Coppa Davis: Italia, qualificazione possibile

Tennis ATP - WTA

Tennis ATP - WTA

GIAPPONE – CANADA | venerdì 31 gennaio

Il Canada, semifinalista nella scorsa edizione della Coppa Davis, è nei guai: Milos Raonic è indisponibile per un infortunio ad una caviglia, mentre Vasek Pospisil ha problemi alla schiena e giocherà solo in doppio. I singolaristi saranno Frank Dancevic – veterano che ha un servizio molto potente, ma non ha mai ottenuto risultati straordinari nel corso della sua carriera – e Peter Polansky, numero 135 del mondo, che ha pochissima esperienza a livello di circuito maggiore. Sul cemento indoor dell’Ariake Coliseum di Tokio, il Giappone dovrebbe ottenere due punti in singolo grazie a Kei Nishikori e conquistarne almeno un altro con Go Soeda.

PRONOSTICO: Giappone vincente (1.40 su Paddy Power)

ARGENTINA – ITALIA | venerdì 31 gennaio

La nazionale italiana proverà quantomeno a superare questo primo turno e a raggiungere nuovamente i quarti di finale, risultato centrato nella passata edizione. Certo, da molti anni non abbiamo più giocatori del livello di Pietrangeli, Panatta, Bertolucci e Barazzutti, ma possiamo comunque contare su due singolaristi che da tempo si stanno esprimendo su livelli più che discreti: Andreas Seppi e Fabio Fognini. Quest’ultimo sarà impegnato anche in doppio, in coppia con Simone Bolelli, mentre Filippo Volandri è una riserva di lusso, che all’occorrenza potrebbe essere utile sulla terra battuta di Mar del Plata. L’Argentina è priva del suo tennista migliore, Juan Martin Del Potro: un’assenza pesantissima, che può risultare decisiva. Carlos Berlocq, Juan Monaco, Horacio Zeballos ed Eduardo Schwank sono avversari alla portata degli azzurri.

PRONOSTICO: Italia vincente (1.66 su Paddy Power)
USA – GRAN BRETAGNA | venerdì 31 gennaio

La Gran Bretagna può contare su Andy Murray, giocatore che non ha bisogno di particolari presentazioni. Il vincitore dell’ultima edizione del torneo di Wimbledon, però, è l’unico vero punto di forza della sua squadra, che per il resto deve accontentarsi del talentuoso ma giovanissimo Kyle Edmund e del modesto James Ward, oltre che di Colin Fleming, pronto a scendere in campo con Murray in doppio, specialità in cui gli Stati Uniti partono strafavoriti grazie alla presenza dei fortissimi gemelli Bryan. John Isner e Sam Querrey hanno ottime possibilità di vincere un singolare a testa, e dunque gli USA partono complessivamente favoriti in vista del confronto che andrà in scena sulla terra battuta di San Diego.

PRONOSTICO: USA vincente (1.24 su Paddy Power)