Juventus – FC Terriore: la sfida by Powerade

[ Articolo sponsorizzato ] Un'iniziativa promozionale di Powerade (chiamata La sfida) ha dato la possibilità a una squadra di giovani giocatori dilettanti di passare una giornata di allenamento a Vinovo, come se fossero la Juventus, e poi anche di giocarci contro nella partitella (quella che giocano ogni giorno titolari e riserve usando le pettorine). Chi l'ha vinta non si sa ma non importa.

La cosa buona è che nel video vengono mostrati e spiegati esercizi di resistenza e controllo della palla che per chi frequenta le scuole calcio saranno di una banalità imbarazzante, ma che per chi vive il calcio da un divano sono già più interessanti. Nei cambi di direzione i giocatori devono partire con la palla al piede, formare un otto intorno ai coni posizionati per terra, tornare da dove erano partiti e passare il pallone a un compagno, che farà la stessa cosa. Poi ce n'è uno di velocità e precisione: sempre palla al piede, bisogna superare una serie di ostacoli e formare delle serpentine intorno ai coni, e quindi tirare in porta e far gol nei due angoli inferiori a destra e a sinistra (ci sono delle porte improvvisate, molto piccole, e bisogna prender bene la mira). Ovviamente tutte queste cose sono tanto più efficaci e utili quanto più velocemente vengono eseguite. L'ultimo allenamento è sui calci di punizione, che vengono provati con delle barriere formate da sagome decisamente più alte di un uomo normale. Alcuni ragazzi peraltro tirano dei gran calci di punizione, o pigliano dei gran legni (chissà quante ne hanno provate, però).

Al di là dell'allenamento, ai ragazzi di questa squadra di dilettanti avrà fatto molto piacere ritrovarsi a sorpresa a giocare con gente tipo Marchisio, Vucinic e Quagliarella. E se sapevano tutto, be', bravi: hanno recitato molto bene.