La Russia finora ha sempre vinto


Per le qualificazioni le 53 squadre Uefa sono divise in 9 gruppi, e solo 13 di esse prenderanno parte al mondiale 2014 in Brasile. Ci sono 8 gruppi da 6 squadre e uno (il gruppo I) da 5 squadre. Si qualificheranno al mondiale i vincitori di ogni gruppo, mentre le migliore 8 seconde classificate disputeranno degli spareggi e solo le vincenti otterranno il pass per i mondiali. Dato che nel gruppo I c’è una squadra in meno rispetto agli altri gironi, le partite contro le squadre classificatesi al sesto posto degli altri gironi non sono valide per il conteggio dei punti delle migliori seconde squadre.

Questa la classica attuale del girone F: Russia 12, Israele e Portogallo 7, Irlanda del Nord 3, Azerbaijan 2, Lussemburgo 1.

ISRAELE – PORTOGALLO | venerdì ore 13:45

Pur essendo soltanto alla quinta giornata, questa partita per il Portogallo rappresenta un bivio. Il Portogallo ha sette punti in classifica come i diretti avversari di Israele, ma la prima in classifica – quella che si qualifica direttamente ai mondiali senza dover passare dagli spareggi – dista già cinque punti perché la Russia è a quota 12, a punteggio pieno. Questa è una partita da vincere assolutamente, perché a rischio c’è anche il secondo posto. Molto dipenderà dalla prestazione di Cristiano Rolando. In questo momento il Portogallo ha parecchi giocatori fuori forma che stanno attraversando una stagione difficile, quindi il destino di questa partita dipenderà solo da Cristiano Ronaldo che invece continua a segnare con grande regolarità al Real Madrid (43 gol in 43 partite). La media gol più bassa come al solito la ha con il Portogallo, anche in questa stagione (1 gol in 4 partite ufficiali). Meglio di Ronaldo ha fatto Hemed a quota cinque gol con Israele, e pensare che con il Maiorca nella Liga ha segnato solo 8 gol. Israele punta sulla difesa, gioca con una tattica molto attendista (4-5-1). Non ha difensori di spessore, ma ha due centrocampisti di sicuro affidamento come Natkho e Benayoun più Hemed e Basat, quest’ultimo attaccante del Tolosa che in questa stagione sta trovando il gol con buona regolarità.

L’X/X parziale/finale è quotato 5.20 da Paddypower che oltre all’ottimo bonus di benvenuto per i nuovi utenti che si registrano propone per questa partita il Power Bonus, con rimborso in caso di risultato finale di zero a zero.

Probabili formazioni:
ISRAELE: Aouate, Gabai, Tibi, Keinan, Gershon, Natkho, Alberman, Benayoun, Melikson, Hemed, Basat.
PORTOGALLO: Rui Patricio, Pereira, Pepe, Alves, Coentrao, Micael, Veloso, Moutinho, Varela, Postiga, Ronaldo.

PRONOSTICO: 1-1
IRLANDA DEL NORD – RUSSIA | venerdì ore 20:45

L’Irlanda del Nord nell’ultima partita del girone è riuscita nell’impresa di pareggiare sul campo del Portogallo, ma i miracoli raramente si ripetono due volte di fila. E Capello, ct della Russia, non è il tipo di allenatore che lascia punti facili per strada. Da allenatore di club vinceva gli scudetti battendo sempre le “piccole”, lo stesso vuole fare in nazionale nel girone di qualificazione ai mondiali, visto che la strada è in discesa grazie alla vittoria ottenuta nello scontro diretto contro il Portogallo. L’Irlanda del Nord punta sempre sulla fase difensiva anche perché in attacco ci sono davvero pochi giocatori di qualità. Nelle ultime 8 partite giocate ha segnato appena 6 gol restando a secco in 3 occasioni. Nella partita di andata la Russia vinse 2-0, a questo giro la nazionale allenata da Capello potrebbe vincere di misura, magari con gol di Dzagoev che dopo lo scorso strepitoso europeo in questa stagione non è riuscito a ripetersi sugli stessi livelli. La vittoria della Russia è a quota 1.52 su Paddypower.

Probabili formazioni:
IRLANDA DEL NORD: Roy Carroll; Aaron Hughes, Daniel Lafferty, Gareth McAuley, Jonny Evans; Alex Bruce, Shane Ferguson, Chris Brunt, Steven Davis, Niall McGinn; Martin Paterson.
RUSSIA: Akinfeev, Anyukov, Vasili Berezutski, Ignashevich, Kombarov, Shirokov, Denisov, Dzagoev, Bystrov, Kokorin, Kerzhakov.

PRONOSTICO: 0-1

Questa la classica attuale del girone G: Bosnia e Grecia 10, Slovacchia 7, Lituania 4, Lettonia 3, Liechtenstein 0.

SLOVACCHIA – LITUANIA | venerdì ore 20:10

La Slovacchia vuole approfittare dello scontro diretto tra Bosnia e Grecia – entrambe al primo posto con 10 punti – per avvicinare almeno una delle due in classifica e riaprire i giochi per la qualificazione ai mondiali anche come migliore seconda. È però indispensabile la vittoria contro la Lituania, avversario che sembra alla portata di Hamsik, Kucka e compagni. La Slovacchia ha parecchi assenti (Vittek, Mucha, Stoch e Weiss), mentre nella Lituania non ci saranno Marius Stankevičius, Arunas Klimavičius, Valdemar Borovskij e Mariaus Žaliukas.

La fantasia di Stoch e Weiss mancherà alla Slovacchia in fase offensiva, se vittoria sarà potrebbe arrivare col minimo scarto, magari per merito di una giocata di Hamsik.

PRONOSTICO: 1-0
BOSNIA – GRECIA | venerdì ore 20:45

È ormai da tanto tempo che il veggente – come per il Belgio – scrive delle enormi potenzialità della Bosnia. Begovic in porta, Spahic in difesa, Lulic e Misimovic a centrocampo e soprattutto la coppia d’attacco formata da Dzeko e Ibisevic. Peccato che in questo spareggio contro la Grecia non ci saranno Pjanic e Salihovic a centrocampo, tutti e due infortunati. Mancheranno due giocatori sempre pericolosi anche su calcio piazzato, Pjanic col destro, Salihovic col sinistro.

La Grecia proverà ad approfittarne per ripetere il pareggio della partita di andata (0-0) col solito modo di giocare: difesa e contropiede. Una difesa molto solida, visto che la Grecia nelle ultime cinque partite giocate non ha subito nemmeno un gol.

Probabili formazioni:
BOSNIA: Begovic, Mujdza, Spahic, Zukanovic, Lulic, Misimovic, Medunjanin, Zahirovic, Stevanovic, Dzeko, Ibisevic.
GRECIA: Karnezis, Torosidis, Avraam, Sokratis, Tzavellas, Tziolis, Katsouranis, Karagounis, Kone, Salpigidis, Samaras.

PRONOSTICO: 1-1