Il Napoli è la squadra migliore in trasferta, dopo la Juve

Serie A

Serie A

UDINESE – LAZIO | domenica ore 12:30

Quest’anno Guidolin non sta riuscendo a dare continuità di rendimento alla sua squadra. Nonostante le espulsioni che hanno influenzato l’andamento della partita contro la Sampdoria, l’Udinese vista a Marassi era diversa da quella che ha vinto con merito in Coppa Italia contro l’Inter. Servirà una prestazione d’orgoglio e intensità per fare bene contro la Lazio, ancora imbattuta da quando è arrivato Reja. Uno dei peggiori difetti della Lazio di Reja anche in passato è stato lo scarso rendimento in trasferta, e visto che l’Udinese non perde tre partite di fila in Serie A dal settembre 2010 e un’eventuale altra sconfitta farebbe diventare la classifica preoccupante, la doppia chance interna è altamente probabile.

La squadra di Guidolin ha perso quattro delle ultime cinque gare in casa di campionato, il fatto che stupisce è che prima di questo pessimo parziale i bianconeri erano rimasti imbattuti per 22 partite di fila allo stadio “Friuli” in Serie A. La Lazio non vince in trasferta in campionato da 11 partite, ma nelle ultime due partite giocate con Reja in panchina (1-0 all’Inter in casa e 0-0 a Bologna) ha finalmente ritrovato solidità in difesa. La sfida tra due allenatore come Guidolin e Reja molto attenti alla fase difensiva consiglia come altro pronostico il segno “under 2.5” (meno di tre gol complessivi durante la partita).

Su William Hill – che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€) – la quota per la doppia chance interna (vittoria dell’Udinese o pareggio) è 1.35.

Probabili formazioni:
UDINESE: Brkic, Heurtaux, Danilo, Domizzi, Basta, Pinzi, Lazzari, Douglas, Pereyra, Nico Lopez, Di Natale.
LAZIO: Marchetti, Cavanda, Biava, Dias, Lulic, Candreva, Onazi, Biglia, Hernanes, Felipe Anderson, Klose.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.35, William Hill)
UNDER (1.61, William Hill)

ATALANTA – CAGLIARI | domenica ore 15:00

L’Atalanta ha vinto una partita fondamentale nello scorso turno di campionato in casa contro il Catania, e ha fatto tre punti contro una diretta concorrente nella lotta per evitare la retrocessione. Un’altra vittoria in questa partita contro il Cagliari darebbe ulteriore margine sulla zona di classifica più bassa all’Atalanta, Colantuono lo sa e chiederà il massimo ai suoi approfittando anche del momento complicato del Cagliari. Non è un caso se l’Atalanta nella partita di Coppa Italia contro il Napoli ha mandato in campo quasi esclusivamente giocatori solitamente panchinari.

Il Cagliari è in difficoltà perché ha ceduto Nainggolan e perché per sostituire l’ex portiere titolare Agazzi – in attesa di essere ceduto – ha preso Adan che contro la Juventus ha fatto una figuraccia dietro l’altro.

In casa l’Atalanta ha un ottimo rendimento e ha perso solo una delle ultime sette partite (1-4 contro la Juventus, mica una squadra scarsa), vincendo in quattro occasioni. Il Cagliari in trasferta gioca male: l’ultima vittoria risale al febbraio 2013, 2-0 a Pescara contro una squadra che era ultima in classifica. Da allora per i rossoblù nove pareggi e sei sconfitte in quindici partite giocate in trasferta in campionato. Il Cagliari inoltre non ha fatto gol in cinque delle ultime sei partite fuori casa, incluse le ultime tre (tutte terminate 0-0). Sembra un paradosso, visto che il Cagliari ha giocatori forti in contropiede come Sau e Ibarbo, ma conoscendo le caratteristiche di questi due giocatori ormai le squadre avversarie raramente attaccano dal primo minuto e stanno molto attente a curare la parte difensiva. Lo farà anche l’Atalanta, che però è costretta a rinunciare al portiere titolare Consigli. I titolari saranno Sportiello e Adan: over 1.5 da provare?

Probabili formazioni:
ATALANTA: Sportiello, Raimondi, Stendardo, Lucchini, Brivio, Brienza, Carmona, Cigarini, Bonaventura, Maxi Moralez, Denis.
CAGLIARI: Adan, Pisano, Rossettini, Astori, Murru, Dessena, Conti, Ekdal, Cossu, Sau, Ibarbo.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.30, William Hill)
OVER 1.5 (1.36, William Hill)
BOLOGNA – NAPOLI | domenica ore 15:00

La vittoria per 3-0 su un campo difficile come quello di Verona, dove fino alla scorsa settimana solo una squadra era riuscita a non perdere, è stata una dimostrazione di forza da parte del Napoli che parte favorito anche contro il Bologna. Ballardini nella prima partita da allenatore del Bologna è riuscito a fare un punto contro la Lazio, e probabilmente il pareggio è il massimo che potrebbe fare contro il Napoli. Sarà molto difficile.

Benitez può contare su Higuain in ottima forma, come Mertens e anche Insigne che ha fatto due gol nelle ultime due partite e si è finalmente sbloccato anche in zona gol. Contro il Verona però avere mantenuto la porta inviolata è stato solo un caso, e Diamanti può fare gol all’incerto Rafael che ancora una volta sostituirà tra i pali Reina. Il Bologna ha fatto un solo gol (firmato Diamanti) nelle ultime cinque giornate di campionato, motivo per cui è meglio puntare direttamente su Diamanti marcatore e non sul “gol” (entrambe le squadre segnano).

Il Napoli finora ha fatto 19 punti su 9 partite in trasferta, solo la Juventus (25 in 10 partite) ha fatto meglio in trasferta in questa Serie A. Anche per questo motivo – oltre per la superiorità evidente della formazione del Napoli rispetto a quella del Bologna – conviene puntare sul Napoli vincente.

Per quanto riguarda le ammonizioni, il Napoli è la seconda squadra meno sanzionata del campionato di Serie A dopo il Verona, mentre il Bologna è al quinto posto e ha parecchi giocatori abbonati al cartellino giallo, come Sorensen, Natali, Perez, Pazienza e lo stesso Diamanti, che viene spesso ammonito per proteste.

Probabili formazioni:
BOLOGNA: Curci, Sorensen, Natali, Cherubin, Garics, Kone, Perez, Pazienza, Morleo, Diamanti, Bianchi.
NAPOLI: Rafael, Maggio, Fernandez, Albiol, Armero, Inler, Dzemaili, Callejon, Mertens, Insigne, Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
2 (1.70, William Hill)
OVER (1.72, William Hill)
DIAMANTI MARCATORE (4.30, William Hill)
1 (1X2 AMMONIZIONI) (1.73, Paddypower)
CATANIA – FIORENTINA | domenica ore 15:00

La Fiorentina è un po’ in difficoltà. Grazie all’ottimo rendimento nel girone di andata di Giuseppe Rossi l’assenza di Mario Gomez in attacco quasi non si è fatta sentire, ora però l’assenza anche dello stesso Rossi sarà difficile da sostituire. La società è corsa ai ripari prendendo Matri dal Milan. Matri però ha giocato male nel girone di andata, e difficilmente sarà subito decisivo con la sua nuova squadra. Servirà probabilmente del tempo, e lo stesso discorso vale per l’altro nuovo arrivato Anderson.

Il Catania ha perso nell’ultimo turno di campionato contro l’Atalanta e cosa ancora più grave in casa in Coppa Italia 4-1 contro il Siena, squadra di Serie A. Probabilmente un segnale dei calciatori contro l’allenatore De Canio che è stato esonerato e al suo posto è stato richiamato Maran che aveva assicurato nella prima parte di stagione una media punti più alta.

Nonostante il pessimo rendimento di questo campionato, dove ha sempre perso in trasferta, il Catania in casa ha comunque fatto qualche punto e ha sempre difeso bene. Il Catania ha tenuto la porta inviolata in quattro delle ultime cinque partite in casa di campionato e più in generale in sei occasioni non ha subito gol in casa, solo la Roma (con otto) ha fatto meglio finora in questa stagione.

Anche i precedenti recenti contro la Fiorentina sono più che positivi. Il Catania è rimasto imbattuto nel suo stadio “Massimino” nelle ultime quattro partite di campionato: tre vittorie, un pareggio ed un solo gol subito. Sarà difficile vincere per il Catania perché la Fiorentina gioca comunque molto bene, ma il pareggio è possibile in una partita da “under”.

Probabili formazioni:
CATANIA: Frison, Rolin, Legrottaglie, Spolli, Biraghi, Izco, Plasil, Guarente, Keko, Bergessio, Barrientos.
FIORENTINA: Neto, Tomovic, G. Rodriguez, Savic, Roncaglia, Aquilani, Pizarro, B. Valero, Joaquin, Cuadrado, Matri.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.40, William Hill)
UNDER (1.70, William Hill)