Gruppo E: Chelsea-Basilea e Schalke-Steaua

Champions League

Champions League

CHELSEA – BASILEA | mercoledì ore 20:45

Chelsea e Basilea si ritrovano a giocare contro a pochi mesi di distanza dalle semifinali di Europa League quando il Chelsea vinse sia all’andata che al ritorno. In mezzo c’è stata l’estate, e sono cambiate parecchie cose. Il Chelsea è più forte perché – oltre a Mourinho nuovo allenatore – sono arrivati parecchi giocatori di qualità: De Bruyne, Willian, Eto’o, Schurrle e così via.

Il Basilea – che ha vinto il campionato svizzero – ha dimostrato di essere molto competitivo anche fuori dai confini nazionali, arrivando appunto in semifinale di Europa League nella scorsa stagione. L’anno precedente la squadra svizzera eliminò il Manchester United dalla fase a gironi di Champions League vincendo l’ultima partita in casa contro la squadra di Ferguson 2-1. Il problema principale per questa squadra è che è molto difficile trattenere i calciatori più forti quando vengono contattati dalle squadre più importanti e conosciute d’Europa. Ad esempio la scorsa estate le cessioni di Xhaka e Shaquiri pesarono nel rendimento ad inizio stagione della squadra. Quest’anno sono stati ceduti Cabral, Zoua e Bobadilla, ma il vero problema sarà l’assenza di Dragovic, forte difensore che era seguito anche dall’Inter ma che poi è stato ceduto alla Dinamo Kiev. La squadra dell’allenatore Yakin per il resto è cambiata poco, può contare ancora sui dribbling e sulla velocità del fortissimo Salah, che è stato raggiunto l’anno scorso da un altro egiziano, il mediano Elneny. L’attacco può contare anche sull’esperienza di Streller mentre un altro giocatore di grande talento è il centrocampista offensivo Stocker. Il Basilea è una squadra offensiva e lo ha confermato nelle quattro partite dei preliminari di Champions League in cui ha sempre segnato almeno un gol, 10 in totale, mentre in campionato su sette partite ha fatto sei volte il segno “gol” (entrambe le squadre a segno).

Il Chelsea non perde in casa in Champions League nella fase a gironi da 29 partite (22 le vittorie) e la sua ultima sconfitta risale a 10 anni fa contro il Besiktas, precisamente nell’ottobre del 2003. La squadra di Mourinho è nettamente favorita, la vittoria è a quota 1.35 su Tipico che dà un bonus del 100% fino a 100 euro sul primo versamento ai nuovi utenti che si registrano.

Probabili formazioni:
CHELSEA: Cech, Ivanovic, Cahill, David Luiz, Cole, Lampard, Mikel, Oscar, De Bruyne, Hazard, Eto’o.
BASILEA: Sommer, Voser, Ivanov, Schar, Safari, Salah, Elmeny, Frei, Xhaka, Streller, Stocker.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.35, Tipico)
OVER (1.55, Paddypower)

SCHALKE 04 – STEAUA BUCAREST | mercoledì ore 20:45

L’arrivo di Kevin Prince Boateng è stato rivitalizzante per lo Schalke 04, che in campionato dopo un avvio così così negli ultimi turni col il ghanese appena arrivato dal Milan in campo ha ottenuto ottimi risultati. Szalai non sta facendo rimpiangere per il momento Huntelaar e Draxler ha confermato di avere grandi qualità. Lo Steaua Bucarest ha perso negli ultimi giorni di mercato il suo giocatore migliore, il difensore Chiriches passato al Tottenham, senza il quale sarà difficile resistere agli attacchi dello Schalke 04. Ci sono anche tre indisponibili, G. Matei, Nikolic, Chipciu, in attacco si fa affidamento su Piovaccari, giocatore che in Italia al massimo è riuscito ad imporsi in Serie B.

La Steaua ha vinto appena quattro partite totali in Champions League su 36 disputate (11%), la peggior percentuale tra tutte le squadre non esordienti impegnate quest’anno. C’è un precedente in Europa League della stagione 2011/2012, finì 2-1 per lo Schalke.

La vittoria dello Schalke 04 è a quota 1.40 su Tipico.

Probabili formazioni:
SCHALKE 04: Hildrebrand, Fuchs, Howedes, Matip, Uchida, Hoger, Neudstadter, Farfan, Boateng, Draxler, Szalai.
STEAUA BUCAREST: Tatarusanu, Georgievski, Szukala, Latovlevici, Gardos, Bourceanu, Stanciu, Popa, Tanase, Piovaccari.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.40, Tipico)