Santos-Palmeiras e Mogi Mirim-Botafogo

Campionato brasiliano

Ripassone e glossario per neofiti
Il paulista e il carioca sono due campionati interni del Brasile: il paulista è quello riservato alle squadre dello stato di San Paolo, il carioca a quelle dello stato di Rio de Janeiro. Il Brasileirao è un’altra cosa: è il massimo campionato nazionale (come la nostra Seria A) e inizierà a maggio.

Santos – Palmeiras | sabato 21.15

È la sfida più bella di questi quarti di finale del Paulista, un classico del calcio brasiliano, quello tra Santos e Palmeiras. Va in scena da ben 98 anni, dal 1915, con il Santos vittorioso per 7-0 sul Palmeiras. Ricordiamo che quest’ultimo, quello che una volta si chiamava Palestra Italia, è una squadra retrocessa in serie B, anche se gioca nella Libertadores, l’equivalente della Champions League. Il Santos è nettamente più forte, almeno sulla carta. Lo dicono anche i numeri: Neymar e compagni formano la squadra che ha segnato più gol, ben 35. Le statistiche dicono anche però che quando si gioca al Vila Belmiro il Palmeiras la spunta più dei rivali: su 94 precedenti ci sono 42 vittorie dei verdao, 15 pareggi e 37 vittorie del Santos. Per quanto riguarda le formazioni, il Santos forse dovrà rinunciare alla sua stella Neymar, che tra una voce di mercato e l’altra si è fatto male in nazionale e negli ultimi giorni non si è allenato. Nel caso in cui il tecnico Ramalho non vorrà utilizzarlo per non rischiarlo, ecco pronto Miralles. Manca anche l’altro attaccante Giva. Il Palmeiras, in quanto ad assenze, non è messo meglio. Il portiere titolare Prass è out per due mesi, non ce la fanno nemmeno Leandro Amaro, Vilson e Patrick Vieira, tre titolari. Kleber e Valdivia sono recuperati, ma inutile rischiarli a pochi giorni dalla trasferta in Messico per la Libertadores. Neymar o meno, il Santos è un po’ più forte dei rivali. Certo, avere in campo quello che da molti viene considerato l’erede di Pelè non è poco, molto dipenderà proprio dal suo utilizzo e dalle sue condizioni fisiche.

Probabili formazioni
SANTOS: Rafael Cabral; Alan Santos, Edu Dracena, Durval, Léo; Arouca, Renê Júnior, Cícero, Montillo; Neymar, André.
PALMEIRAS: Bruno; Ayrton, Henrique, Maurício Ramos, Marcelo Oliveira; Márcio Araújo, Léo Gago, Charles, Souza, Wesley; Leandro.

PRONOSTICO: 2-1

Mogi Mirim – Botafogo SP | sabato 21.15

Il Mogi Mirim è stata sicuramente la squadra rivelazione di questo campionato Paulista: pratica un calcio bello da vedere e anche molto redditizio, pur non essendo un club di prima serie. Ci si aspettava invece un rendimento da settimo-ottavo posto per il Botafogo (che non è quello dove gioca Seedorf, attenzione) e l’obiettivo play-off non è sfuggito. Chi vince questa contesa andrà a giocarsi il Paulista con le grandi del calcio brasiliano, una bella soddisfazione e una bella vetrina. Mogi Mirim e Botafogo SP si sono affrontate per 24 volte nella storia del campionato Paulista: 9 vittorie del Botafogo, 8 del Mogi Mirim e 7 pareggi. Insomma, un bilancio che tende all’equilibrio, come è possibile che ci sia oggi in campo, magari fino al 90′, per poi giocarsi tutto alla lotteria dei rigori. Nessuna delle due vorrà commettere passi falsi, la posta in palio è davvero altissima. Squadre praticamente al completo, visto che l’unico assente nelle due rose sarà Danilo Bueno del Botafogo, alle prese con uno stiramento.

Probabili formazioni
MOGI MIRIM: Daniel; Roniery, Tiago Alves, Lucas Fonseca, João Paulo; Magal, Wagner, Carlos Alberto, Roger Gaúcho; Roni, Henrique.
BOTAFOGO: Rafael; Cris, Igor, Preto Costa; Daniel Borges, César Gaúcho, Zé Antônio, Douglas Packer,Giovanni; Francis, Nunes.

PRONOSTICO: 1-1