Higuain e Nani alla Juventus?

Calcio

La Juventus ha vinto facile in Italia, lo scudetto non è stato mai in discussione e la squadra di Conte è stata la favorita del veggente fin dal mese di agosto. In Champions League la Juventus ha giocato molto bene, ha vinto nella fase a gironi contro i campioni del Chelsea e con lo Shakhtar Donetsk – quando le sarebbe bastato anche un pareggio biscotto per passare il turno – ha stupito tutti facendo il colpaccio in Ucraina. La Juventus ha vinto facile negli ottavi di finale in casa del Celtic dove il Barcellona di Messi ha perso. Poi è arrivata la doppia sconfitta contro il Bayern Monaco, che è troppo forte forse per tutti in questa stagione. Alla Juventus serve qualche piccolo ritocco per provare a vincere la Champions League, pochi giocatori in più – ma molto buoni – e uno di questi secondo i dirigenti della Juventus potrebbe essere l’attaccante del Real Madrid Gonzalo Higuain.

Higuain
Gonzalo Higuain è un attaccante argentino di 25 anni, gioca anche nella nazionale (17 gol in 31 partite) ed è arrivato in Spagna a giocare nel Real Madrid nel gennaio del 2007 quando era allenatore Fabio Capello. Da allora ha giocato 259 partite segnando 120 gol. La Juventus vuole un giocatore che faccia tanti gol in Champions League, Higuain ne ha fatti in media di più nella Liga (105 gol in 188 partite) che in Champions League (9 in 48 partite). Bendtner – per fare un esempio – in Champions League ha fatto 8 gol su 26 partite.

Il fatto che ci sia una trattativa in corso con la squadra spagnola per l’arrivo dell’attaccante Higuain è comunque confermato dalle quote dei bookmakers che si sono abbassate in questi giorni fino a quota 4.00 o 3.00. L’affare non è ancora chiuso, servirà molto tempo, ma nella lista delle favorite all’acquisto dell’attaccante argentino – che a quanto pare vuole andare via dal Real Madrid per giocare sempre titolare – la Juventus è la prima davanti ad Arsenal e Manchester City.

Alla Juventus arriva anche Nani?
Il giocatore che secondo le quote dei bookmakers inglesi è più vicino alla Juventus è però un portoghese, putroppo per i tifosi bianconeri non è Cristiano Ronaldo bensì Nani del Manchester United, che con Ferguson ha trovato anno dopo anno sempre meno spazio (appena 11 presenze in Premier League in questa stagione). Ferguson non sarà più l’allenatore del Manchester United ma rimarrà una presenza importante all’interno del club, tanto da avere scelto lui il nuovo allenatore David Moyes. Nonostante il cambio di allenatore, Nani non resterà un’altra stagione al Manchester United e la squadra favorita per tesserarlo è proprio la Juventus, a quota 2.35. Restando sempre alla Juventus, naturalmente in uscità c’è Anelka, che il campo lo ha visto addirittura meno di Bendtner. Il francese andrà a giocare quasi certamente al West Ham.

Le altre italiane?
Delle altre squadre italiane nemmeno l’ombra nelle quote dei bookmakers esteri, e sono molto alte quando ci sono. Il problema è che ci sono pochi soldi, quelli che invece nelle altre nazioni europee hanno da spendere. Il rischio è anzi che i calciatori più forti al momento in Italia vengano ceduti all’estero, ad esempio su Edinson Cavani c’è il forte pressing del Manchester City (quota 2.25), seguito dal Psg (quota 4.00).

Le squadre europee più forti che fanno?
Il nuovo allenatore del Manchester City sarà Pellegrini che molto probabilmente porterà con sé il talento del Malaga Isco (quota 1.33), che è un trequartista e che metterà ai margini Nasri destinato al Monaco (3.75) che ha tanti soldi grazie al presidente milionario Dmitry Rybolovlev, che ha praticamente già comprato l’attaccante dell’Atletico Madrid Falcao, col club spagnolo che potrebbe riaccogliere il figliol prodigo Fernando Torres (quota 4.00) che non è nei piani di Mourinho (che se non lo sapete è il prossimo allenatore del Chelsea). Il Bayern Monaco, dopo avere già annunciato Gotze, prenderà probabilmente anche Lewandowski dal Borussia Dortmund contro cui giocherà la finale di Champions League. Se Lewandowski non va al Bayern Monaco di Guardiola, l’alternativa è il Manchester United. Con i tanti soldi ricavati dalla cessione di Gotze, il Borussia Dortmund avrà soldi per prendere un attaccante fortissimo e deve scegliere tra Edin Dzeko e Mario Gomez. La seconda scelta, ovvero chi non andrà al Borussia Dortmund, potrebbe accontentarsi di una squadra italiana, ma figurati. Altro giocatore che andrà molto probabilmente al Borussia Dortmund, sempre secondo le quote dei bookmakers esteri, è il danese dell’Ajax Cristian Eriksen che l’anno scorso sembrava vicino al Milan. E niente, non verrà. Nel caso di Eriksen ce ne faremo una ragione, ma i grandi campioni purtroppo sono destinati a rimanere lontani dalla Serie A. Senza soldi non si fa calciomercato ad alti livelli, e al momento la conferma viene da chi fa girare tanti soldi – i bookmakers – che le quote non le fanno mica a caso.