Serie B: Ascoli-Padova e Verona-Brescia

Serie Bwin
ASCOLI – PADOVA | lunedì ore 19:00

L’Ascoli è una delle squadre in maggiori difficoltà in questo periodo in Serie B, e visto che il campionato è arrivato nella sua fase conclusiva, è un problema perché il rischio di retrocedere è adesso molto alto. L’Ascoli ha perso sei delle ultime sette partite giocate, e l’unica vittoria è arrivata contro il Grosseto ultimo in classifica e ormai retrocesso. In più l’Ascoli non è riuscito a fare gol in ben cinque di queste sette partite, anche se in due è stato assente il capocannoniere Zaza per squalifica. Il punto è questo, la squadra dipende molto, forse troppo, dall’attaccante Zaza e se lui non gioca bene, o semplicemente non fa gol, sono guai perché il resto della squadra non è molto forte. Il Padova ha giocatori mediamente più forti, ma gioca male. Colomba non ha risolto il problema e così è stato richiamato Pea, l’allenatore che aveva iniziato la stagione in panchina, uno che bada al sodo e pensa prima di tutto a difendere. Per questo motivo, visto che si tratta di una partita che mette in palio punti pesanti – il Padova ne ha 45 ed è a rischio retrocessione – non dovrebbe essere una partita con tanti gol. Nel Padova sarà assente Farias, che è il giocatore ad avere fatto più gol nelle partite in trasferta, sette. Senza il 22enne brasiliano Pea manderà in campo una formazione più difensiva, con i soli Cutolo e Bonazzoli in attacco.

Il segno “under” (meno di tre gol complessivi nel corso della partita) è a quota 1.56 su Paddypower che oltre al bonus di benvenuto per i nuovi utenti del 100% fino a cinquanta euro, propone per questa partita anche il Power Bonus con rimborso delle puntate in singola su primo marcatore, risultato esatto e parziale primo tempo/finale se ci sarà un gol nei minuti di recupero del secondo tempo.

Probabili formazioni:
ASCOLI: Maurantonio, Prestia, Faisca, Ricci, Scalise, Morosini, Loviso, Colomba, Pasqualini, Zaza, Feczesin.
PADOVA: Silvestri, Cionek, Dellafiore, Trevisan, Rispoli, Zè Eduardo, Iori, Gallozzi, Raimondi, Cutolo, Bonazzoli.

PRONOSTICO: 1-1

VERONA – BRESCIA | lunedì ore 21:00

La classifica di Serie B è così corta che quasi tutte le partite sono importanti, Verona-Brescia è tra queste. Perché il Brescia vincendo entrerebbe in zona playoff (dalla terza alla sesta posizione) e allo stesso tempo manterrebbe inalterato il vantaggio che ha la squadra terza in classifica (il Verona) dalla quarta (l’Empoli che sabato ha perso), vantaggio che se raggiunge i dieci punti non fa più giocare i playoff promuovendo direttamente anche la terza in classifica oltre alle prime due.

Il pareggio servirebbe forse al Brescia, ma non al Verona che deve assolutamente vincere e per questo rischierà qualcosa già con la formazione iniziale. L’allenatore Mandorlini manderà in campo tre attaccanti fin dal primo minuto (Sgrigna-Gomez-Cacia) e un altro 0-0 dopo quelli con Cesena e Cittadella è impensabile. Anche perché il Brescia nelle ultime otto partite di serie B ha fatto ben sette segni “gol” (entrambe le squadre a segno).

Il segno “over” (almeno tre gol complessivi nel corso della partita) è a quota 2.25 su Paddypower che oltre al bonus di benvenuto per i nuovi utenti del 100% fino a cinquanta euro, propone per questa partita anche il Power Bonus con rimborso delle puntate in singola su primo marcatore, risultato esatto e parziale primo tempo/finale se ci sarà un gol nei minuti di recupero del secondo tempo.

Il Verona è favorito per la vittoria (quota 1.95 su Paddypower) anche perché in attacco il Brescia dovrà rinunciare a Corvia, infortunato.

Probabili formazioni:
VERONA: Rafael, Cacciatore, Bianchetti, Maietta, Agostini, Nielsen, Jorginho, Hallfredsson, Sgrigna, Gomez, Cacia.
BRESCIA: Arcari, Zambelli, De Maio, Caldirola, Daprelà, Lasik, Budel, Finazzi, Scaglia, Rossi.

PRONOSTICO: 2-1