Il Catania in trasferta finora ha sempre perso

Serie A

Serie A

ROMA – FIORENTINA | domenica ore 12:30

La Roma ha vinto le prime dieci partite di campionato e poi pareggiato le ultime quattro. La squadra di Rudi Garcia continua ad essere molto solida in difesa, contro l’Atalanta è stato subito il secondo gol con la coppia Benatia-Castan in campo, ma il gol è arrivato su un errore di De Sanctis in seguito ad un calcio di punizione. Su azioni manovrate l’Atalanta ha fatto poco e la Roma si è confermata sempre puntuale nelle chiusure. Rispetto alle ultime partite però la Roma contro la Fiorentina probabilmente non troverà una squadra chiusa in difesa, anzi la Fiorentina per lo stile di gioco che ha farà probabilmente maggiore possesso palla, e la sensazione è che la Roma la lascerà fare per avere maggiori possibilità di sfruttare le caratteristiche di velocità di Gervinho e di dribbling di Ljaijc con Totti che dovrebbe partite dalla panchina. La Fiorentina ha un tipo di gioco come l’Inter di Mazzarri, con la difesa a tre, gli esterni che giocano alti e il baricentro alto. La Roma vinse quella partita in modo netto, per questo motivo a Garcia non dispiacerebbe vedere una Fiorentina padrona del gioco.

Il maggiore possesso palla della Fiorentina è a quota 1.85 su Eurobet. Contro la Fiorentina, squadra che fa gol con facilità ma ne subisce con altrettanta facilità come confermato dalla partita contro il Verona, la Roma potrebbe interrompere la serie di sette “under” consecutivi. La squadra di Garcia ha incassato solo un gol nelle sette partite giocate all’Olimpico in questa stagione – tra l’altro a tempo scaduto – per questo motivo è difficile pensare che la Fiorentina pur molto abile in attacco possa segnare più di un gol. Il ritorno di Totti – fondamentale nel gioco che Garcia ha dato alla Roma in questa stagione – potrebbe essere decisivo. La Roma ha vinto le otto partite con Totti in campo, e solo due delle sei senza il capitano.

Il “gol” è a quota 1.61 su #&bid=8621″ target=”_blank” >Betfair che che rimborsa ai nuovi utenti che si registrano al sito la prima scommessa fino a 50 euro.

Probabili formazioni:
ROMA: De Sanctis, Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Pjanic, De Rossi, Strootman; Florenzi, Ljajic, Gervinho.
FIORENTINA: Neto, Tomovic, Gonzalo, Savic, Pasqual, Ambrosini, Aquilani, Borja Valero, Cuadrado, Rossi, Vargas.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
2 (1X2 POSSESSO PALLA) (1.85, Eurobet)
GOL (1.61, #&bid=8621″ target=”_blank” >Betfair)

CAGLIARI – GENOA | domenica ore 15:00

Cagliari e Genoa non pareggiano in Serie A dal lontano aprile del 1995: cinque vittorie del Cagliari e sette del Genoa negli ultimi 12 precedenti. Dopo tanto tempo sembra possibile tornare a vedere un pareggio tra queste due squadre, in una partita che sembra molto equilibrata. Il Cagliari continua a subire gol con troppa facilità in casa, mai è riuscito a mantenere la porta inviolata anche se finora ha perso una sola partita, quella contro il Bologna. Vincere continuando a subire gol sarà difficile, perché il Cagliari da questa settimana dovrà fare a meno per un po’ di tempo del suo giocatore migliore in questo campionato e cioè Ibarbo, che si è infortunato. Il Genoa in questo momento del campionato, grazie all’ottimo lavoro di Gasperini che ha sostituito Liverani in panchina, è difficile da battere tanto che non ha mai perso nelle ultime cinque giornate: tre vittorie consecutive e poi i pareggi per 1-1 con Milan e Torino.

Probabili formazioni:
CAGLIARI: Avramov, Pisano, Rossettini, Astori, Murru, Ekdal, Conti, Nainggolan, Cossu, Sau, Pinilla.
GENOA: Perin, Antonini, Portanova, Manfredini, Vrsaljko, Biondini, Lodi, Antonelli, Fetfatzidis, Gilardino, Kucka.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.30, Paddypower)
X (3.30, Paddypower)
SASSUOLO – CHIEVO | domenica ore 15:00

Tre vittorie su tre partite con Corini in panchina tra campionato e Coppa Italia. Il Chievo si è ripreso alla grande e vuole continuare a fare risultati positivi in questa partita molto importante contro una diretta concorrente nella lotta per evitare la retrocessione in Serie B. La serie di risultati positivi del Chievo è dovuta alla ritrovata solidità della difesa, tornata ai livelli degli anni passati e sempre molto organizzata, come dimostra il solo gol subito su calci piazzati da inizio stagione. Il Chievo non è mai stata negli ultimi anni squadra capace di fare parecchi gol, ma ha avuto spesso il merito di essere stata difficile da battere perché è una squadra a cui è difficile fare gol, che pressa a tutto campo e che lascia pochi spazi. Il Chievo non subisce gol da quattro partite di campionato, una serie così lunga non capitava dal 2004. Un gol il Sassuolo potrebbe anche segnarlo, più di uno sarà difficile e la squadra di Di Francesco dovrà stare attenta a migliorare la fase difensiva. Il Sassuolo ha la peggiore difesa di questa Serie A (30 gol subiti) anche relativamente alle partite in casa (16 gol subiti), contro il Chievo c’è la possibilità di fare meglio perché gli avversari hanno il peggiore attacco in trasferta con solo due gol segnati.

Il Chievo è squadra che fa pochissimo possesso palla, punta a difendere bene e a sfruttare in contropiede gli spazi lasciati dalla squadra avversaria. Per fare un gioco del genere è necessario commettere parecchi falli anche tattici e questo porta ad un maggiore numero di cartellini gialli, non a caso il Chievo è la squadra di Serie A che ha ricevuto il maggiore numero di ammonizioni.

Probabili formazioni:
SASSUOLO: Pegolo, Antei, Bianco, Acerbi, Gazzola, Magnanelli, Marrone, Longhi, Berardi, Floro Flores, Masucci.
CHIEVO: Puggioni, Frey, Cesar, Dainelli, Dramé, Radovanovic, Rigoni, Hetemaj, Paloschi, Thereau, Estigarribia.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.20, Paddypower)
UNDER (1.56, Paddypower)
1 (1X2 POSSESSO PALLA) (1.65, Eurobet)
2 (1X2 AMMONIZIONI) (2.05, Paddypower)
SAMPDORIA – CATANIA | domenica ore 15:00

Il cambio di allenatore sembra avere fatto meglio alla Sampdoria che al Catania. La squadra siciliana nel passaggio da Maran a De Canio non è migliorata né sul piano del gioco né sul piano dei risultati, anche per colpa dei parecchi infortuni che ne stanno condizionando il rendimento. Almiron, Bellusci, Bergessio, Izco e Rolin sono indisponibili per questa partita e vanno aggiunte anche le squalifiche di Barrientos e Tachtsidis. Fare punti in queste condizioni sarà difficile per il Catania anche perché la Sampdoria con Mihajlovic ha svoltato. Già nel pareggio contro la Lazio, 1-1 subito all’ultimo secondo di gioco, la Samp aveva giocato bene. Poi si è confermata anche nel turno successivo di campionato, pareggiando in casa dell’Inter, e in Coppa Italia battendo con le riserve il Verona. La Sampdoria è carica ed è in grado di regalare al nuovo allenatore la prima vittoria in campionato. Il Catania non è riuscito a segnare più di un gol in nessuna delle ultime otto giornate di campionato, ha perso tutte e sette le trasferte giocate finora e in settimana è stato contestato dai suoi tifosi. Se a questo si aggiungono infortuni e squalifiche, la Sampdoria è nettamente favorita anche se potrebbe trovare il gol della vittoria solo nel secondo tempo, per sue caratteristiche di gioco: ben 11 dei 15 gol stagionali della Sampdoria sono arrivati nei secondi tempi.

Probabili formazioni:
SAMPDORIA: Da Costa, De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Costa, Palombo, Obiang, Gabbiadini, Krsticic, Eder, Pozzi.
CATANIA: Andujar, Peruzzi, Legrottaglie, Spolli, Biraghi, Guarente, Keko, Plasil, Castro, Monzon, Lopez.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.75, Paddypower)
SEGNA GOL SQUADRA IN CASA CASA SECONDO TEMPO (1.55, Eurobet)