Real Madrid: Casillas è tra i convocati

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola
Real Madrid – Levante | 18:00

Mercoledì scorso il Real Madrid ha schiantato 3-0 il Galatasaray senza mai correre rischi e soprattutto senza subire gol. La cosa, oltre che un vantaggio in vista del ritorno, deve esser stato anche motivo di grande orgoglio per Mourinho, che – interrogato sulle ragioni dell’ennesima esclusione del portiere Casillas – aveva dato una risposta abbastanza chiara al giornalista Fernando Burgos, in conferenza stampa.

Il nostro portiere sta facendo bene ed è criticabile soltanto da chi non è imparziale. Ho qui le parole da lei pronunciate qualche anno fa: “Il giocatore X gioca per decreto. Non accetto titolari per decreto e che un giocatore giochi per meriti acquisiti, qualunque sia la sua condizione. Un allenatore che concede questo privilegio pregiudica il calciatore. Non si può fare titolare un giocatore solo per il suo status e per il suo palmares” […] E mi fermo qui perché tutti sappiamo che lei non è imparziale.

La notizia è che Casillas è stato convocato per la partita contro il Levante e dovrebbe partire dalla panchina. Ma non è escluso che giochi, visto che attualmente Mourinho considera Diego López titolare a tutti gli effetti e potrebbe usare queste partite di Liga come minuti di gioco per il rientrante portiere campione del mondo. In Champions martedì dovrebbe partire comunque López titolare. Il Real non chiede quasi più niente a questo campionato: il primo posto è quasi matematicamente andato, il secondo posto va difeso dagli attacchi dell’Atletico Madrid (a un solo punto di distacco) ma non è essenziale, dal momento che in Spagna le prime tre squadre classificate a fine anno si qualificano automaticamente alla prossima stagione di Champions League, senza dover passare per i preliminari.

(Promemoria: le partite di Liga si vedono in televisione anche qui da noi, e a gratis. Se ti sei perso la notizia, qui diciamo come, dove e perché. Oggi il Real lo trasmettono)

Il Real Madrid conta di vincerla quest’anno, la Champions. Ed è per questo che contro il Levante dovrebbe scendere in campo il Real Madrid 2013 versione “B” (una squadra di seconde linee che batterebbe il buon 75 per cento delle versioni “A” delle altre squadre d’Europa). Quindi spazio a Pepe, Arbeloa, Marcelo, Modrić e Kaká, con Higuaín e Benzema a darsi il cambio. A dire il vero il Real “B” ha giocato una brutta partita contro il Saragozza, la settimana scorsa, e Cristiano Ronaldo – che gioca sempre – se l’è anche un po’ presa con i suoi compagni. Ci sta: se aspetti di sfruttare minuti di gioco e poi giochi così male, rischi di dare ragione a chi ti ha tenuto in panchina tutto l’anno. Probabile che stavolta un po’ di orgoglio in più e il supporto del Bernabeu possano spingere Kakà e gli altri a offrire una prestazione più convincente.

Ah, il Levante! Il Levante quest’anno stava andando bene, era lì a lottare per un posto in Europa League e poi al rientro dalle vacanze di natale ha iniziato a perdere partite. Soprattutto ha smesso di segnare. A gennaio è arrivato Acquafresca, in prestito dal Bologna (dove dice di non avere tutta ‘sta voglia di tornare). Per ora ha fatto un solo gol (un bel gol), ma servono i famosi “gol pesanti”, quelli che fanno vincere le partite. Oggi rientra il difensore e capitano Sergio Ballesteros ma è squalificato David Navarro, tra i migliori del Levante insieme al centrocampista Iborra e al buon terzino Juanfran. Malgrado le motivazioni relativamente basse del Real di campionato, ci sono pochissime speranze che il Levante riesca a portar via qualcosa dal Bernabeu.

Probabili formazioni:
REAL MADRID: Lopez, Arbeloa, Pepe, Albiol, Marcelo, Essien, Modric, Callejon, Kakà, Ronaldo, Higuaín.
LEVANTE: Munua, Lell, Ballesteros, Vyntra, Juanfran, Diop, Iborra, Rios, Barkero, Garcia, Acquafresca.

PRONOSTICO: 3-1