Girone G: Zenit-Porto e Atl.Madrid-A.Vienna

Champions League

Champions League

ATLETICO MADRID – AUSTRIA VIENNA | mercoledì ore 20:45

Alzi la mano chi ricorda un calciatore austriaco forte, un campione. Il giocatore con più presenze nella nazionale austriaca è Andreas Herzog, quello che ha fatto più gol è Anton Polster. Magari le squadre austriache di club hanno fatto di meglio in passato, probabilmente nella coppa dell’Impero austro-ungarico, ma nella recente Champions League hanno fatto tutte schifo. Le squadre austriache hanno raccolto un solo punto in totale nelle ultime 11 partite nella fase a gironi della Champions League e sono 55 i gol subiti da squadre austriache in 22 partite in trasferta di Champions League, una media di 2.5 a partita. L’Austria Vienna in questa partita dovrà fare a meno di Murg, Gorgon, A. Grünwald, Rogulj e Stankovic, uno dei suoi pochi giocatori di qualità.

L’Atletico Madrid – che nella Liga sta tenendo il passo di Barcellona e Real Madrid e può competere per la vittoria del campionato – è decisamente favorito e potrebbe ripetere la vittoria per 3-0 della gara di andata in trasferta, se non con un punteggio superiore. Probabilmente senza subire gol.

La vittoria dell’Atletico Madrid con almeno due gol di scarto è a quota 1.35 su # che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€).

Probabili formazioni:
ATLETICO MADRID: Courtois, Juanfran, Miranda, Godin, Filipe Luis, Koke, Suarez, Gabi, Adrian, David Villa, Diego Costa.
AUSTRIA VIENNA: Lindner, Koch, Ramsebner, Ortlechner, Suttner, Royer, Holland, Mader, Simkovic, Murg, Kiennast.

PROBABILE RISULTATO: 4-0
1 con Handicap (1.35, #)
OVER (1.44, #)
NO GOL (1.40, #)

ZENIT – PORTO | mercoledì ore 18:00

Lo Zenit vuole continuare la sua serie positiva in casa dove nel corso di questa stagione ha ottenuto sette vittorie e tre pareggi, uno dei quali però è arrivato nella precedente partita di Champions contro l’Austria Vienna, una partita condizionata dall’espulsione di Witsel nel corso del primo tempo. Poco male, visto che poi lo Zenit è stato capace di andare a vincere sul campo del Porto, giocando in superiorità numerica per più di un tempo. Il Porto però nonostante l’uomo in meno in campo ha dimostrato di essere superiore nel possesso palla e di essere complessivamente squadra più esperta e attrezzata dello Zenit. In virtù del risultato della partita di andata allo Zenit andrebbe bene anche il pareggio, sarà partita bloccata in cui non dovrebbero vedersi troppi gol, anche perché il Porto ha tenuto la porta inviolata quattro volte nelle ultime sei partite in trasferta di Champions League.

Probabili formazioni:
ZENIT: Lodygin, Smolnikov, Lombaerts, Neto, Criscito, Witsel, Fayzulin, Shirokov, Danny, Hulk, Kerzhakov.
PORTO: Helton, Danilo, Mangala, Otamendi, Sandro, Defour, Fernando, Gonzalez, Varela, Jackson Martinez, Lica.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.20, #)
UNDER (1.65, #)