Europa League, lo Stoccarda prova la rimonta

Europa League

Europa League

RUBIN KAZAN – MOLDE | giovedì ore 17:00

Il Rubin Kazan ha vinto 2-0 la partita di andata in trasferta contro il Molde, la qualificazione è ormai al sicuro e così l’allenatore Kurban Berdyev in vista delle più importanti partite del campionato russo iniziato così così (5 pareggi su 6 partite), proverà probabilmente a gestire il risultato dell’andata facendo quello che a questa squadra riesce meglio, difendere. Il Rubin Kazan è squadra molto difficile da affrontare, una di quelle squadre che – come a volte si sente dire – fanno giocare male gli avversari. Vuol dire semplicemente che difende con grande ordine, è bene organizzato in tutti i reparti e a centrocampo fa un pressing intenso e allo stesso tempo continuo che non lascia molto tempo di pensare ai portatori di palla. Il gioco del Rubin Kazan è difensivo, nel 4-2-3-1 non partecipa attivamente alla fase di non possesso palla soltanto l’attaccante centrale Rondon. In campionato il Rubin Kazan ha subito solo tre gol su sei partite, facendo cinque “under”. Il Molde non sembra avere abbastanza qualità in attacco per mettere in difficoltà una difesa così organizzata.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER 3.5 (1.35, #)

SPARTAK MOSCA – ST GALLEN | giovedì ore 17:00

Lo Spartak Mosca è arrivato quinto nello scorso campionato e ha forse la squadra più forte dopo le prime due candidate alla vittoria finale (Cska Mosca e Zenit). Rispetto alla scorsa stagione ha fatto anche degli acquisti di qualità, soprattutto a centrocampo con gli arrivi di Tino Costa dal Valencia, Denis Glushakov dalla Lokomotiv Mosca, Aras Özbiliz dal Kuban Krasnodar e l’ex Borussia Dortmun Lucas Barrios dal Guangzhou Evergrande. Ad aumentare il livello qualitativo c’è l’ex Schalke Jurado. Il campionato 2013/2014 è iniziato bene, la squadra è quarta in classifica nonostante abbia giocato solo una partita in casa delle prime sei. L’anno scorso lo Spartak giocò la fase a gironi della Champions League, non qualificarsi per l’Europa League sarebbe un fallimento. Gli svizzeri del St. Gallen non possono rappresentare un pericolo reale, ma il pareggio della partita di andata lascia in bilico il passaggio del turno e così Karpin dovrà mandare in campo la formazione titolare. La quota migliore per la vittoria dello Spartak Mosca è 1.44 su # che dà un bonus del 50% fino a 50 euro sulla prima scommessa ai nuovi utenti che si registrano al sito.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.44, #)
DINAMO KIEV – AKTOBE | giovedì ore 18:00

La Dinamo Kiev dopo i fallimenti dell’anno scorso ha messo su una squadra in grado di competere finalmente il titolo nazionale allo Shakhtar Donetsk, e di puntare – perché no – alla vittoria dell’Europa League. A Kiev nel corso del calciomercato estivo sono arrivati ottimi giocatori: il difensore centrale del Basilea Dragovic, il terzino sinistro Tremoulinas, il trequartista Belhanda e gli attaccanti Mbokani (già 5 gol all’attivo) e Lens che hanno fatto benissimo con Anderlecht e Psv nelle passate stagioni. Senza dimenticare che ci sono già Veloso e Kranjcar a centrocampo più Idewe Brown e Yarmolenko, un attacco davvero forte. L’Aktobe – squadra kazaka come Schachtjor Karaganda che ieri ha preso tre gol in trasferta dal Celtic – già battuto 3-2 in casa, in Ucraina ha poche possibilità di fare risultato.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.28, #)
OVER (1.60, Tipico)
STOCCARDA – RIJEKA | giovedì ore 18:00

Lo Stoccarda l’anno scorso è stato spesso imbarazzante in difesa e quest’anno anche a causa degli infortuni dei due difensori centrali titolari Tasci e Niedermeier la situazione è peggiorata. Su sei partite tra Europa League e Bundesliga nessuna vittoria, quattro sconfitte e solo una partita terminata senza subire almeno un gol. L’allenatore Labbadia proprio per questo motivo è stato esonerato, e al suo posto è stato promosso Thomas Schneider che faceva già parte dello staff tecnico del club. Il cambio di allenatore di solito dà subito buoni effetti, probabilmente la società ha preso questa decisione proprio ora per puntare a superare quest’ultimo preliminare di Europa League e superare la fase a gironi. Molto dipenderà dagli attaccanti Harnik, Leitner, Traoré e Ibisevic, che hanno tanto talento e che dovranno aiutare i compagni a ribaltare la sconfitta per 2-1 della partita di andata. L’over (almeno tre gol nel corso della partita) è a quota 1.56 su Paddypower che accredita l’importo della prima scommessa effettuata, vincente o perdente che sia (fino a un massimo di 50€).

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.30, #)
OVER (1.56, Paddypower)
ASTRA GIURGIU – MACCABI HAIFA | giovedì ore 18:00

L’Astra Giurgiu è stata la rivelazione dell’ultimo campionato rumeno, è arrivata quarta in classifica ed è alla prima partecipazione in assoluto in Europa League. Nonostante la sconfitta della partita di andata per 2-0, i rumeni hanno buoni motivi per credere nella rimonta. Il Maccabi Haifa ha giocato solo domenica scorsa la prima giornata di campionato, mentre l’Astra ha già fatto dodici partite tra campionato ed Europa League e ha una migliore condizione fisica. Nel campionato rumeno i risultati finora sono stati ottimi, 4 vittorie su 5 partite con ben 16 gol segnati. Ottenere la qualificazione sarà difficile, ma in casa contro il Maccabi Haifa nel tentativo di rimontare la sconfitta dell’andata un risultato positivo dovrebbe arrivare.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.45, Tipico)
ST. ETIENNE – ESBJERG | giovedì ore 19:00

Il St. Etienne nella partita di andata si è trovato per ben tre volte in vantaggio ma alla fine si è fatto rimontare dai danesi dell’Esbjerg che hanno vinto 4-3. Poco male, visto il numero di gol segnati in trasferta dai francesi, che però per qualificarsi dovranno necessariamente vincere. L’Esbjer è avversario alla portata del St. Etienne, in Danimarca ha perso le ultime due partite di campionato giocate in trasferta subendo sei gol.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.28, #)