Chievo-Livorno, Inter-Samp e Juventus-Udinese

Serie A

Serie A

CHIEVO – LIVORNO | domenica ore 15:00

Eugenio Corini è un allenatore bravo e anche fortunato. Alla prima partita sulla panchina del Chievo ha vinto, giocando una partita simile a quelle che avevano portato alla salvezza l’anno scorso. Grande attenzione in fase difensiva, e grande abilità nel trasformare in gol almeno una delle poche occasioni da gol create. Contro il Verona il Chievo occasioni ne ha create più del solito, è stato anche annullato un gol regolare al difensore Cesar. Come nella gestione Sannino, e come capita da un po’ di anni al Chievo, il primo pensiero è difendere bene, con le linee di difesa e centrocampo molto vicine tra loro, facendo molto pressing e cercando di coprire più linee di passaggio possibile. Il veggente ha scritto così del Chievo già alla prima giornata.

Il Chievo è diventato famoso in Serie A grazie al 4-4-2 in cui gli esterni di centrocampo giocavano in una posizione più avanzata rispetto all’applicazione classica dello schema. La squadra giocava un calcio a tratti spettacolare, tutto il contrario di quanto fatto nelle ultime stagioni con Di Carlo e Corini in panchina, in cui il primo pensiero è sempre stato quello di difendere con più uomini possibili in difesa e a centrocampo, mantenendo i due reparti molto vicini per fare volume e ridurre le linee di passaggio per i calciatori avversari.

Contro il Livorno è probabile anche per questo motivo un altro “under”. Il Livorno non se la passa bene, ha vinto solo una delle ultime dieci partite di campionato (3 pareggi e 6 sconfitte) e ha perso le ultime due col risultato di 0-2. In trasferta, il Livorno ha perso le ultime quattro partite di Serie A e non ha segnato nelle ultime tre. Il Chievo ha il peggior attacco del campionato con solo otto gol segnati, ma non subisce gol da tre partite. I precedenti sono favorevoli al Chievo, che ha vinto le ultime sei partite contro il Livorno.

Se c’è un giocatore che può segnare in questa partita, questo è Thereau. Il francese l’anno scorso ha fatto 11 gol in Serie A, in questa stagione è ancora fermo a quota 1. Thereau marcatore è a quota 2.70 su #.

Probabili formazioni:
CHIEVO: Puggioni, Frey, Cesar, Dainelli, Dramé, Radovanovic, Rigoni, Hetemaj, Estigarribia, Paloschi, Thereau.
LIVORNO: Bardi, Coda, Emerson, Ceccherini, Schiattarella, Biagianti, Duncan, Greco, Mbaye, Siligardi, Paulinho.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.22, #)
UNDER (1.53, #)
THEREAU MARCATORE (2.70, #)

INTER – SAMPDORIA | domenica ore 15:00

Il nuovo allenatore della Sampdoria è Mihajlovic, nella sua prima partita in panchina la sua squadra ha giocato con grande intensità e ha sfiorato la vittoria contro la Lazio, che ha pareggiato a pochi secondi dal triplice fischio finale. Rispetto a Delio Rossi, l’allenatore serbo ha fatto dei cambi nella formazione, che sembra più offensiva. Lo schema è il 4-2-3-1, Palombo è stato riportato a centrocampo con Obiang, Pozzi promosso come attaccante di riferimento e alle sue spalle ben tre giocatori con caratteristiche offensive, Soriano, Gabbiadini ed Eder. Attaccare va bene se sai allo stesso tempo difendere bene, molto dipenderà da come questi tre giocatori interpreteranno il ruolo, se saranno capaci di pressare i portatori di palla dell’Inter e rincorrere gli esterni avversari che faranno su e giù per la fascia. La Sampdoria ha subito almeno un gol in 12 delle 13 partite di campionato fin qui giocate, con uno schieramento più offensivo la situazione potrebbe addirittura peggiorare, anche perché di fronte ci sarà il miglior attacco della Serie A con trenta gol segnati finora. L’Inter contro il Bologna ha giocato bene, ha creato parecchie occasioni da gol e avrebbe probabilmente meritato la vittoria. Lo schieramento della Sampdoria potrebbe agevolare le sovrapposizioni degli esterni, che saranno Jonathan da una parte – che avrà compiti più offensivi – e Zanetti dall’altra. Gli esterni con Mazzarri attaccano sempre e hanno parecchie occasioni di fare gol, è già successo con Jonathan e Nagatomo. Proprio Jonathan è bancato primo marcatore a quota 17.00 da # che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€).

Su # – che offre ai nuovi registrati # – è possibile giocare anche le “combo bets” sulla Serie A, la vittoria del’Inter + “over 2.5” è a quota 2.05.

Probabili formazioni:
INTER: Handanovic, Campagnaro, Rolando, J. Jesus, Jonathan, Taider, Cambiasso, Alvarez, Zanetti, Guarin, Palacio.
SAMPDORIA: Da Costa, De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Costa, Palombo, Obiang, Gabbiadini, Eder, Soriano, Pozzi

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER (2.05, Paddypower)
2 (1X2 AMMONIZIONI) (1.62, Paddypower)
JUVENTUS – UDINESE | domenica ore 18:30

La Juventus ha fatto 34 punti dopo le prime 13 giornate, ed è la migliore partenza dell’era Conte, allenatore che alla Juventus ha sempre vinto lo scudetto. Per le avversarie che vogliono vincere il campionato, sarà dura superare questa squadra. La Roma ha imposto un ritmo alto con le dieci vittorie consecutive nelle prime dieci giornate, la Juventus ha risposto alla grande, ha vinto le ultime cinque partite senza subire gol e adesso potrebbe arrivare la sesta contro l’Udinese, sempre battuta nella ultime tre occasioni (15 vittorie negli ultimi 19 precedenti) e priva di uno dei suoi migliori giocatori, Muriel. L’Udinese ha chiuso cinque delle ultime otto partite di Serie A senza segnare gol, Di Natale da solo non basta più a questa squadra che non riesce ad essere ficcante nelle ripartenze come accadeva negli anni passati. Juventus favorita, le scommesse sui gol sono più difficili da prevedere ma non sorprenderebbe la sesta partita consecutiva senza subire gol della Juventus.

Probabili formazioni:
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Caceres, Pogba, Pirlo, Marchisio, De Ceglie, Tevez, Llorente.
UDINESE: Brkic, Heurtaux, Danilo, Domizzi, Gabriel Silva, Basta, Allan, Lazzari, Pereyra, Bruno Fernandes, Di Natale.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.30, #)