De Rossi resta alla Roma a 1.85 su Paddypower

Calcio

Il nuovo allenatore della Roma è Rudi Garcia, e questa scelta – fatta dal direttore sportivo Walter Sabatini – molto probabilmente avrà come primo effetto immediato l’ennesima conferma di Daniele De Rossi, che quest’anno ha giocato la peggiore stagione nella sua carriera. Nel 4-3-3 di Zeman, Daniele De Rossi era un giocatore inutile: non è un regista e non è nemmeno un interno di centrocampo capace di inserirsi con continuità, e l’allenatore boemo lo aveva detto chiaramente già nella prima conferenza stampa da allenatore della Roma. Nella stagione deludente con Luis Enrique allenatore, il giocatore migliore per rendimento – o uno dei migliori – era stato comunque De Rossi, perché l’allenatore spagnolo lo faceva giocare nel ruolo a lui più congeniale: centrocampista difensivo schierato poco davanti ai due difensori centrali.

Chi è Rudi Garcia?
Garcia è stato a lungo un giocatore e poi a lungo allenatore del Lilla. La migliore stagione da allenatore è stata il 2010-2011, quando il Lilla vinse – contro ogni pronostico – la Ligue 1 e la Coppa di Francia, battendo 1-0 il PSG. Questa con la Roma sarà la sua prima esperienza fuori dalla Francia. Di lui si dice che ha ottimi rapporti con i giovani, e che è un gran motivatore, ma ormai in Italia lo si dice di qualsiasi allenatore nuovo: semmai gli aspetti più interessanti, come sempre, sono quelli tattici.

Il 4-1-2-3 e De Rossi
Rudi Garcia nel Lilla ha sempre giocato col 4-1-2-3, piazzando davanti la difesa un centrocampista di contenimento che nella maggior parte dei casi recenti è stato Mavuba, oggi capitano della squadra. In alcuni casi – tanto per capirci su quanto sia importante questo modulo per lui – Rudi Garcia ha fatto giocare da mediano l’ex laziale Rozehnal, un gigante di 191 centimetri a cui non veniva certo chiesto di impostare il gioco. Senza dubbio Daniele De Rossi sarebbe il miglior mediano mai allenato da Rudi Garcia, e si inserirebbe perfettamente nel nuovo schema con cui probabilmente giocherà la Roma: questo è il motivo che spinge a dare quasi per certa la sua riconferma, nonostante le voci di mercato secondo cui Garcia avrebbe già chiesto alla Roma Cabaye, uno dei protagonisti della stagione trionfale del Lilla nel 2010-11 (oggi centrocampista del Newcastle).

Un altro motivo per credere che alla fine De Rossi resterà ancora alla Roma è che dopo un campionato così negativo nessuna squadra europea investirebbe i 24 milioni di euro che ad esempio il Manchester City aveva offerto un paio di anni fa. De Rossi non è più giovanissimo, ha 29 anni e ha un contratto molto oneroso (è quello che guadagna di più alla Roma) fino a giugno del 2017. Ecco il comunicato stampa con cui fu annunciato il prolungamento.

«L’A.S. ROMA S.P.A. e DANIELE DE ROSSI rendono noto di aver raggiunto l’accordo per il prolungamento del contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore ad oggi in vigore, la cui naturale scadenza era prevista per il 30 giugno 2012. L’accordo, di durata quinquennale con effetti a decorrere dal 1° luglio 2012 e scadenza al 30 giugno 2017, prevede il riconoscimento di un emolumento lordo pari a circa 10 milioni di euro, per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto, oltre a premi individuali correlati sia al raggiungimento di prefissati obiettivi sportivi della squadra, sia alle presenze del calciatore nelle diverse competizioni. Nell’ambito dell’accordo raggiunto, l’A.S. Roma acquisirà i diritti di sfruttamento commerciale dell’immagine del calciatore, a cui saranno riconosciuti il 50% dei relativi ricavi».

Alberto Aquilani, giocatore romano della Fiorentina che in passato ha giocato con De Rossi nella Roma, nell’ultima conferenza stampa in nazionale ha detto: «Penso che nessuno possa capire la sua situazione ed è difficile dargli un consiglio. Credo che se ne andrà dalla Roma solo se gli chiederanno di andarsene, altrimenti resterà».

Daniele De Rossi – Cambio Squadra SI/NO

La conferma di De Rossi alla Roma è a quota 1.85 su Paddypower che banca a 1.85 anche la sua eventuale – ma difficile – cessione a qualsiasi altra squadra nel corso del calciomercato estivo.

Tra i bookmakers esteri l’unico che quota il possibile trasferimento di De Rossi è Skybet, che vede come unica squadra interessata (quota 4.00) il Chelsea di Mourinho.