Milan agli ottavi, lo Zenit vuole l’Europa League

Champions League

Il Milan conclude la fase a gironi, già certo con un turno di anticipo della qualificazione agli ottavi. Il Malaga è però irraggiungibile, e l’avversario dei rossoneri, lo Zenit, avrà forse maggiori stimoli perché dovrà salvaguardare il terzo posto valido l’accesso all’Europa League.

MILAN – ZENIT | martedì ore 20:45

Sarà un Milan sperimentale quello che affronterà, con la qualificazione come secondo in classifica già in tasca, lo Zenit San Pietroburgo invece a caccia di punti preziosi. Al momento i russi sono terzi in classifica per via della migliore differenza reti (confronti diretti con l’Anderlecht in perfetta parità), ma per essere sicuri della qualificazione dovranno eguagliare il risultato dei belgi. Difficile immaginare la prima sconfitta del Malaga, ma per essere sicuro della qualificazione in Europa League come terzo in classifica, lo Zenit deve vincere e per questo motivo manderà in campo la migliore formazione possibile. Allegri al contrario darà spazio a chi ha giocato di meno fin qui. Il modulo ormai è fisso, 4-3-3, in attacco con Bojan ci dovrebbe essere Pazzini, mentre Boateng, squalificato per la prossima di campionato, dovrebbe trovare spazio anche in questa gara. Attenzione come possibile marcatore ad Hulk, bancato a 2.80 da Paddypower, che di fronte ad una coppia centrale difensiva sperimentale come quella formata da Zapata e Acerbi, potrebbe avere vita facile.

Probabili formazioni:
MILAN: Amelia, De Sciglio, Zapata, Acerbi, Mesbah, Flamini, Ambrosini, Emanuelson, Boateng, Pazzini, Bojan.
ZENIT: Malafeev, Anyukov, Bruno Alves, Lombaerts, Hubocan, Faizulin, Denisov, Witsel, Shirokov, Hulk, Danny.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.67, Paddypower ] – X2 DC • [ 1.50, Betclic ]
MALAGA – ANDERLECHT | martedì ore 20:45

Il Malaga sta inevitabilmente perdendo colpi nella Liga. Soltanto quattro i punti conquistati nelle ultime quattro giornate, il peso del doppio impegno inizia a farsi sentire per una squadra che, colpita dalla crisi economica, ha ridimensionato in estate il proprio organico. La squadra spagnola, di proprietà dello sceicco del Qatar Al Thani, è indietro nel pagamento dei giocatori di ben 9 milioni di euro, tanto che gli investigatori Uefa hanno già chiesto sanzioni nei confronti del club. Il morale è basso, ma proprio il semplice fatto che ogni singola gara di Champions metta in palio dei bonus come si puà leggere cliccando su questo link, ogni singola vittoria nella fase a gironi vale un milione di euro, farà si che chi scenderà in campo tra gli spagnoli darà il massimo. L’Anderlecht spera di fare punti e, confidando nell’aiuto del Milan, di sorpassare lo Zenit al terzo posto centrando la qualificazione in Europa League. La missione è quella di provare a vincere, e per questo l’Anderlecht si presenterà con una formazione a trazione anteriore. I tre gol di differenza nella gara d’andata, giocata in Belgio, fanno però propendere per la vittoria del Malaga con annesso segno “over”.

Probabili formazioni:
MALAGA: Caballero, Gamez, Sanchez, Weligton, Eliseu, Toulalan, Camacho, Portillo, Isco, Joaquin, Seba Fernandez.
ANDERLECHT: Proto, Gillet, Kouyate, Juhasz, Safari, Biglia, Kljestan, Bruno, Praet, Jovanovic, Mbokani.

PRONOSTICI: 1 • [ 2.00, Williamhill ] – OVER • [ 1.91, Williamhill ]
PSG – PORTO | martedì ore 20:45

Fare la spesa al supermercato comprando i migliori prodotti disponibile, non vuole dire necessariamente riuscire poi a preparare una cena squisita. Ma vallo a spiegare agli sceicchi, abitutati ad avere tutto e subito. La qualificazione agli ottavi di finale di Champions per sua fortuna Ancelotti l’ha già centrata, ma i risultati in campionato, dove il livello qualitativo medio della Ligue 1 è molto più basso rispetto a Premier, Liga, Bundesliga e sì, anche Serie A, sorprendono in negativo. A questo punto della stagione ci si attendeva un Psg già in fuga, invece nemmeno è al primo posto. Come al solito Ibra è croce e delizia. Segna tantissimo, fa vincere le partite anche da solo, ma costringe le sue squadre a giocare male, a giocare per lui, e per questo il Barcellona del tiki taka lo scaricò dopo una sola stagione. Al momento il Porto, che pure qualitativamente ha qualcosa in meno rispetto ai parigini soprattutto tra difesa e centrocampo, resta squadra più solida e meglio amalgamata, il dominio assoluto nella gara d’andata, vinta di misura, ne è una conferma sul campo. Per questo motivo i lusitani possono ambire al pareggio che permetterebbe loro di conservare la prima posizione, in una sfida che con tutto il talento che c’è in campo, soprattutto in attacco, è da giocare principalmente “gol”.

Probabili formazioni:
PSG: Sirigu, Jallet, Alex, Thiago Silva, Maxwell, Chantome, Verratti, Matuidi, Menez, Lavezzi, Ibrahimovic.
PORTO: Helton, Danilo, Otamendi, Mangala, Alex Sandro, Defour, Lucho, Moutinho, Varela, Martinez, James Rodriguez.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.70, Bwin ] – X • [ 3.40, Betclic ]
DINAMO ZAGABRIA – DINAMO KIEV | mercoledì ore 20:45

Dopo sei sconfitte su sei nell’edizione 2011/2012, i croati rischiano seriamente di ripetersi anche in questa stagione in cui non sono ancora riusciti a segnare nemmeno una rete. Per il premio partita e per la necessità di non essere ricordata come squadra da zero in condotta, zero punti e zero gol segnati, la Dinamo Zagabria proverà a fare la partita, sperando in una Dinamo Kiev, già sicura del terzo posto, delusa e poco motivata. Gli ucraini nelle ultime dieci trasferte disputate tra campionato e Champions hanno mantenuto la porta inviolata soltanto in due occasioni.

Probabili formazioni:
DINAMO ZAGABRIA: Kelava, Vida, Vrsaljko, Simunic, Pivaric, Vrsaljko, Kovacic, Ademi, Sammir, Rukavina, Cop.
DINAMO KIEV: Shovkovsky, Silva, Mikhalik, Khacheridi, Taiwo, Vukojevic, Miguel Veloso, Mehmedi, Garmash, Raffael, Brown.

PRONOSTICO: GOL • [ 1.60, Bwin ]