso, un primato in questa Serie A che fa capire come la squadra di Garcia abbia sempre parecchie alternative nel tentare di fare gol. L’abilità nel gioco aereo di Benatia sui calci piazzati, gli inserimenti di Strootman e Florenzi, i tiri dalla distanza di Pjanic e De Rossi. E poi ci sono Totti e Gervinho.

Totti ha fatto in carriera 18 gol in Serie A contro il Parma, che è il suo bersaglio di gran lunga preferito, e quando ha segnato Totti la Roma ha vinto contro il Parma 12 volte su 15. Totti potrebbe segnare contro il Parma il centocinquantesimo gol all’Olimpico. Oltre a Totti nella formazione titolare dovrebbe esserci Gervinho, calciatore importante nella Roma quanto Totti, statistiche alla mano. Con Gervinho in campo la Roma fa gol ogni 36 minuti, senza l’ivoriano la Roma fa gol in media ogni 70 minuti.

Oltre a fare gol con facilità e con parecchi calciatori, la Roma subisce pochissimo. I giallorossi hanno concesso soltanto 56 tiri nello specchio agli avversari, meno di ogni altra squadra in questa Serie A. Il Parma è imbattuto da 10 partite: cinque vittorie (di cui quattro nelle ultime quattro) e cinque pareggi. Sarà difficile da battere, ma proprio per questa lunga serie positiva, una sconfitta non sarebbe un dramma per il Parma.

Probabili formazioni:
ROMA: De Sanctis, Maicon, Benatia, Castan, Torosidis, Pjanic, De Rossi, Strootman, Florenzi, Totti, Gervinho.
PARMA: Mirante, Cassani, Paletta, Lucarelli, Gobbi, Gargano, Marchionni, Parolo, Biabiany, Amauri, Cassano.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.40, William Hill)
NO GOL (2.00, Paddypower)
TOTTI MARCATORE (2.20, Paddypower)

SASSUOLO – VERONA | domenica ore 15:00

Il Sassuolo ha un nuovo allenatore – Malesani che nel corso di questa settimana ha sostituito Di Francesco – e tanti nuovi calciatori arrivati nell’ultimo mese, alcuni da pochi giorni. Di solito quando c’è un nuovo allenatore spesso ci si attende una risposta dai calciatori, e allo stesso tempo spesso c’è molta attesa dai calciatori presi nel calciomercato invernale, quelli che devono risolvere i problemi delle squadre. Sul piano delle motivazioni forse il Sassuolo avrà da dare qualcosa in più rispetto al Verona che ha già ricevuto tanto da questo campionato.

Il Sassuolo ha cambiato tanto, forse troppo per pensare di potere essere subito molto competitivo, soprattutto contro una squadra che sul piano tattico e sull’intesa tra i calciatori ha costruito l’attuale classifica. Per questo motivi è difficile credere alla vittoria del Sassuolo nonostante la maggiore voglia e il grande impegno che metteranno i calciatori in questa partita.

Considerando le statistiche, Sassuolo-Verona è una partita da gol. Con 46 gol subiti, il Sassuolo ha la peggiore difesa della Serie A, ma è il Verona la formazione che ha concesso più tiri agli avversari finora (387) e in più il Verona ha la terza peggiore difesa in trasferta del campionato.

Sassuolo (2 volte) e Verona (3 volte) sono le squadre che hanno chiuso meno partite con la porta inviolata nel corso di questa stagione. Il “gol”

Probabili formazioni:
SASSUOLO: Pegolo, Mendes, Manfredini, Ariaudo, Rosi, Biondini, Marrone, Brighi, Longhi, Berardi, Floccari.
VERONA: Rafael, Cacciatore, Gonzalez, Moras, Albertazzi, Romulo, Cirigliano, Hallfredsson, Iturbe, Toni, Gomez.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.66, William Hill)
X (3.10, William Hill)
JUVENTUS – INTER | domenica ore 20:45

Alla fine del calciomercato invernale l’Inter ha tenuto Guarin e ha preso Hernanes, ma nessuno dei due giocherà contro l’Inter, né potrà entrare nel corso della partita perché tutti e due non fanno parte della lista dei convocati. In queste condizioni l’Inter non sembra in grado di potere impensierire la Juventus.

Nonostante la sconfitta in Coppa Italia contro la Roma, mandando in campo molte riserve, e il pareggio in campionato contro la Lazio, pur giocando in dieci per più di un tempo a causa dell’espulsione di Buffon, la Juventus mantiene delle statistiche e dei numeri impressionanti in una stagione che a parte la dolorosa eliminazione dalla Champions League è stata trionfale.

La Juventus non perde in casa da ben 19 turni di Serie A, dalla sconfitta per 2-1 contro la Sampdoria del gennaio 2013. Si è invece interrotta a 12 la striscia di vittorie consecutive della Juve in campionato, fermata sul pari dalla Lazio all’Olimpico sabato scorso.

L’Inter a causa delle assenze di Hernanes e Guarin, della precarie condizioni fisiche di Milito e del cattivo stato di forma di Palacio che nelle ultime due partite non ha assicurato lo stesso rendimento di inizio campionato, ha segnato un solo gol nelle ultime quattro giornate, parziale in cui la squadra di Mazzarri ha fatto due soli punti.

L’Inter dovrà crescere ancora tanto se vorrà creare problemi alla Juventus. Jonathan e Ricjy Alvarez stanno tornando ai livelli modesti di inizio campionato, Kuzmanovic sta giocando malissimo e Taider non può fare certo miracoli.

La vittoria della Juventus è a quota 1.40 su Paddypower che rimborserà tutte le scommesse singole perdenti relative al Primo Marcatore e Risultato Esatto in caso di mancata vittoria della Juventus.

La vittoria per 3-1 della Juventus è a quota 10.00 su Paddypower.

Probabili formazioni:
JUVENTUS: Storari, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah, Tevez, Llorente.
INTER: Handanovic, Campagnaro, Rolando, J. Jesus, Jonathan, Kovacic, Kuzmanovic, Taider, Nagatomo, Alvarez, Palacio.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.40, Paddypower)