Milan, con l’Anderlecht impresa possibile

Champions League

Il Milan pur tra alti e bassi, sa di avere un attacco capace di trovare facilmente la via della rete, soprattutto grazie ad El Shaarawy. Un fattore da tenere in considerazione per la trasferta belga con l’Anderlecht. Lo Zenit prova a tornare in corsa battendo il già qualificato Malaga.

ANDERLECHT – MILAN | mercoledì ore 20:45

I risultati stagionali del Milan, in campionato come in Champions, non sono stati eccellenti. Ma le possibilità di qualificazione come seconda nel girone sono ancora intatte, a patto però di tornare dal Belgio con un risultato positivo. Battere l’Anderlecht è nelle corde di questo Milan. Vuoi per la tradizione dei rossoneri in questa competizione, vuoi per la ritrovata convinzione nei propri mezzi, sopratutto per quanto riguarda il fronte offensivo. Allegri per questa fondamentale trasferta pare abbia in serbo un Milan alla…Spalletti. Una squadra schierata come la Roma delle undici vittorie consecutive, con quattro uomini offensivi senza punta di riferimento. A scendere in campo dovrebbero essere Robinho ed El Shaarawy sugli esterni con Pato e Bojan pronti a scambiarsi i ruoli centralmente per mandare in crisi la statica difesa avversaria. L’Anderlecht per sperare di passare il turno sarà costretto a vincere, e dovrà fare la partita. Il Milan potrebbe ripetere la fortunata trasferta di San Pietroburgo, e lontano da San Siro tra campionato e Champions fin qui i rossoneri hanno sempre segnato, tranne che in casa del Malaga, subendo perà allo stesso tempo sempre almeno una rete. E con Abbiati, di questi tempi, non si può stare certo tranquilli, chiedete a Galliani.

Probabili formazioni:
ANDERLECHT: Proto, Gillet, Kouyate, Nuytinck, Safari, Bruno, Klejstan, Biglia, Praet, Jovanovic, Mbokani.
MILAN: Abbiati, De Sciglio, Constant, Yepes, Mexes, De Jong, Montolivo, Emanuelson, El Shaarawy, Bojan, Pato.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.80, Williamhill ] – X2 DC • [ 1.40, Williamhill ]
ZENIT – MALAGA | mercoledì ore 18:00

Il Malaga già qualificato, e in fase calante nella Liga, potrebbe cedere il passo al freddo di San Pietroburgo contro lo Zenit costretto a vincere per sperare ancora nel passaggio del turno, o quanto meno nella retrocessione in Europa League tramite il terzo posto. Tra campionato e Champions gli spagnoli sono a secco di vittorie nelle ultimi cinque gare, stanno rifiatando come è normale, visto che la rosa è ristretta a causa dei problemi economici del club, le partite sono tante per via del doppio impegno, e l’infermeria inizia ad affollarsi con le aggiunte di Joaquin e Saviola. A dare una mano a Spalletti ci sarà il rientro in attacco del brasiliano Hulk.

Probabili formazioni:
ZENIT: Malafeev, Anyukov, Bruno Alves, Lombaerts, Hubocan, Faizulin, Denisov, Witsel, Shirokov, Hulk, Kerzhakov.
MALAGA: Caballero, Gamez, Weligton, Demichelis, Monreal, Camacho, Duda, Eliseu, Isco, Portillo, Santa Cruz.

PRONOSTICO: 1 • [ 1.80, Williamhill ]
DINAMO KIEV – PSG | mercoledì ore 20:45

Al Psg basta il pareggio in questa partita per ottenere la qualificazione agli ottavi di finale. All’andata i parigini hanno passeggiato, battendo la Dinamo Kiev col risultato di 4-1. In trasferta non sarà così facile, ma i francesi partono senza dubbio favoriti. Gli ucraini saranno costretti a fare la partita, dal momento che hanno un solo risultato a disposizione. Potrebbe essere un fattore in questo senso la velocità nelle ripartenze di Lavezzi, che ha in Verratti e Ibrahimovic, a riposo forzato in Ligue 1 per via della squalifica, due suggeritori niente male. A proposito, lo svedese torna in campo dopo i quattro gol segnati all’Inghilterra. Magari non si ripeterà, o non segnerà un gol come questo, ma davvero credete che non sarà un fattore in questa sfida?

Probabili formazioni:
DINAMO KIEV: Koval, Gusev, Betao, Khacheridi, Taiwo, Vukojevic, Miguel Veloso, Yarmolenko, Milevsky, Gusev, Brown.
PSG: Sirigu, Van der Wiel, Sakho, T. Silva, Maxwell, Verratti, Matuidi, Thiago Motta, Lavezzi, Pastore, Ibrahimovic.

PRONOSTICO: X2 • [ 1.40, Williamhill ]
PORTO – DINAMO ZAGABRIA | mercoledì ore 20:45

Dopo sei sconfitte su sei nell’edizione 2011/2012, i croati rischiano seriamente di ripetersi anche in questa stagione in cui non sono ancora riusciti a segnare nemmeno una rete. Il povero tecnico Ante Cacic punta a fare il meglio con quello che ha a disposizione, come la coppia di nazionali montenegrini formata da Alispahic e Beqiraj, l’esperienza di Simunic in difesa, in porta Kelava, erede di Pletikosa nella nazionale croata. I pezzi pregiati però, per questioni di bilancio, sono costretti a partire e così ad esempio sul finire dell’ultimo mercato è partito il faro del centrocampo Badelj, nazionale croato under 21, passato all’Amburgo. In questo modo provare a fare risultati in Champions, in un girone così difficile, risulta impossibile. L’allenatore ha dichiarato che la sua squadra, padrona assoluta del campionato croato nel quale le altre squadre hanno quasi “paura” di attaccare, non è per questo motivo abituata al gioco difensivo e le imbarcate di gol, ultima quella di Parigi, lo hanno confermato anche sul campo.
E il Porto? In attacco è esplosivo. Pensate, nonostante le partenze di due campioni assoluti come Falcao e Hulk da un anno all’altro, la squadra di Vítor Pereira ha segnato tra campionato e Champions ben 30 gol in 13 partite. E’ definitivamente esploso James Rodriguez, e il nuovo arrivato, il colombiano Jackson Martinez, sta incantando i suoi nuovi tifosi non solo segnando con grande regolarità (8 reti in 13 presenze), ma anche segnando reti di pregevolissima fattura.

Probabili formazioni:
PORTO: Helton, Danilo, Otamendi, Abdoulaye, Mangala, Defour, Lucho, Moutinho, Varela, Martinez, James Rodriguez.
DINAMO ZAGABRIA: Kelava, Vida, Vrsaljko, Simunic, Pivaric, Vrsaljko, Kovacic, Ademi, Sammir, Rukavina, Cop.

PRONOSTICI: 1 con Handicap • [ 1.35, Williamhill ] – OVER • [ 1.44, Williamhill ]