NBA: adesso Chicago ha il fattore campo

MILWAUKEE BUCKS – MIAMI HEAT

Gli Heat hanno vinto abbastanza facilmente le prime due gare casalinghe e si trasferiscono in Wisconsin con la qualificazione alle semifinali praticamente in tasca. L’obiettivo dei campioni in carica è quello di chiudere i conti anzitempo, così da poter tirare il fiato in vista del turno successivo. Milwaukee, in Florida, ha dimostrato di non essere una cattiva squadra, ma non è mai realmente riuscita a mettere paura ai campioni in carica. È un destino già segnato quello dei Bucks: adesso non resta che cercare di superare se stessi per vincere almeno uno dei due match in programma al Bradley Center, magari approfittando di un rilassamento psicologico di Miami, ed evitare l’umiliazione dello sweep, che sarebbe già un grosso risultato per gli uomini di Boylan. Stanotte è l’occasione giusta, ma James (che in gara 2 s’è “riposato”, lasciando fare ai compagni) in trasferta di solito si galvanizza e quando gira lui non ce n’è per nessuno.

PRONOSTICO: Miami vincente (1.27 su William HillWilliam Hill Sport )

CHICAGO BULLS – BROOKLYN NETS

Una cattivissima serata di Deron Williams al tiro (un orrendo 1-9 dal campo per l’ex Utah Jazz) ha favorito l’inatteso trionfo in gara 2 per 90 a 82 dei Bulls, che così facendo hanno conquistato il fattore campo e rimesso in discussione l’intera serie. Tradita dal suo asso, Brooklyn s’è sciolta come neve al sole, gettando alle ortiche quanto di buono aveva fatto vedere in gara 1. Questione di esperienza? Più che altro sembra che coach Thibodeau, dopo il disastro in difesa della prima uscita, sia riuscito a prendere le misure ai Nets e dunque a chiudere ogni spazio alle bocche da fuoco bianconere (il solo Brook Lopez ha chiuso degnamente con 21 punti). Questa notte si riparte a Chicago sull’uno a uno: oltre al vantaggio di giocare davanti ai propri tifosi, i Bulls potranno fare tesoro del risultato di due notti fa, intensificando ancora di più l’atteggiamento difensivo. La pressione, invece, sarà tutta su Brooklyn: adesso è lei a dover rincorrere.

PRONOSTICO: Chicago vincente (1.60 su William HillWilliam Hill Sport )
MEMPHIS GRIZZLIES – LOS ANGELES CLIPPERS

Solo una magia allo scadere del solito Chris Paul ha impedito ai Grizzlies di fare ritorno in Tennessee col fattore campo in saccoccia. Gara 2 è stata tutto sommato una brutta partita, costellata di innumerevoli errori da una parte e dall’altra: Memphis però è riuscita nell’intento di confondere gli attacchi micidiali dei Clippers grazie all’arcigna difesa dei suoi (e ai 28 punti e ai 9 assist di Mike Conley), tenendo a bada gli avversari fino alla fine al quarto quarto, quando il tiro in caduta di CP3 ha baciato il tabellone per poi infilarsi in modo inspiegabile nella retina. Un epilogo che potrà ripetersi anche stanotte, ma a parti inverse: come per Chicago, anche i Grizzlies hanno una marcia in più davanti al loro pubblico. Gara 3, poi, è quella più decisiva: un’altra sconfitta consegnerebbe di fatto le semifinali a Los Angeles.

PRONOSTICO: Memphis vincente (1.50 su William HillWilliam Hill Sport )