NBA: Heat e Pacers si daranno battaglia

MIAMI HEAT – INDIANA PACERS

Tra gli Heat e la loro terza finale Nba consecutiva ci sono rimasti solo gli Indiana Pacers. Per i campioni in carica gli uomini di Vogel rappresentano l’ultimo scoglio da superare per ambire al “re-peat” e bissare il successo dello scorso anno. La serie che assegnerà il titolo della Eastern Conference prenderà il via stanotte, in Florida (alle 2 italiane). Nessun dubbio sul fatto che Miami parta col favore del pronostico. Ma il risultato non è così scontato come invece può sembrare. Rispetto a un anno fa, quando furono proprio i gialloblu a mettere in seria crisi gli Heat nel secondo turno dei playoff (in cui Spoelstra per correre ai ripari sperimentò il famoso quintetto piccolo con il quale poi fece fuori Celtics e Thunder), Indiana non è più solamente una sorpresa, ma è cresciuta tantissimo, ha acquisito esperienza ed è diventata una squadra vera, solida. Fa leva sul collettivo e al tempo stesso produce un gioco capace di esaltare le qualità dei singoli (vedi George). Con una difesa magistrale, condita da un atteggiamento costantemente aggressivo e fisico, ha eliminato prima Atlanta e poi New York, facendo rimediare una brutta figura ai più quotati Knicks di Carmelo Anthony. Miami avrà dunque bisogno dei migliori James e Wade per scardinare il collaudato impianto difensivo dei Pacers, che però potrebbero non bastare: il solo Bosh (il suo apporto sarà decisivo) non può sperare di contrastare la batteria di lunghi di Indiana, formata da West e Hibbert, sui quali dovrà sacrificarsi anche lo stesso LeBron. Per quanto riguarda gara 1, gli Heat avrebbero dovuto imparare la lezione dei Bulls (che nella scorsa serie approfittarono della settimana di riposo degli avversari per coglierli alla sprovvista) e stavolta non partiranno col freno a mano tirato, facendosi trovare pronti alla battaglia.

PRONOSTICI: Miami vincente (1.20 su Paddypower) – Margine vittoria qualsiasi squadra da 6-10 punti (4.40 su Paddypower)