Chelsea in difficoltà, ma il Fulham è alla portata

Premier League

Premier League

LIVERPOOL – SOUTHAMPTON | sabato ore 16:00

Il Liverpool – che finalmente dalla prossima partita di campionato riavrà a disposizione Suarez che sta per terminare la sua lunga squalifica – in questa partita contro il Southampton dovrà fare a meno del brasiliano Coutinho. Capirai, direte voi, con l’Inter nemmeno giocava. È vero, ma altrettanto vero è che questo giocatore è molto importante nel Liverpool perché l’unico in grado di dare fantasia e accelerazioni alla manovra offensiva per il resto molto prevedibile. Un vantaggio per il Southampton che potrà controllare con più facilità gli attacchi degli avversari, che avranno una manovra più lenta. E il Southampton in trasferta ha subito solo un gol su due partite.

Il Southampton ha vinto una sola partita ma non ha giocato male in questo avvio di stagione, ha una squadra molto più forte rispetto all’anno passato grazie agli arrivi di Lovren in difesa, Wanyama e centrocampo e Osvaldo in attacco, sembra destinata ad un campionato di media-alta classifica. La quota per il pareggio a 3.60 su # – che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€) – è da provare.

Probabili formazioni
LIVERPOOL: Mignolet, Wisdom, Tourè, Agger, Enrique, Henderson, Lucas, Gerrard, Moses, Sturridge, Aspas.
SOUTHAMPTON: Boruc, Clyne, Fonte, Lovren, Shaw, Wanyama, Schneiderlin, Lallana, Rodriguez, Osvaldo, Lambert.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.60, #)

NEWCASTLE – HULL CITY | sabato ore 16:00

Il Newcastle ha dei problemi all’interno della società. Il proprietario Ashley – come il veggente ha scritto già alla prima giornata – ha preso come responsabile tecnico del club Joe Kinnear, e ‘sta cosa non è piaciuta all’allenatore Alan Pardew che ha un contratto di altri otto anni col Newcastle. Situazione ingarbugliata che sta creando problemi a livello di spogliatoio, ma i risultati non ne stanno risentendo troppo almeno per ora. La squadra titolare del resto è davvero molto forte. C’è uno degli esterni destri più forti del campionato, Debuchy, e anche Santon dall’altra parte se la cava. Anita, Moussa Sissoko e Cabaye formano un ottimo trio di centrocampo, ma è l’attacco il reparto più competitivo con Remy, Cisse e Ben Arfa. L’Hull City ha parecchie difficoltà a fare gol soprattutto in trasferta, perché gioca con uno schema molto difensivo. La maggiore qualità del Newcastle fa pensare alla vittoria netta della squadra di Alan Pardew.

Probabili formazioni:
NEWCASTLE: Krul, Debuchy, Coloccini, Yanga-Mbiwa, Santon, Anita, Sissoko, Cabaye, Remy, Cisse, Ben Arfa.
HULL CITY: McGregor, Figueroa, Chester, Davies, Elmohamady, Huddlestone, Quinn, Livermore, Brady, Aluko, Graham.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.85, #)
WEST HAM – EVERTON | sabato ore 16:00

Il West Ham ha segnato soltanto nella prima giornata di campionato in cui ha battuto 2-0 il Cardiff, poi ci sono state altre tre partite in cui la squadra di Sam Allardyce – uno che pensa prima di tutto a difendere e che sul piano del gioco non ha mai fatto divertire i tifosi delle sue squadre – ha fatto zero gol. L’assenza per infortunio in attacco di Andy Carroll ha complicato i piani di Allardyce che non ha alternative, viste anche le assenze di Joe Cole e Downing. L’Everton grazie all’arrivo in prestito di Lukuaku dal Chelsea ha rinforzato l’attacco e ha una squadra complessivamente più competitiva. Baines è un fattore con i suoi cross sempre precisi che adesso avranno come obiettivo la testa di Lukaku. A centrocampo c’è la qualità di Barry e Barkley, l’Everton può fare il colpo in casa del West Ham.

Probabili formazioni:
WEST HAM: Jaaskelainen, Demel, O’Brien, Collins, Reid, Noble, Nolan, Diame, Morrison, Jarvis, Maiga.
EVERTON: Howard, Coleman, Jagielka, Distin, Baines, Osman, Barry, Mirallas, Barkley, Naismith, Lukaku.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
2 (2.40, #)
CHELSEA – FULHAM | sabato ore 18:30

Il Chelsea ha fatto il peggiore inizio di Premier League dell’era Abramovich e ha perso le ultime due partite di fila, grave quella contro il Basilea in casa in Champions League. Se si aggiunge la sconfitta nella finale di Supercoppa Europea contro il Bayern Monaco, pur arrivata soltanto ai calci di rigore, beh si capisce che José Mourinho non sarà molto contendo del rendimento dei suoi. Ieri ha detto che l’importante è finire bene la stagione vincendo qualcosa, come si inizia non importa. Però contro il Fulham – che non ha uno squadrone – servirà una vittoria convincente per cancellare le critiche e lavorare più sereni.

Probabili formazioni:
CHELSEA: Cech, Ivanovic, Cahill, David Luiz, Cole, Oscar, Lampard, Ramires, Mata, Hazard, Eto’o.
FULHAM: Stockdale, Riether, Senderos, Hangeland, Richardson, Duff, Sidwell, Parker, Kacaniklic, Kasami, Berbatov.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.30, #)