Barça-Real Madrid vale la finale di Coppa del Re

Calcio
BARCELLONA – REAL MADRID| martedì ore 21:00

Ennesimo capitolo, questa sera con fischio di inizio alle 21, dell’eterna lotta tra Barcellona e Real Madrid. Si tratta della diciannovesima sfida in tre anni da quando è arrivato Mourinho in panchina, e sarete d’accordo che questa attualmente non può essere definita una semplice partita di calcio, ma la partita di calcio. Ed è davvero incomprensibile il fatto che in Italia non ci sia nessuna televisione a trasmetterla (ci sarà però la diretta in video streaming – come nella gara di andata – sulla Eurobet Tv).

Ma questa è un’altra storia, restiamo sulle protagoniste di questa sfida infinita. Come già scritto più volte dal veggente, è impossibile non schierarsi quando si assiste all’incontro tra queste due squadre, che o si amano o si odiano. Meglio la faccia da bambino di Messi e l’irritante-magnifico tiki-taka (agognato riscatto di una generazione di non-alti) o quella da spaccone di Cristiano Ronaldo e l’approccio agonistico dell’alieno Mourinho (uno che, vuoi o non vuoi, ha cambiato il ruolo dell’allenatore nel calcio moderno)?

A voi la scelta, la costante assoluta e imparziale di queste recenti sfide è il gol, che poi è il fine ultimo del calcio. Negli ultimi 19 precedenti in tutte le competizioni (Liga, Coppa del Re, Supercoppa Spagnola e Champions League) soltanto in tre occasioni non hanno segnato almeno un gol tutte e due le squadre: l’ultima il 27 aprile 2011, semifinale di Champions League vinta 2-0 dal Barcellona al Santiago Bernabeu. Da allora Real Madrid e Barcellona nelle successive undici partite hanno sempre segnato almeno un gol a testa, sono 39 in totale. In media quando si affrontano queste due squadre i gol segnati in totale sono quasi quattro. E stasera non dovrebbero smentirsi. Il Barcellona in Spagna in questa stagione su 32 partite disputate solo tre volte ha segnato meno di due gol. Il Real Madrid sta accusando qualche problema in più nella Liga, altrimenti non si spiegherebbero i 12 punti di distacco dal Barcellona. Ma è comunque in rimonta e il Barcellona ha subito la batosta di Champions che ha minato alcune certezze di Messi e compagni e dato un esempio a Mourinho – uno che comunque non ha bisogno certo di aiuto – di come impostare la partita contro il Barcellona. Che però in casa ha sempre quel qualcosa in più.

È una partita fondamentale anche su un piano psicologico. Sabato ci sarà lo scontro diretto a campi invertiti nella Liga, poi in seguito tutte e due saranno impegnate in Champions con Manchester United e Milan. Si tratta senza dubbio della fase cruciale della stagione, e chi bene inizia è a metà dell’opera.

Paddypower propone la quota di 1.40 per il segno “gol” (entrambe le squadre segnano) e di 4.10 per il pareggio.

Probabili formazioni:
BARCELLONA: Pinto, Alves, Piqué, Puyol, Alba, Sergio Busquets, Xavi, Cesc, Iniesta, Messi, Villa.
REAL MADRID: Diego López, Sergio Ramos, Pepe, Varane, Arbeloa, X.Alonso, Khedira, Kakà, Cristiano Ronaldo, Higuain, Özil.

PRONOSTICO: 2-2