Alle 19 c’è Villarreal-Atletico Madrid, da vedere

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Liga e Segunda Divisiòn

VALENCIA – VALLADOLID | h. 17:00

Nonostante l’avvio difficile di stagione e nonostante una serie di prestazioni altalenanti – e, il più delle volte, imprevedibili – Miroslav Dukic si è detto molto soddisfatto della partita dei suoi dopo la sorprendente vittoria a Getafe, per 1-0, la settimana scorsa. La verità è che il Valencia rimane una squadra paurosamente discontinua, a cui a un certo punto è venuto a mancare anche l’apporto di un attaccante essenziale come Helder Postiga: era arrivato in estate per sostituire Soldaldo, e a un certo punto sembrava l’unico titolare inamovibile di questo Valencia, che riusciva a segnare ma intanto perdeva dappertutto. Ora come ora, dopo le tre sconfitte consecutive prima del Getafe, neppure il posto di Postiga è sicuro: probabilmente oggi Dukic gli preferirà la coppia di attacco con Pablo Alcacer e Dorlan Pabon, autore del gol a Getafe.

Il Valladolid, perdendo ad Almeria la settimana scorsa (ma per un gol di mano, brutta storia), sta progressivamente riguadagnando la posizione che rischia di mantenere per tutta la stagione: una disperata lotta per la salvezza. Tolta la sfortuna, il dato statistico di una sola vittoria nelle ultime nove giornate non lascia molto margine di interpretazione. Per la trasferta al Mestalla, peraltro, le cose si fanno ancora più complicate perché mancherà per squalifica Ebert, senza dubbio il miglior giocatore della rosa.

Probabili formazioni:
VALENCIA: Guaita, Pereira, Costa, Mathieu, Bernat, Parejo, Fuego, Banega, Pabòn, Alcacer, Canales.
VALLADOLID: Marino, Rukavina, Valiente, Rueda, Pena, Rubio, Rossi, Omar, Larsson, Rama, Guerra.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.55, ★ SportYES)
1 + UNDER (4.00, ★ SportYES)
VILLARREAL – ATLETICO MADRID | h. 19:00

È la partita più interessante del weekend, sia perché gioca una delle squadre più forti d’Europa sia perché il Villarreal quest’anno ha fatto vedere bellissime cose, prima di rallentare un po’ il passo, inevitabilmente. Dell’Atletico è stato già detto tutto: in settimana Michel – ex giocatore del Real Madrid e ora allenatore dell’Olympiakos – l’ha definita “la squadra più completa d’Europa”. Ci accodiamo: magari non la più forte in assoluto, ma probabilmente la più equilibrata in ogni reparto. Neppure l’assenza per squalifica di Filipe Luis o quella per infortunio di Arda Turan hanno alterato il rendimento dell’Atletico. Il punto di forza rimane la difesa, che quest’anno sta andando solo un poco meno bene rispetto all’anno scorso (e non è la migliore in assoluto: il Barcellona, sorprendentemente, ne ha incassato uno in meno, 7 vs 8). Ma quello che non ci si aspettava è che l’Atletico potesse rimpiazzare così facilmente Falcao con quei tre lì davanti, Villa, Baptistão e il fin qui magnifico Diego Costa, che si è appena guadagnato la sua prima convocazione in nazionale e che è la vera sorpresa di questo inizio di stagione (già 16 gol tra Liga e Champions).

Nel Villarreal, reduce dalla vittoria per 1-0 a Elche, potrebbe non recuperare dall’infortunio della settimana scorsa il messicano Santos, che è un ottimo giovane attaccante ma che ultimamente sta sbagliando un po’ troppo. Dovrebbe giocare dal primo minuto proprio Jonathan Pereira, che lo ha sostituito a partita in corso a Elche. Il Villarreal non è soltanto un’ottima squadra, che sta sorprendendo molti osservatori e convincendo anche i più scettici: è soprattutto una squadra divertente, che gioca bene a calcio, palla a terra e tocchi di prima. La partita al Madrigal non sarà affatto semplice per l’Atletico, ma alla fine – più che dimostrare la forza dell’Atletico, che non ha niente da dover dimostrare – quasi certamente restituirà la dimensione reale delle potenzialità del Villarreal: per il posto in Europa se la può giocare fino in fondo; insidiare le prime tre della classe no, quello non può farlo.

Probabili formazioni:
VILLARREAL: Asenjo, Mario, Musacchio, Gabriel, Costa, Trigueros, Bruno, Aquino, Cani, Uche, Pereira.
ATLETICO MADRID: Courtois, Juanfran, Miranda, Alderweireld, Insùa, Koke, Tiago, Gabi, Garcìa, Costa, Villa.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (2.10, Tipico)
GOL (1.85, Tipico)
BETIS – BARCELLONA | h. 21:00

Nelle parti basse della Liga c’è così poca qualità che a momenti pare una lotta a chi fa meno peggio, a chi riesce a strappare via quel punticino che lo leva quantomeno dal fondo. Almeria e Rayo – che pure hanno avuto il loro momento da ultime della classifica – ne stanno lentamente venendo fuori, forse. Non ne sta venendo affatto fuori il Betis Siviglia, che resta ancora lì in fondo, impantanato in una crisi globale: di punti, di gioco, di fortuna (c’è letteralmente mezza rosa fuori per infortunio: Ruben Castro, Reyes, Nosa, Paulao, Sara, Sevilla, Martinez e altri).

La partita di stasera è la classica prima-contro-ultima, che non c’è manco da scriverne. Piuttosto c’è da capire chi scenderà in campo, per piazzare tutt’al più qualche eventuale scommessa sui marcatori, ammesso che Messi, Neymar e quella gente lì sia proposta a quote decenti (Sanchez potrebbe essere tenuto a riposo, dice Marca, e quindi spazio a Pedro). Nel Barcellona peraltro è rientrato Adriano, proprio contro il Milan, da un infortunio che lo teneva fuori da tempo: nella lista degli infortunati rimane quindi soltanto Jordi Alba.

Probabili formazioni:
BETIS: Andersen, Steinhofer, Amaya, Figueras, Nacho, X. Torres, Nono, Vadillo, Verdù, Carlos, Molina.
BARCELLONA: Valdés, Alves, Bartra, Puyol, Adriano, Xavi, Song, Fàbregas, Pedro, Neymar, Messi.

PROBABILE RISULTATO: 0-4
2 + OVER (1.60, ★ SportYES)
OVER 3,5 (2.10, Paddy Power)
NEYMAR MARCATORE (2.25, Paddy Power)

Novità con Quote e Bonus Top