Napoli-Samp, Milan-Atalanta e Catania-Bologna

Serie A

Serie A

NAPOLI – SAMPDORIA | lunedì ore 12:30

Il Napoli nell’ultima partita del 2013 ha pareggiato in casa del Cagliari e si è allontanato ancora di più in classifica dalle prime due posizioni occupate da Juventus e Roma. L’obiettivo a questo punto è conservare quanto meno il terzo posto, e per respingere Fiorentina e Inter ci sarà bisogno di una vittoria contro la Sampdoria. La partita sulla carta è facile, ma con Mihajlovic in panchina i blucerchiati finora non hanno mai perso e hanno sempre giocato bene. Il desiderio di Benitez è quello di rinforzare al più presto la difesa grazie al calciomercato. Finora il Napoli ha segnato parecchio, ma ha spesso lasciato a desiderare nella fase difensiva. Errori dei singoli, difficoltà di organizzazione della linea difensiva, scarsa abilità nel gioco aereo e le precarie condizioni fisiche del portiere titolare Reina – che potrebbe saltare anche questa partita – con l’incerto Rafael ancora titolare sono tutti indizi che portano a pensare alla possibilità che la Sampdoria faccia almeno un gol. La Sampdoria ha una buona organizzazione nei calci di punizione in attacco, ha parecchi giocatori bravi di testa e anche nei tiri dalla distanza. L’impressione è che il Napoli per vincere questa partita dovrà segnare almeno due gol. È un problema? Mica tanto, incluso lo scorso campionato il Napoli ha segnato in casa almeno due gol a partita dodici volte nelle ultime quattordici giornate, e con Callejon, Pandev, Mertens e soprattutto Higuain (sono 23 i gol segnati dagli attaccanti del Napoli, un record in questa Serie A) fare gol alla Sampdoria non sarà impossibile.

Su # – che offre ai nuovi registrati # – è possibile giocare anche le “combo bet”. La vittoria del Napoli con “over 2.5” è a quota 1.90.

Probabili formazioni:
NAPOLI: Rafael, Maggio, Fernandez, Albiol, Reveillere, Inler, Dzemaili, Callejon, Pandev, Mertens, Higuain.
SAMPDORIA: Da Costa, De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Costa, Renan, Palombo, Gabbiadini, Krsticic, Eder, Pozzi.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 + OVER (1.90, #)
GOL (1.90, #)

MILAN – ATALANTA | lunedì ore 15:00

Come in Napoli-Sampdoria, anche in Milan-Atalanta è molto probabile la vittoria della squadra che gioca in casa e il segno “over 2.5” (almeno tre gol complessivi nel corso della partita). Il Milan ha chiuso nel peggiore dei modi il 2013, molto deludente soprattutto nella fase relativa a questo campionato. La squadra di Allegri ha perso il derby e adesso sarà molto difficile ripetere la rimonta dell’anno scorso, quando da gennaio in poi il Milan riuscì a recuperare posizioni su posizioni in classifica fino ad arrivare al terzo posto, qualificandosi in Champions League. La marcia in più che le squadre di Allegri hanno solitamente da gennaio in poi e gli scarsi risultati dell’Atalanta in trasferta in questo campionato (solo due volte ha evitato la sconfitta) fanno pensare alla possibile vittoria del Milan. Ci sono però parecchi motivi per credere che l’Atalanta possa fare almeno un gol. La squadra di Colantuono non è brillante in fase di impostazione di gioco, ma è molto forte nel gioco aereo, soprattutto sui calci piazzati. Cigarini calcia molto bene, Denis e i difensori centrali – che in questo caso saranno Yepes e Stendardo – sono abili nei colpi di testa. Al contrario il Milan è una delle squadre peggiori quando si tratta di difendere sui calci piazzati e ha subito parecchi gol di testa in questa stagione come in quella passata. Il Milan ha subito gol in otto delle ultime nove partite di campionato mentre l’Atalanta ha subito gol in tutte le ultime 10 partite di campionato: il “gol” (entrambe le squadre segnano è molto probabile).

Il Milan per vincere questa partita avrà bisogno dell’aiuto del suo calciatore più forte, Balotelli, che nonostante le critiche spesso gratuite nei suoi confronti è stato il giocatore di Serie A a fare più gol (18) nell’anno solare 2013. Chi vuole una quota più alta può provare Denis marcatore, che è l’attaccante di riferimento dell’Atalanta ed è il giocatore più forte nel gioco aereo, motivo per cui potrebbe mettere in difficoltà la difesa del Milan.

Probabili formazioni:
MILAN: Abbiati, De Sciglio, Mexes, Bonera, Emanuelson, Montolivo, De Jong, Poli, Kakà, Balotelli, Matri.
ATALANTA: Consigli, Raimondi, Yepes, Stendardo, Del Grosso, Bonaventura, Carmona, Cigarini, Brivio, Moralez, Denis.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER (2.20, #)
GOL (1.98, #)
BALOTELLI MARCATORE (2.10, #)
DENIS MARCATORE (3.75, #)
CATANIA – BOLOGNA | lunedì ore 15:00

Il Catania è ultimo in classifica e ha solo dieci punti. I motivi per cui dopo ottime stagioni in Serie A questa squadra si ritrovi in lotta per non retrocedere sono parecchi. I primi due riguardano le cessioni estive (Lodi e “Papu” Gomez, la cattiva gestione dell’affare Barrientos) e i troppi infortuni. Ora che Lodi è tornato e che gli indisponibili sono pochi, il Catania potrebbe risalire la classifica. Nonostante i disastri di questi mesi, il Catania in casa ha mantenuto la porta inviolata cinque volte nelle ultime sette partite. La forza di questa squadra è sempre stata l’ottimo rendimento nelle partite giocate in casa. Già contro il Verona il Catania avrebbe meritato la vittoria, che probabilmente arriverà contro il Bologna. La squadra allenata da Pioli ha vinto l’ultima partita di campionato, ma l’allenatore è stato sfiduciato dalla società che avrebbe voluto prendere Roberto Baggio e il giocatore migliore Diamanti, decisivo nell’ultima vittoria come spesso gli capita, è squalificato per questa partita.

Il ritorno di Lodi, spesso decisivo anche su calcio piazzato, e l’assenza di Diamanti anche lui un fattore sulle “palle inattive”, inducono a pensare che il Catania sia favorito in questa partita.

Probabili formazioni:
CATANIA: Frison, Peruzzi, Rolin, Spolli, Biraghi, Izco, Lodi, Plasil, Barrientos, Bergessio, Castro.
BOLOGNA: Curci, Antonsson, Natali, Mantovani, Crespo, Khrin, Perez, Morleo, Kone, Moscardelli, Cristaldo.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (2.10, #)