In League One si giocano dei recuperi

Calcio

LEAGUE ONE | martedì ore 20:45

Il campionato di League One è quello equivalente alla nostra Lega Pro Prima Divisione, anche se in Inghilterra c’è un girone unico da 24 squadre e non due da 16. Oggi si recuperano cinque partite non disputate per diversi motivi (maltempo o impegni di coppa) nelle settimane passate. I precedenti più recenti tra Oldham e Yeovil vedono quest’ultima sempre vincente nelle ultime tre occasioni. La partita di andata di questo campionato, giocata naturalmente in casa, lo Yeovil l’ha vinto addirittura 4-1. C’è una evidente differenza tecnica tra le due squadre, confermata anche dalla classifica. Lo Yeovil è settimo a ridosso della zona playoff (spareggi promozione disputati da terza, quarta, quinta e sesta in classifica, le prime due sono promosse direttamente), l’Oldham rischia la retrocessione visto che è quint’ultima e retrocedono le ultime quattro. Ultimamente sta andando malissimo, ha perso otto delle ultime nove partite. L’allenatore Dickov è stato per questo motivo esonerato, al momento in panchina andrà il tecnico delle giovanili, Tony Philliskirk.

Lo Yeovil ha vinto le ultime cinque partite di fila segnando sempre almeno due gol e parte decisamente favorito, l’obiettivo è quello di superare in classifica lo Sheffield United che è sesto ma ha perso le ultime tre partite interne. Per conservare il proprio posto nei playoff deve tornare alla vittoria, e può farlo in casa contro il Crawley già battuto 2-0 in trasferta all’andata. Per tentare la promozione sono stati acquistati Jonathan Forte e Barry Robson che giocheranno già stasera.

Il Portsmouth è penultimo e ha perso le ultime sette partite in League One. Si tratta di una società che fino al 2010 era in Premier League e che a causa dei debiti è arrivato fino a questo punto, con appena quindici giocatori professionisti e tanti giovani, tanto che l’allenatore Whittingham qualche settimana fa ha fatto sostenere dei provini per cercare magari qualche talento in grado di risollevare la sua squadra. Lo Scunthorpe è pronto ad approfittarne, questi sarebbero tre punti fondamentali per la salvezza.

Stevenage e Notts County occupano una tranquilla posizione di metà classifica, sono ormai salvi ma solo la squadra ospite può ancora credere nei playoff, ed è per questo che dopo l’ultima sconfitta ha esonerato l’allenatore Curle. Il club vuole di più e ha dato una scossa scegliendo per il momento Kiwomya come tecnico. Si tratta di una soluzione temporanea, ma Kiwomya chiederà ai suoi una vittoria per essere magari confermato, visto che lo Stevenage in casa ha perso ben sei delle ultime sette partite di League One e se la passa davvero male.

Lo Swindon Town è la squadra allenata dall’italiano Paolo Di Canio, che ha minacciato però l’addio dopo che il suo club per motivi economici ha venduto la stella della sua squadra, Ritchie. Aspetterà probabilmente che Jed McCrory acquisti il club da Andrew Black, se il passaggio di proprietà non arriverà però nel giro di poche settimane, Di Canio potrebbe anche lasciare. La sua squadra è quarta in classifica e può lottare ancora per la promozione diretta, ma ha una lunga lista di indisponibili che lo costringeranno a chiamare giocatori della squadra giovanile per la panchina. Di Canio è comunque un grande motivatore, la sua squadra dovrebbe almeno conquistare un pareggio (sarebbe il quarto consecutivo in trasferta) sul campo del Colchester, squadra di bassa classifica.

PRONOSTICI:
Oldham – Yeovil 1-2
Sheffield Utd – Crawley Town 2-1
Scunthorpe – Portsmouth 2-0
Stevenage – Notts County 1-1
Colchester – Swindon 1-1