Il 2012 di Serie A si chiude con Roma-Milan

Serie A

Restano tre gare delle 15 da analizzare: Sampdoria-Lazio, Siena-Napoli e Torino-Chievo. L’ultima gara di Serie A del 2012 sarà Roma-Milan e non dovrebbe essere noiosa, anzi.

SAMPDORIA – LAZIO | sabato ore 15:00

Basterà il cambio di allenatore per fare voltare pagina alla Sampdoria? Delio Rossi ritrova la sua ex squadra, la Lazio, contro la quale dai blucerchiati ci si attende una scossa. Il nuovo tecnico cambierà modulo rispetto a Ferrara, si passerà dal 4-5-1 al 4-3-1-2, e si vedrà qualche giocatore fin qui poco impiegato come Poulsen. Visto che la sosta è alle porte, i giocatori blucerchiati con ogni probabilità daranno il 101% per provare a finire l’anno con un sorriso dopo le numerose delusioni recenti. La Lazio è avversario sempre duro da affrontare, soprattutto se le si lascia spazio per le ripartenze. Ma ultimamente gli avversari dei biancocelesti, la cui identità di gioco è stata ormai capita dagli allenatori avversari dopo l’iniziale punto interrogativo rappresentato da Petkovic, all’esordio in Serie A, stanno trovando meno spazi e il risultato evidente è che negli ultimi quattro turni Klose e compagni sono sempre rimasti a secco. Con questi presupposti non si dovrebbe assistere ad una gara ricca di reti, e l’equilibrio sarà massimo, almeno sulla carta.

Probabili formazioni:
SAMPDORIA: Romero, Berardi, Gastaldello, Costa, Poulsen, Maresca, Obiang, Poli, Kristicic, Eder, Icardi
LAZIO: Marchetti, Konko, Biava, Ciani, Radu, Ledesma, Mauri, Hernanes, Gonzalez, Lulic, Klose.

PRONOSTICI: UNDER • [ 1.75, Bwin ] – X • [ 3.20, Williamhill ]
SIENA – NAPOLI | sabato ore 15:00

Il Siena spera che l’arrivo di Iachini al posto di Cosmi possa servire a centrare risultati più soddisfacenti, ma sarà difficile iniziare contro il Napoli col dente avvelenato per il -2 comminato in classifica in settimana e per le recenti sconfitte, brucianti le due consecutive tra campionato e Coppa entrambe col Bologna. Le differenze nel passaggio da Cosmi a Iachini dovrebbero essere davvero poche. Sul piano tattico l’allenatore che ha portato lo scorso anno la Sampdoria in Serie A modificherà poco in fase difensiva, ci sarà qualche variazione nella scelta degli uomini. Centrocampo un po’ più folto, ma spazio ad un regista classico come D’Agostino. A livello di grinta e di motivazioni, che già con Cosmi non mancavano, in questo esordio del nuovo tecnico ci si attende una risposta grintosa da parte dei giocatori bianconeri, e questo potrebbe anche portare ad un alto numero di ammonizioni rispetto ai partenopei, solitamente molto corretti (42 i cartellini gialli totalizzati finora contro i 52 dei diretti avversari). La differenza potrebbe farla l’attacco: Pandev, Insigne e soprattutto Cavani rispetto a Rosina e Calaiò, con tutto il rispetto, potrebbero risultare nel corso della gara molto più pericolosi.

Probabili formazioni:
SIENA: Pegolo, Dellafiore, Felipe, Contini, Valiani, D’Agostino, Bolzoni, Rodriguez, Del Grosso, Calaiò, Rosina.
NAPOLI: De Sanctis, Gamberini, Fernandez, Britos, Maggio, Behrami, Hamsik, Zuniga, Pandev, Insigne, Cavani.

PRONOSTICI: 2 • [ 1.95, Paddypower ] – 1 (1X2 AMMONIZIONI) • [ 1.85, Eurobet ]
TORINO – CHIEVO | sabato ore 15:00

Tre vittorie di fila, ultima vittima illustre la Roma. Continua il momento magico del Chievo che ha però raccolto forse più di quanto seminato. La dea bendata sta baciando ripetutamente Corini, ma il Torino sembra avere un’idea di gioco più precisa, soprattutto a livello offensivo, e vuole tornare alla vittoria dopo un digiuno anche troppo lungo. Il pallino del gioco dovrebbe essere in mano ai granata, specilamente in avvio di gara, visto che il Chievo è terz’ultimo nella graduatoria della media dei minuti totali di possesso palla, conferma evidente che i clivensi preferiscono le ripartenze e riescono ad essere incisivi sotto rete solo in questo modo, conferme ne sono gli ultimi gol segnati, come quello di Pellissier alla Roma. Sempre se siete riusciti a vederlo, vista la nebbia.

Probabili formazioni:
TORINO: Gillet, Darmian, Glik, Rodriguez, D’Ambrosio, Basha, Gazzi, Cerci, Bianchi, Meggiorini, Birsa.
CHIEVO: Sorrentino, Sardo, Andreolli, Dainelli, Dramé, Guana, L. Rigoni, Cofie, Hetemaj, Paloschi, Thereau.

PRONOSTICI: 1X • [ 1.28, Bwin ] – 1 POSSESSO PALLA • [ 1.35, Eurobet ]
ROMA – MILAN | sabato ore 20:45

Avete avuto modo di controllare le statistiche inerenti ai gol del Milan in trasferta? Fin qui i rossoneri hanno fatto sempre registrare i segni “gol” e “over”, e di fronte avranno la squadra primatista di quest’ultimo segno per eccellenza, la Roma di Zeman. Il tridente Robinho, Boateng, El Shaarawy senza punti di riferimento, ha tutte le caratteristiche giuste per mettere in difficoltà la difesa giallorossa, che sarà tra l’altro orfana di Castan. Burdisso è un ottimo difensore, per carità, ma non ha le doti giuste per il gioco di Zeman. In stagione con l’argentino in campo la Roma ha sempre subito gol, quindici su sette partite. Dall’altra parte la velocità di esecuzione degli avanti giallorossi dovrebbe mandare in crisi la statica coppia centrale formata da Mexes e Yepes, e Constant potrebbe soffrire le proiezioni offensive del duo Piris-Lamela.

Probabili formazioni:
ROMA: Goicoechea, Piris, Burdisso, Marquinhos, Balzaretti, Pjanic, De Rossi, Florenzi, Lamela, Osvaldo, Totti.
MILAN: Amelia, De Sciglio, Mexes, Yepes, Constant, Montolivo, Ambrosini, Nocerino, Robinho, Boateng, El Shaarawy.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.43, Eurobet ] – OVER • [ 1.50, Paddypower ]