Palermo-Genoa è l’anticipo del sabato

Serie A
PALERMO – GENOA | sabato ore 20:45

Tutte e due le squadre hanno cambiato allenatore due volte in questa stagione. Al Palermo l’arrivo di Malesani al posto di Gasperini – che a suo tempo aveva sostituito Sannino – non è bastato per ritrovare la vittoria che manca ormai dal lontano 24 novembre 2012. Nelle ultime undici partite il Palermo ha fatto appena cinque punti, e continuando di questo passo la retrocessione sarà difficile da evitare.

Almeno non ha perso nessuna delle due partite allenate fin qui, Malesani. Ma Ballardini, che ha preso il posto di Del Neri – che a sua volta aveva sostituito De Canio – ha fatto di meglio, due vittorie in casa e due pareggi in trasferta, in perfetta media inglese. Il nuovo allenatore rispetto al predecessore ha avuto subito le idee chiare su quale schema utilizzare e quali giocatori impiegare. Il modulo è il 3-5-1-1. Il primo passo importante è stato quello di capire che Borriello e Immobile non hanno le giuste caratteristiche per giocare insieme. Poi che c’era bisogno prima di tutto di rafforzare la difesa, e schierare tre centrali e due terzini di contenimento è una scelta che va in questo senso. Non avere subito gol nelle ultime due partite dimostra che questi accorgimenti tattici in difesa stanno funzionando.

Il Palermo, che dovrà imporre il suo gioco e farà probabilmente maggiore possesso palla, avrà dalla sua la spinta del pubblico e la forza della disperazione, oltre a numerose soluzioni offensive. Miccoli (un suo gol è quotato a 2.60 da Paddypower) in casa segna spesso, 18 dei 21 fatti nelle ultime due stagioni sono arrivati al Barbera. In partite come queste Miccoli fa molte volte la differenza. Ilicic è recuperato, Fabbrini sta giocando bene e anche Formica – arrivato tra mille punti interrogativi – ha dimostrato facendo gol al Chievo sabato scorso di essere giocatore di grande tecnica.

Il Palermo non può permettersi di perdere questa partita, una sconfitta allontanerebbe il Genoa attualmente quart’ultimo a nove punti e visto che in Serie B retrocedono tre squadre, il premio salvezza di 1.6 milioni di euro promesso da Zamparini ai giocatori rimarrebbe nelle sue tasche.

Probabili formazioni:
PALERMO: Sorrentino, Morganella, Von Bergen, Aronica, Garcia, Barreto, Rios, Kurtic, Ilicic, Fabbrini, Miccoli.
GENOA: Frey, Granqvist, Portanova, Manfredini, Rossi, Kucka, Toszer, Vargas, Antonelli, Bertolacci, Borriello.

PRONOSTICO: 2-1