Il secondo turno di Coppa Italia

Coppa Italia

Nel secondo turno di Coppa Italia iniziano a giocare le squadre di serie B, e sarà una buona occasione per iniziare a capire il loro potenziale in vista dell’avvio del campionato cadetto. C’è curiosità per vedere all’opera i nuovi giocatori, mentre le squadre sono molto interessate al passaggio del turno perché – andando avanti – avranno la possibilità di affrontare le squadre di serie A ricevendo maggiore visibilità. Non è da escludere che alcune squadre, considerato che si troveranno di fronte avversari di categoria inferiore, possano ancora fare qualche esperimento.

Sport Image Banner 468 x 60

Ad ogni modo cercheranno la vittoria, e non potrebbe essere altrimenti. Questa sera il Cesena ha un motivo in più per battere i bergamaschi del Pontisola, che rappresentano un tabù per i romagnoli, perché hanno affrontato questo avversario per quattro volte in passato (stiamo parlando però degli anni ’50) e non sono mai riusciti a batterlo. Questa potrebbe essere la volta giusta per farlo, la differenza di qualità tra le squadre è abissale. Il Modena giocherà contro il Frosinone che allenato dall’ex attaccante Stellone gioca un calcio offensivo, con il tridente in attacco, ma che ha qualche problema di formazione. Il Modena avrà a disposizione in attacco anche Babacar, appena arrivato dalla Fiorentina. Non vorrà fare brutta figura il Brescia che ospita il Teramo e chiaramente favorito in virtù del suo maggior tasso tecnico. Il Brescia l’anno scorso ha giocato i playoff promozione, ha finito il campionato molto bene e potrebbe iniziare alla grande anche questo, già a partire dalla Coppa Italia.

L’attacco dell’Empoli dovrebbe fare la differenza nella sfida contro il Sudtirol. Nella squadra ancora allenata da Sarri non c’è più Saponara, ma la formazione toscana ha fatto vedere grandi cose negli ultimi mesi e ha voglia di primeggiare anche nel prossimo campionato. La qualità della squadra è altissima e l’avversario è alla portata. Non ci si aspettano molti gol in Crotone-Latina, con i calabresi che hanno molti nuovi giocatori in organico e che dunque ancora cercano i giusti equilibri. L’avversario è di pari categoria e con giocatori di spessore che hanno rinforzato la rosa. Si prevede una partita molto equilibrata.


La Ternana di Mimmo Toscano ospita il Lecce che con Miccoli in campo ha già fatto scintille nel primo turno. Nonostante i giallorossi siano di categoria inferiore possono mettere in difficoltà gli umbri, mai troppo prolifici nello scorso torneo di B ma con una difesa che nel girone di ritorno ha subito solo una decina di gol. Ecco perché in attesa del perfetto inserimento del nuovo attaccante Antenucci negli schemi dell’allenatore Toscano, l’under (meno di tre gol complessivi) appare molto probabile. L’equilibrio dovrebbe regnare anche in Reggina-Carpi. Squadre della stessa categoria e che stanno cercando di farsi trovare pronte per il via del campionato. La Reggina ha fatto 0-0 nell’ultima amichevole, Atzori è allenatore che bada prima di tutto alla fase difensiva e per questo anche qui l’under è probabile. Il Palermo di Gattuso è all’esordio in una partita ufficiale in cui si troverà di fronte una squadra ben organizzata come la Cremonese. Il pronostico è a favore della squadra appena retrocessa dalla Serie A. “Ringhio” che ci terrà moltissimo a battezzare la sua nuova avventura con un successo, anche perché i bookmakers inglesi lo vedono come il principale candidato tra gli allenatori della Serie B per il primo esonero stagionale. Con Zamparini come presidente, è consigliabile non perdere le amichevoli, figuriamoci in Coppa Italia.

Ricapitolando:

Cesena – Ponte San Pietro Isola 1 (1.23) Intralot
Modena – Frosinone 1 (1.40) Intralot
Brescia – Teramo 1 (1.28) Intralot
Empoli – Sudtirol 1 (1.40) Intralot
Reggina – Carpi Under (1.70) Intralot
Ternana – Lecce Under (1.70) Intralot
Palermo – Cremonese 1 (1.28) Intralot