NBA: San Antonio vuole pure gara 2

SAN ANTONIO SPURS – MEMPHIS GRIZZLIES

Naufragio. Non esiste parola migliore per definire la figuraccia rimediata dai Memphis Grizzlies nel primo atto della finale della Western Conference terminato 105 a 83 per gli Spurs. Gli Orsetti si sono sciolti come neve al sole sul parquet dell’At&t Center, annichiliti da una prestazione da applausi da parte degli uomini dello stratega Popovich, i quali partono così col piede giusto nella scalata a quelle che sarebbero le quinte Finals della loro storia. I neroargento hanno praticamente neutralizzato l’attacco dei Grizzlies per tutta la gara, difendendo in maniera perfetta su Marc Gasol (di gran lunga il più produttivo dei suoi con 15 punti e 7 rimbalzi) e sull’attesissimo Zach Randolph, rimasto forse a festeggiare in Tennessee il passaggio del turno coi Thunder: l’ala grande è stato il grande traditore dei Grizzlies, uscendo dal campo dopo aver messo a segno soli due punti con un disastroso 1/8 al tiro. Memphis non è riuscita a resistere neanche per un quarto all’intensità e al ritmo di San Antonio, che ha subito preso il largo grazie ai suoi esterni, letali come non mai: le 11 triple di Green, Leonard e Bonner e un super Tony Parker da 20 punti e 9 assist hanno di fatto regalato gara 1 agli Spurs. I texani stanotte hanno l’occasione di portarsi sul 2-0 che farebbe vacillare non poco le velleità dei Grizzlies di approdare alle finali Nba. Sicuramente coach Hollins in gara 2 farà i dovuti aggiustamenti e difficilmente assisteremo ad un altro match a senso unico come quello di domenica scorsa (ricordiamo che Memphis in questi playoff ha toppato tutte le gare 1). Ma il fatto è che questi Spurs sono in una forma strepitosa e per fermarli serve una vera impresa.

PRONOSTICI: San Antonio vincente (1.40 su Paddypower) – Under 180.5 (2.00 su Paddypower)