La Germania è nazionale da segno “over”


Per le qualificazioni le 53 squadre Uefa sono divise in 9 gruppi, e solo 13 di esse prenderanno parte al mondiale 2014 in Brasile. Ci sono 8 gruppi da 6 squadre e uno (il gruppo I) da 5 squadre. Si qualificheranno al mondiale i vincitori di ogni gruppo, mentre le migliore 8 seconde classificate disputeranno degli spareggi e solo le vincenti otterranno il pass per i mondiali. Dato che nel gruppo I c’è una squadra in meno rispetto agli altri gironi, le partite contro le squadre classificatesi al sesto posto degli altri gironi non sono valide per il conteggio dei punti delle migliori seconde squadre.

Questa la classica attuale del girone B: Italia 10 (4), Bulgaria 6 (4), Repubblica Ceca 5 (3), Armenia 3 (3), Danimarca 2 (3), Malta 0 (3). Tra parentesi il numero di partite giocate.

BULGARIA – MALTA | venerdì ore 17:00

Se scrivete “Bulgaria mondiali” su google, il motore di ricerca vi suggerisce di aggiungere 1994. Perché il 1994 è stato l’anno migliore per il calcio di questa nazione. Nel mondiale giocato negli Usa la nazionale bulgara con giocatori forti come Stoičkov – poi pallone d’oro – e Lečkov raggiunse la semifinale, eliminata poi dall’Italia di Roberto Baggio. Bulgaria e Italia si ritrovano ora nel girone B di qualificazione ai mondiali del 2014, e fin qui l’unica squadra capace di fermare la nazionale di Prandelli è stata proprio la Bulgaria, che è molto più scarsa rispetto al 1994 ma in casa ha evidentemente coraggio e voglia di affermarsi.

Non c’è più il forte attaccante Berbatov che ha dato l’addio alla nazionale nel gennaio del 2010, e la sua assenza pesa parecchio. Valeri Bojinov ormai ha 27 anni, gioca nella Serie B italiana, non è diventato il campione che poteva diventare. Il problema per la Bulgaria sarà sfondare il muro che sicuramente Malta innalzerà in difesa. Un’altra difficoltà sarà lo stadio vuoto. La partita sarà giocata a porte chiuse per cori antisemiti e insulti razziali dei propri tifosi nel corso delle precedenti partite.

La quota per l’under 3.5 (meno di quattro gol complessivi nel corso della partita) è 1.52 su Paddy Power.

Probabili formazioni:
BULGARIA: Mihaylov; Bodurov, Minev, Ivanov, Zanev; Manolev, Gadzhev, Dyakov, Milanov; Popov, Bojinov.
MALTA: Hogg, Muscat, Agius, Dimech, Failla, Bogdavnovic, Sciberras, Briffa, Herrera, Schembri, Mifsud.

PRONOSTICO: 1-0
REPUBBLICA CECA – DANIMARCA | venerdì ore 20:30

Repubblica Ceca e Danimarca hanno giocato gli ultimi europei e a fare più bella figura è stata la Repubblica Ceca, anche perché la Danimarca aveva un girone molto difficile con Olanda, Germania e Portogallo. Il problema comune a tutte e due le squadre è quello del gol, manca un attaccante di caratura internazionale. La Danimarca avrebbe Bentdner, che però oltre ad essere infortunato è stato sospeso per sei mesi dalla federazione calcio danese dopo essere stato arrestato per guida in stato d’ebbrezza a Copenhagen.

Nelle ultime otto partite giocate la Repubblica Ceca ha totalizzato sette segni “under” (meno di tre gol complessivi a partita). È una squadra che segna poco, ma che subisce poco. Ha un portierone come Cech e una difesa solida. Ci sono molti giocatori del Viktoria Plzen che ha ben figurato in Europa League e la fantasia di Rosicky. Se il trequartista dell’Arsenal vincerà il duello con Eriksen, unico giocatore di qualità nella Danimarca, la vittoria (quota 2.20 su Williamhill) sarà certa. L’under è a quota 1.56 su Paddypower che oltre all’ottimo bonus di benvenuto per i nuovi utenti che si registrano propone per questa partita il Power Bonus, con rimborso in caso di risultato finale di zero a zero.

Probabili formazioni:
REPUBBLICA CECA: Cech, Gebre Selassie, Sivok, Kadlec, Limberský, Darida, Plašil, Vydra, Rosický, Krejčí, Lafata.
DANIMARCA: Schmeichel, Jacobsen, Kjaer, Agger, Wass, Zimling, Jensen, Rommedahl, Eriksen, Krohn-Dehli, Cornelius.

PRONOSTICO: 1-0

Questa la classica attuale del girone C: Germania 10 (4), Svezia 7 (3), Irlanda 6 (3), Austria 4 (3), Kazakistan 1 (4), Isole Faroer 0 (3). Tra parentesi il numero di partite giocate.

KAZAKISTAN – GERMANIA | venerdì ore 19:00

Quando gioca la Germania i gol arrivano sempre abbondanti. Sono undici i segni “over” (almeno tre gol complessivi a partita) totalizzati nelle ultime dodici partite giocate. Le ultime due di qualificazione ai mondiali sono state la vittoria per 6-1 in casa dell’Irlanda e il clamoroso pareggio 4-4 contro la Svezia che pone un piccolo punto interrogativo sulla qualificazione come prima in classifica. Nessuna distrazione, l’allenatore Low vorrà fare tanti gol ma non subirne, nonostante le assenze dei difensori titolari Hummels e Badstuber. Neuer, abituato in questa stagione col Bayern Monaco a non subire gol, dovrebbe riuscirci visto che il Kazakistan nelle ultime tre partite è sempre rimasto a secco. Tra i possibili marcatori c’è Ozil (quota 2.20 su Paddypower che fa vedere anche la partita in streaming agli utenti registrati), che ha segnato 6 gol nelle ultime 7 partite giocate con la nazionale tedesca.

Probabili formazioni:
KAZAKISTAN: Sidelnikov, Engel, Logvinenko, Dmitrenko, Kirov, Nurdauletov, Bogdanov, Konysbaev, Khayrullin, Schmidtgal, Ostapenko.
GERMANIA: Neuer, Lahm, Boateng, Mertesacker, Schmelzer, Khedira, Schweinsteiger, T. Müller, Özil, Podolski, Gomez.

PRONOSTICO: 0-4
AUSTRIA – ISOLE FAR OER | venerdì ore 21:00

Fidarsi della qualità dei giovani austriaci (Alaba, Harnik e Arnautovic) o della mediocrità delle Isole Far Oer? La maggior parte dei calciatori delle Far Oer giocano calcio a livello semiprofessionistico, e hanno quasi tutti un altro lavoro nella vita quotidiana. Questo fa capire perché nelle ultime cinque partite di qualificazione ai mondiali le Isole Far Oer hanno sempre subito almeno due gol a partita. Più in generale, questa nazionale ha fatto registrare sette segni “over” (almeno tre gol complessivi nel corso della partita) nelle ultime sette partite ufficiali, e di certo non per suoi meriti.

La quota per il segno “over” è 1.45 su Betclic che offre anche un bonus di benvenuto vantaggioso ai nuovi utenti che si registrano.

Probabili formazioni:
AUSTRIA: Lindner, Garics, Pogatez, Prodl, Fuchs, Alaba, Baumgartlinger, Junuzovic, Harnik, Arnautovic, Janko, Ivanschitz.

PRONOSTICO: 3-0
SVEZIA – IRLANDA | venerdì ore 20:45

«Sono sicuro che vinceremo». Parola di Zlatan Ibrahimovic, attaccante della Svezia che sfida l’Irlanda con l’intenzione di aggiungere altri tre punti alla classifica e fare paura alla Germania fermata 4-4 nella sfida diretta di Berlino. Quella stessa Germania che a Dublino ha travolto 6-1 la squadra allenata dall’italiano Trapattoni, che poverino con i mezzi a disposizione non può fare miracoli. La sua squadra gioca con grande grinta, è ordinata in difesa, ma ha poco talento e proprio Ibrahimovic (marcatore a quota 1.80 su Paddypower che fa vedere anche la partita in streaming agli utenti registrati) potrebbe fare per l’ennesima volta la differenza in una partita di calcio.

La Svezia, che ha fatto otto gol nelle prime tre partite di qualificazione ai mondiali, farà il suo esordio in una gara ufficiale nel nuovo stadio di Stoccolma dove ha già giocato due amichevoli segnando in totale sei gol a Inghilterra e Argentina.

La vittoria della Svezia è a quota 1.53 su Williamhill.

Probabili formazioni:
SVEZIA: Isaksson, Lustig, Granqvist, J Olsson, Safari, Larsson, Elm, Kallstrom, Wernbloom, Ibrahimovic, Toivonen.
IRLANDA: Forde, Coleman, O’Shea, Clark, Wilson, Brady, Whelan, Green, McClean, Keane, Long.

PRONOSTICO: 2-0