Il Milan domenica giocherà a Cagliari

Serie A

PARMA – GENOA | domenica ore 12:30

Da quando c’è Ballardini come nuovo allenatore il Genoa ha fatto quattro punti in due partite. La domanda è se sia davvero bastato cambiare allenatore per risolvere i problemi, fermo restando che fare peggio di Del Neri sarebbe stato impossibile. Qualcosa è sicuramente cambiato: il nuovo allenatore ha avuto subito le idee chiare su quale schema utilizzare e quali giocatori impiegare. Il modulo è il 3-5-1-1. Il primo passo importante è stato quello di capire che Borriello e Immobile non hanno le giuste caratteristiche per giocare insieme. Poi che c’era bisogno prima di tutto di rafforzare la difesa, e schierare tre centrali e due terzini è una scelta che va in questo senso. Ora la salvezza sembra alla portata, ma non per questo da adesso in poi il Genoa le vincerà tutte, anzi. Già fare un punto a Parma contro una squadra che al Tardini ha un ottimo rendimento (una sola sconfitta) sarà molto difficile. Il Parma farà probabilmente maggiore possesso palla e batterà più calci d’angolo. Mesbah e Sansone da una parte, Ninis e Biabiany dall’altra, proveranno a cercare il fondo con continuità per servire al centro Belfodil, molto abile nel gioco aereo. Il Genoa in trasferta ha segnato appena 8 gol e in questa partita penserà prima di tutto a difendere.

Su Parma – Genoa c’è il Power Bonus di Paddypower.

Formazioni ufficiali:
PARMA: Pavarini, Benalouane, Paletta, Lucarelli, Biabiany, Mariga, Valdes, Parolo, Gobbi, Amauri, Belfodil.
GENOA: Frey, Portanova, Granqvist, Manfredini, Pisano, Kucka, Matuzalem, Antonelli, Rigoni, Bertolacci, Borriello.

PRONOSTICO: 1-0
ATALANTA – CATANIA | domenica ore 15:00

La vittoria sul campo di una diretta concorrente come il Palermo è stata fondamentale per l’Atalanta, che ha portato adesso a sei i punti di vantaggio sulla terz’ultima e può così affrontare con ritrovata tranquillità questa partita contro il Catania. Colantuono ha perso per infortunio il suo regista, Cigarini; il Catania ha ritrovato invece il suo – Lodi – dopo una lunga squalifica. Questo fa pensare che in caso di partita bloccata sul pareggio la maggiore tecnica individuale da parte dei giocatori del Catania potrebbe favorire un maggiore possesso palla. L’allenatore Maran dovrà modificare i piani rispetto al solito, perché difficilmente potrà giocare in contropiede contro una squadra come l’Atalanta che tiene il proprio baricentro molto basso. E che fa però un pressing forsennato: anche per questo motivo è la squadra più sanzionata del campionato con 76 cartellini gialli totali contro i 56 del Catania. La manovra dell’Atalanta è più estemporanea, vive delle giocate dei singoli, in questo caso Bonaventura e Brienza, sperando che Denis si sia sbloccato segnando contro il Palermo. Ma il Catania è complessivamente più organizzato e se non si lascerà trascinare sul solo piano dell’agonismo, potrà strappare almeno un pareggio (quotato 3.20 da Betclic) da questa partita.

Su Atalanta-Catania c’è il Power Bonus di Paddypower.

Probabili formazioni:
ATALANTA: Consigli, Scaloni, Canini, Stendardo, Del Grosso, Biondini, Radovanovic, Carmona, Bonaventura, Brienza, Denis.
CATANIA: Andujar, Alvarez, Bellusci, Spolli, Capuano, Izco, Lodi, Biagianti, Barrientos, Bergessio, Gomez.

PRONOSTICO: 1-1
BOLOGNA – SIENA | domenica ore 15:00

Una delle frasi fatte che si sentono spesso quando si parla di calcio è che contano le motivazioni. Sicuramente il Siena ne aveva di più contro l’Inter, che sembrava stesse giocando una partita di fine stagione. E così nonostante la netta inferiorità sul piano tecnico rispetto all’avversaria, il Siena ha vinto riaprendo i giochi per la salvezza. Ma la realtà è che a parte queste parentesi il campionato sembra ancora destinato ad essere difficile. Le partenze di Neto in difesa e Calaiò in attacco alla lunga si faranno sentire, forse già a partire da questa sfida contro il Bologna. Che ha Diamanti e Gilardino così in forma da avere convito Prandelli a convocarli in settimana per l’impegno della nazionale. I due vogliono continuare a segnare e il Siena sembra l’avversario giusto per farlo. Attenzione ai calci d’angolo: il Bologna anche in questa partita dovrebbe tirarne di più rispetto alla squadra avversaria. Quando Diamanti li calcia a rientrare, spesso la difesa in difficoltà butta il pallone nuovamente fuori rifugiandosi proprio in un altro calcio d’angolo. E lo stesso capita con i calci piazzati. In totale in campionato il Bologna ne ha tirati 117 contro i 102 del Siena che, impegnato soprattutto a difendere, avrà probabilmente anche un minore possesso del pallone. E proprio su palla inattiva il Bologna potrebbe segnare; il Siena è scarso nel gioco aereo, e con Terlizzi probabilmente in marcatura su Gilardino attenzione a Sorensen, che potrebbe essere marcatore a sorpresa dell’incontro. La vittoria del Bologna – favorito nelle quote (1.80 da Betclic) – è probabile.

Su Bologna-Siena c’è il Power Bonus di Paddypower.

Formazioni ufficiali:
BOLOGNA: Curci, Antonsson, Sorensen, Cherubin, Motta, Perez, Taider, Morleo, Diamanti, Kone, Gilardino.
SIENA: Pegolo, Teixeira, Terlizzi, Felipe, Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin, Rosina, Sestu, Emeghara.

PRONOSTICO: 2-0
CAGLIARI – MILAN | domenica ore 15:00

Basta davvero il solo Balotelli per cambiare gli equilibri del campionato di Serie A? C’è chi pensa che adesso il Milan possa addirittura puntare allo scudetto (la quota di Betclic è 30), ma la verità è che l’entusiasmo potrebbe giocare brutti scherzi, già a partire da questa partita in casa del Cagliari (sì, si giocherà ad Is Arenas), squadra che ha battuto la Roma 4-2 all’Olimpico nell’ultimo turno e che nel 2013 è ancora imbattuta. Il problema maggiore del Cagliari è la scarsa tenuta della difesa. Astori anche in nazionale non ha brillato, la squadra rossoblù subisce almeno un gol da undici partite consecutive. Però segna con buona regolarità e questa partita, come quella di Roma, potrebbe esaltare le caratteristiche di Sau e Ibarbo. Il Milan giocherà con tre attaccanti, un modulo offensivo come al solito. Ed essendo anche la squadra che fa maggiore possesso palla in Serie A, inevitabilmente quando perderà il pallone gli attaccanti del Cagliari avranno spazi aperti per far valere la loro velocità. Potrebbe rivelarsi una partita divertente, con tanti gol segnati da tutte e due le squadre, ma non è detto che il Milan pur avendo vinto gli ultimi otto scontri diretti riesca a prendere i tre punti in modo agevole come sembrerebbero suggerire le quote (1.75 su Betclic).

Su Cagliari-Milan c’è il Power Bonus di Paddypower.

Probabili formazioni:
CAGLIARI: Agazzi, Pisano, Astori, Rossettini, Murro, Dessena, Conti, Ekdal, Thiago Ribeiro, Sau, Ibarbo.
MILAN: Abbiati, Abate, Zapata, Mexes, De Sciglio, Flamini, Ambrosini, Muntari, Niang, Balotelli, El Shaarawy.

PRONOSTICO: 2-2