L’Almeria non ha mai fatto meno di due gol

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Liga e Segunda Divisiòn

MALAGA – ALMERIA | martedì h. 22:00

Lo 0 a 0 fatto allo stadio “Anoeta” contro la Real Sociedad, dal punto di vista del Malaga, è un gran risultato (alla fine gli stava pure stretto, anzi). Lo dicevamo già l’altra volta, che il Malaga sta molto bene: dopo un cattivo avvio di campionato, motivato anche dalla difficoltà del calendario, ha rimesso a posto un po’ di cose. È arrivato un buon pareggio a Siviglia (2-2, ottima prestazione e vittoria sfumata per poco) e poi la prima vittoria della stagione contro il Rayo (5-0). Si sono ritrovati in squadra El Hamdaoui, l’olandese-marocchino in prestito dalla Fiorentina, che non è chissà che attaccante ma lì davanti serve, perché conclude a rete molte azioni che il Malaga costruisce ma concretizza con difficoltà.

L’Almeria invece continua a ritrovarsi con meno punti (solo 3) di quanti ne meriterebbe in classifica: sabato scorso un’espulsione e un rigore discutibili all’inizio del secondo tempo hanno permesso al Levante di riportarsi dal 2-0 sul 2-2. E però, torti arbitrali a parte, stupisce questa capacità dell’Almeria di farsi rimontare sul 2-2, un risultato che finora si è ripetuto già tre volte in cinque partite. Una cosa è certa: i gol li pigliano, magari pure stupidi, ma ne fanno tanti, per essere una squadra che naviga in quella zona di classifica. Alla difesa impenetrabile dell’Atletico Madrid, per dire, riuscirono comunque a farne due al Vicente Calderón (proprio così: due-gol-in-casa, all’Atletico, nella sconfitta per 4-2). E chi diavolo lì fa tutti ‘sti gol nell’Almeria? Li fa Rodrigo Ríos Lozano, ovvero Rodri, un ventitreenne in prestito dal Barcellona B: è il terminale di riferimento, ne ha già fatti quattro, e dietro è assistito da un centrocampo coi piedi buoni (Soriano e Verza – due gol ciascuno – e Aleix Vidal, ma c’è pure Suso, una buonissima seconda punta).

L’impressione è che l’Almeria badi molto poco alla fase difensiva, per dirla con un eufemismo; ma non rinuncia mai a spregiudicate azioni corali in attacco, anche contro avversari che in un attimo ti recuperano palla e ti puniscono. Il Malaga dovrebbe vincerla, alla fine, ma probabilmente per la difesa sarà una partita anche più difficile di quella giocata contro la Real Sociedad.

Probabili formazioni
MALAGA: Caballero, Antunes, Sanchez, Angeleri, Gamez, Tissone, Camacho, Morales, Portillo, Duda, Cruz.
ALMERIA: Esteban, Rafita, Trujillo, Pellerano, Dubardier, Verza, Tebar, Vidal, Suso, Soriano, Rodri.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.60, Tipico)
1 (1.70, #)
ATLETICO MADRID – OSASUNA | martedì h. 22:00

Senza stare qui a tirarla per le lunghe, diciamo che questo è esattamente il genere di partita in cui viene molto difficile resistere alla spinta compulsiva di puntare sull’“OVER 7,5” (se solo esistesse), tanto è squilibrato il livello delle due squadre che si affrontano. E lo sa bene anche Simeone, evidentemente. Lo sa così bene – attenzione – che per questo turno infrasettimanale starebbe pensando di lasciare a riposo parecchi titolari, in vista del ben più importante derby di sabato prossimo contro il Real. In conferenza stampa ha detto che, rispetto alla squadra che ha battuto il Valladolid sabato scorso, ci saranno cinque cambi, e dovrebbero essere: il debuttante Even Emiliano Insua al posto di Filipe Luis, il rientrante Juanfran al posto di Javier Manquillo, Tiago al posto di Mario Suarez, Arda Turan al posto di Raul Garcia, e Leo Baptistao al posto di Villa. Insomma una squadra che tre gol te li fa lo stesso, tranquillamente (magari non cinque).

Ah già, e l’Osasuna? Davvero fa così schifo come dicono? Sì. L’altra volta, in casa contro l’Elche, ha non-perso (addirittura vinto 2-1) la sua prima partita stagionale. Ma fin qui l’Osasuna le aveva perse tutte, cosa che aveva spinto la dirigenza a esonerare l’allenatore Jose Luis Mendilibar per prendere Javi Gracia, un maestro delle promozioni (e loro sperano che lo sia anche delle salvezze). Se le cose miglioreranno, ci vuol tempo per capirlo (battere la neopromossa Elche in casa è un buon segnale ma non una vittoria clamorosa, ecco). Per stasera, tanti saluti: sarà praticamente impossibile resistere agli attacchi di Baptistao, che per far gol cerca di sfruttare ogni minuto a disposizione. A dirla proprio tutta, ci sono più possibilità persino che vinca la Real Sociedad al Camp Nou, che non l’Osasuna a Madrid (nonostante le quote dicano, mediamente, 20.00 per la Real Sociedad e 14.00 per l’Osasuna).

Probabili formazioni
ATLETICO MADRID: Courtois, Insua, Alderweireld, Miranda, Juanfran, Gabi, Tiago, Turan, Koke, Costa, Baptistao.
OSASUNA: Andrés, Damiá, Loties, Arribas, Oier, Loe, Silva, Punal, Sisi, Armenteros, Riera.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 con handicap 0:1 (1.60, Tipico)
1/1 parziale/finale (1.66 Paddy Power)