L’Arsenal può segnare al Bayern Monaco

Champions League

ARSENAL – BAYERN MONACO | martedì ore 20:45

Arsenal-Bayern Monaco è una bella partita, non ci sono dubbi. Ci sarà grande equilibrio, soprattutto nella partita di andata di Londra che sarà giocata nello stadio dell’Arsenal, l’Emirates. A passare il turno sarà però molto probabilmente il Bayern Monaco, e sarà una vittoria simbolica che racconterà in una sintesi di 180 minuti il momento che vivono queste due squadre nell’ambito del grande calcio europeo. L’Arsenal per pagare il nuovo stadio inaugurato nel luglio del 2006 e costato più di 500 milioni di euro ha nel corso degli anni venduto i suoi giocatori migliori, gli ultimi più famosi sono stati Fabregas e Van Persie. Inevitabilmente la squadra ne ha risentito nei risultati, e così prima di tornare a spendere per acquistare giocatori negli anni futuri, il declino a livello di Champions League (il massimo risultato in questa competizione è la finale persa nella stagione 2005/2006) è stato inevitabile e già avere raggiunto gli ottavi di finale in questa edizione è un buon risultato. Arteta e Giroud sono due buoni giocatori, ma se vuoi vincere la Champions League devi avere Fabregas e Van Persie.

Il Bayern Monaco invece pur avendo perso la finale dello scorso anno contro il Chelsea è destinato presto o tardi a vincere questa competizione. Potrebbe accadere già in questa edizione, o magari alla prossima quando in panchina arriverà Guardiola. E se Guardiola ha accettato di allenare il Bayern Monaco, è evidente che c’è un progetto che mira a migliorare una rosa di giocatori già fortissima soprattutto tra centrocampo e attacco dove l’attuale tecnico Heynckes può permettersi il lusso tenere in panchina Robben e Mario Gomez. A proposito, se la partita con l’Arsenal dovesse mettersi male o non sbloccarsi, i due potrebbero entrare in campo e con la loro maggiore freschezza fare la differenza. In questa direzione non è da escludere un pareggio nel primo tempo con vittoria finale del Bayern Monaco.

Il segno over in Arsenal-Bayern Monaco è offerto da Paddypower a quota 1.66.

Come può segnare l’Arsenal
Il Bayern Monaco in Germania ha subito gol in una sola partita su tredici stagionali giocate in trasferta. Numeri incredibili che raccontano senza bisogno di ulteriori aggiunte la forza e la solidità di questa squadra, che pure non ha nella difesa il suo reparto migliore. E che in questa partita dovrà rinunciare all’infortunato Badstuber e allo squalificato Boateng. E così, con il lento difensore centrale Van Buyten in campo, l’Arsenal potrà avere qualche chance in più di segnare, anche perché in Champions League il Bayern di gol ne ha subiti quattro in tre partite in trasferta, ed evidentemente se in Bundesliga e Coppa di Germania le avversarie non segnano mai, sarà anche in molti casi colpa loro e non meriti soltanto del portiere tedesco Neuer e dei suoi compagni.

Wenger in attacco si affiderà a Podolski, Walcott e Giroud. La prima punta è Giroud, ma se l’Arsenal riuscirà a segnare probabilmente lo farà grazie ad un suo assist. Wenger ha scelto l’attaccante francese ex Montpellier in sede di mercato non solo per le sue doti di capocannoniere, quanto per gli assist che assicura grazie alle sponde di testa o col suo piede preferito, quello sinistro. Podolski e Walcott (offerto come marcatore nei 90′ a quota 4.00 da Paddypower) hanno una grande accelerazione, accentrandosi e dialogando con Giroud potrebbero sfruttarla per avere, in caso di assist di ritorno preciso da parte del compagno, una buona visuale della porta e provare così il tiro. Senza dilungarsi troppo, più o meno la soluzione offensiva che l’Arsenal cercherà di mettere in atto contro la difesa del Bayern Monaco è quella uscita alla perfezione in occasione del secondo gol segnato da Podolski in Champions League al Montpellier nell’ultima partita della fase a gironi.


Come può segnare il Bayern Monaco
La forza del Bayern Monaco è che può segnare in tutti i modi. Le soluzioni offensive sono molteplici ma se ne può rintracciare una generica. Il capocannoniere della squadra è Mario Mandzukic, che ha fatto finora 15 gol in Bundesliga: 8 col piede destro, uno col sinistro, ben 6 di testa. L’allenatore Heynckes lo sta preferendo a Mario Gomez perché assicura la stessa freddezza in zona gol ma al tempo stesso è più abile coi piedi, anche nelle triangolazioni coi compagni di reparto. Il Bayern Monaco sfrutterà quindi soprattutto i cross di Lahm, Alaba e Ribery per la testa di Mandzukic (offerto come marcatore nei 90′ a quota 2.45 da Paddypower) che vorrebbe segnare il suo primo gol in assoluto nella fase finale di Champions League (ne segnò sei con la maglia della Dinamo Zagabria, ma erano i preliminari). Di fronte avrà un portiere, Szczesny, che non è abile nelle uscite e non solo. Sabato nella sconfitta in Fa Cup contro il Blackburn ha commesso l’ennesimo di una lunga lista di errori che hanno contrassegnato la sua carriera. Il Bayern Monaco non solo è più forte, ma potrà essere anche avvantaggiato dal portiere avversario.

La vittoria del Bayern Monaco è offerta da Betclic a quota 2.00.

Probabili formazioni:
ARSENAL: Szczesny, Sagna, Mertesacker, Koscielny, Vermaelen, Wilshere, Arteta, Walcott, Santi Cazorla, Podolski, Giroud.
BAYERN MONACO: Neuer, Lahm, van Buyten, Dante, Alaba, Javi Martinez, Schweinsteiger, T. Müller, Kroos, Ribery, Mandzukic.

PRONOSTICO: 1-2