Torino-Fiorentina, Atalanta-Catania e Roma-Genoa

Serie A

Serie A

TORINO – FIORENTINA | domenica ore 12:30

Partita molto difficile per la Fiorentina che è rimasta con pochi attaccanti. Da inizio stagione è fuori Mario Gomez per infortunio, eppure la Fiorentina grazie all’ottimo rendimento di Giuseppe Rossi, capocannoniere del campionato, è nelle prime posizioni della classifica. Adesso però si è infortunato anche Giuseppe Rossi, e difficilmente Matos potrà essere all’altezza dei due assenti, servirà prendere qualcuno nel corso di questo calciomercato invernale. In attesa di rinforzi in attacco vincere a Torino sarà molto difficile, perché la squadra di Ventura gioca bene e in casa è imbattuto nelle ultime cinque giornate, in cui ha vinto le tre partite più recenti facendo ben nove gol in totale.

La Fiorentina sta ottenendo pure ottimi risultati, ha vinto le ultime tre partite in campionato e battuto il Chievo in Coppa Italia, mantenendo sempre la porta inviolata in tutte e quattro le occasioni. In casa del Torino un gol subito è da mettere in conto, nonostante il buon rendimento nell’ultimo periodo del portiere Neto.

La doppia chance interna (vittoria del Torino o pareggio) è a quota 1.48 su Paddypower che accredita ai nuovi utenti che si registrano al sito 5 euro subito e 5 euro a settimana, per tutto l’anno (se l’utente piazza almeno una scommessa alla settimana).

Probabili formazioni:
TORINO: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Darmian, Farnerud, Basha, Brighi, Pasquale, Cerci, Meggiorini.
FIORENTINA: Neto, Roncaglia, Go. Rodriguez, Savic, Cuadrado, Aquilani, Pizarro, Borja Valero, Vargas, Ilicic, Matos.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.48, Paddypower)
GOL (1.60, Paddypower)

ATALANTA – CATANIA | domenica ore 15:00

Il veggente ha avuto grande fiducia nel Catania nello scorso turno di campionato, e la fiducia è stata ripagata. La squadra di De Canio ha vinto come pronosticato contro il Bologna, lo ha fatto senza subire gol e giocando molto bene. La squadra del Catania non merita l’attuale posizione di classifica, e con il ritorno di Lodi la situazione probabilmente migliorerà nel corso delle prossime settimane.

I motivi per cui dopo ottime stagioni in Serie A questa squadra si ritrovi in lotta per non retrocedere sono parecchi. I primi due riguardano le cessioni estive (Lodi e “Papu” Gomez, la cattiva gestione dell’affare Barrientos) e i troppi infortuni. Ora che Lodi è tornato e che gli indisponibili sono pochi, il Catania potrebbe risalire la classifica. Nonostante i disastri di questi mesi, il Catania in casa ha mantenuto la porta inviolata cinque volte nelle ultime sette partite. La forza di questa squadra è sempre stata l’ottimo rendimento nelle partite giocate in casa.

Per risalire la classifica ci sarà bisogno di fare risultato ogni tanto anche in trasferta dove finora il Catania ha sempre perso. Fare almeno un punto in casa dell’Atalanta è possibile. L’Atalanta ha fatto solo tre gol nelle ultime nove partite di Serie A contro il Catania, cinque delle ultime sei sfide a Bergamo tra queste due squadre sono terminate in parità e questo non è il migliore momento della formazione di Colantuono che ha raccolto solo due punti nelle ultime sei partite di campionato e – in generale – ha vinto solo una delle ultime 10 partite in Serie A.

A tutti questi problemi va aggiunta l’assenza del portiere titolare Consigli, mentre il Catania potrà schierare la migliore formazione. La doppia chance esterna (vittoria del Catania o pareggio) è a quota 1.85 su Paddypower.

Probabili formazioni:
ATALANTA: Polito, Benalouane, Stendardo, Lucchini, Brivio, Brienza, Cigarini, Migliaccio, Bonaventura, Maxi Moralez, Denis.
CATANIA: Frison, Peruzzi, Spolli, Rolin, Biraghi, Izco, Lodi, Plasil, Barrientos, Bergessio, Castro.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.85, Paddypower)
CATANIA POSSESSO PALLA (2.20, Paddypower)
ROMA – GENOA | domenica ore 15:00

La Roma ha perso 3-0 in casa della Juventus, e per il momento deve mettere da parte le ambizioni di scudetto. Il risultato finale è stato però eccessivo, la Juventus ha meritato di vincere ma la Roma ha dimostrato di non essere seconda in classifica per caso, e lo ha confermato vincendo in Coppa Italia contro la Sampdoria senza difficoltà.

Per il Genoa quella dell’Olimpico contro la Roma è tradizionalmente una trasferta difficile. Il Genoa ha vinto solo due delle ultime 32 partite in casa della Roma in campionato, l’ultima nel gennaio 1990: ben 26 le vittorie della Roma in questo parziale. In particolare, la Roma ha vinto le ultime sette sfide casalinghe col Genoa, senza subire gol in quattro di queste. Per il Genoa sarà molto difficile anche solo fare gol. La squadra di Rudi Garcia ha infatti subito solo due gol nelle partite giocate in casa, un record stagionale nei cinque maggiori campionati europei. Il Genoa dovrà fare a meno per questa partita del suo attaccante più forte, Gilardino, che ha fatto otto gol sui diciannove segnati finora dalla sua squadra. Una buona notizia per la Roma, anche perché Gilardino in carriera ha fatto 10 gol in campionato contro la Roma (tre dei quali nelle ultime due partite contro i giallorossi).

Difficilmente il Genoa riuscirà a fare gol, ma per la Roma non sarà facile segnarne parecchi perché da quando è arrivato Gasperini la squadra difende meglio e Perin si sta confermando uno dei giovani portieri più promettenti del calcio italiano. Il Genoa ha fatto nove “under 2.5” nelle ultime dieci partite, motivo per cui la quota bassa proposta dai bookmakers per l’over 2.5 non sembra del tutto giustificata.

Su # – che offre ai nuovi registrati # – la vittoria della Roma con il “no gol” è a quota 2.25.

Probabili formazioni:
ROMA: De Sanctis, Maicon, Benatia, Burdisso, Dodò, Pjanic, Strootman, Nainggolan, Gervinho, Totti, Destro.
GENOA: Perin, Antonini, Portanova, Manfredini, Vrsaljko, Biondini, Matuzalem, Antonelli, Konaté, Calaiò, Bertolacci.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.37, Paddypower)
1 + NO GOL (2.25, #)
UNDER 3.5 (1.36, Paddypower)