Juventus-Celtic, ritorno degli ottavi di finale

Champions League

JUVENTUS – CELTIC | mercoledì ore 20:45

La Juventus ha vinto 3-0 la partita di andata giocata in Scozia contro il Celtic. La qualificazione non sarà messa in discussione in questo ritorno che si giocherà a Torino, ma non per questo c’è da attendersi una Juventus rinunciataria che baderà a fare il compitino. Conte lo ha detto chiaramente in conferenza stampa. Magari ci sarà qualche cambio nella formazione titolare, qualche giocatore importante sarà tenuto a riposo, ma chi scenderà in campo darà il massimo e sarà concentrato fin dalle prime battute perché contro una squadra fisica come il Celtic iniziare la partita in maniera molle sarebbe un suicidio.

Nella partita di andata c’era molta paura in casa Juventus nell’affrontare la difficile trasferta scozzese. Il Celtic dà il meglio di sé in casa, e solo lì poteva impensierire i bianconeri. Così non è stato, considerato il risultato finale. In trasferta il rendimento del Celtic è sicuramente peggiore nelle competizioni europee rispetto a quello casalingo, e basta affidarsi ai numeri per capirlo. Il Celtic non ha mai vinto nelle precedenti nove trasferte in Italia. Il bilancio – molto deludente – è di 3 pareggi e 6 sconfitte, due delle quali proprio contro la Juventus.

Come giocherà la Juventus
Come sempre la Juventus farà maggiore possesso palla e si schiererà col modulo 3-5-2. Magari Conte, considerato il largo vantaggio della partita di andata, chiederà ai suoi di evitare inutili rischi. Per questo motivo la Juventus starà probabilmente molto attenta a non farsi sorprendere in contropiede e così i tre difensori centrali rimarranno bloccati in difesa e probabilmente in fase di possesso palla uno dei due esterni di centrocampo rimarrà un po’ più basso. Probabilmente giocherà Padoin, che infatti ha caratteristiche meno offensive rispetto a Lichtsteiner mentre dall’altra parte sarà confermato Peluso. Vidal – squalificato nella prossima partita di campionato – a centrocampo servirà tantissimo per fare fronte all’agonismo degli avversari sulla mediana, in attacco spazio a Matri e Quagliarella, giocatore un po’ snobbato da Conte e che vorrà prendersi le sue rivincite. Fin qui è stato grande protagonista in Champions League segnando tre gol, due al Chelsea e uno al Nordjaelland. In questa competizione ha segnato in media un gol ogni 54 minuti, e anche in Serie A ha un’ottima media realizzativa di un gol ogni 113 minuti, solo Pazzini ed Emeghara hanno fatto meglio. E così Quagliarella è il maggiore candidato a marcatore della partita, offerto a quota 2.00 da Paddypower.

Come giocherà il Celtic
Il Celtic teoricamente dovrebbe attaccare per cercare di rimontare lo svantaggio della partita di andata, ma non è il calcio che sa fare la squadra allenata da Lennon che al contrario baderà a difendersi con ordine, puntando tutto sul fisico e cercando magari di fare male in contropiede con Samaras – che all’andata era assente – oppure sui calci piazzati con i quali già in Scozia ha creato qualche grattacapo a Barzagli e compagni.
Tra i pali ci sarà Fraser Forster che sta assicurando un ottimo rendimento in stagione, su tutte va ricordata la partita vinta contro il Barcellona in casa in cui fu grande protagonista. In difesa i due centrali saranno Kelvin Wilson ed Efe Ambrose. Quest’ultimo, nazionale nigeriano, dovrebbe fare meno danni rispetto alla partita d’andata quando fu mandato in campo nonostante fosse tornato in Irlanda da poche ore dopo aver vinto la Coppa d’Africa.A destra non ci sarà l’infortunato Mikael Lustig: lo svedese sarà sostituito da Adam Matthews. Sulla fascia sinistra ci sarà Emilio Izaguirre. A centrocampo assente per infortunio il capitano Scott Brown, ci sarà James Forrest. Attenzione a Victor Wanyama, che è il fratello minore di Mariga del Parma. Classe 1991, è dotato di grande forza fisica e per essere un mediano trova il gol con grande facilità (ne ha fatti otto in questa stagione tra campionato e coppe, soprattutto su palle inattive). In attacco al fianco del recuperato Giorgos Samaras, giocatore molto veloce e generoso, ci sarà probabilmente Gary Hooper. (fonte calciomercatoestero.com)

La Juventus dovrebbe vincere in modo abbastanza agevole anche questa partita di ritorno e la quota per la vittoria è di 1.36 su Paddypower. Se poi il Celtic dovesse riuscire a sorpresa a pareggiare, gli utenti di Paddypower avranno un rimborso speciale tramite il Power Bonus e che cos’è se volete saperlo lo spieghiamo qui.

Formazioni ufficiali:
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Marrone, Bonucci, Padoin, Vidal, Pirlo, Pogba, Peluso, Matri, Quagliarella.
CELTIC: Forster, Matthews, Wilson, Wanyama, Izaguirre, Samaras, Kayal, Ledley, Mulgrew, Commons, Hooper.

PRONOSTICO: 2-0