Spagna-Irlanda, “no gol” alternativa all’1

Euro 2012

Partita agevole per la Spagna contro l’Irlanda a caccia del miracolo. Ma contro la superiorità delle furie rosse l’acqua santa che il Trap porta con sé ogni volta in panchina potrebbe non bastare.

SPAGNA – IRLANDA | ore 20:45

C’è tanta curiosità intorno alla formazione che manderà in campo Del Bosque, per capire se ripeterà l’esperimento anti-Italia senza punta di riferimento. Una tattica che ha convinto solo a metà e che potrebbe non essere quella giusta per affrontare una squadra come l’Irlanda solidissima in difesa e che farà le barricate. La partita contro la Croazia è nata sotto una cattiva stella. Subire gol dopo tre minuti fa saltare tutti gli schemi. Se invece il pareggio dovesse perdurare nei primi minuti i verdi ritroverebbero grande fiducia. La Spagna ha creato tantissimo con l’Italia, ma segnato solo un gol, come era avvenuto in amichevole recentemente contro la Cina. Solo Iniesta è parso in grado di dare una scossa alla manovra del “tiqui taqua” un po’ troppo lenta e fine a se stessa. Non va dimenticato come nel girone di qualificazione ad Euro 2012 solo la Russia è stata capace di battere il Trap, merito di una difesa imperforabile che, tranne nella sfida proprio con Arshavin e compagni, non ha mai subito più di una rete a partita. Alla distanza la vittoria della Spagna è fuori discussione, ma nella prima frazione di gioco gli irlandesi potrebbero contenere i danni e per questo motivo si può provare l’under 1.5 primo tempo.

# gratuito di 5 euro senza versamento offerto da Paddypower e # su Olanda-Germania!

#

I PRECEDENTI
I precedenti tra le nazionali maggiori di Spagna e Irlanda sono 24 (1 nelle fasi finali Mondiali, 7 nelle qualificazioni Mondiali, 6 nelle qualificazioni Europee e 10 in amichevole) con bilancio di 13 successi della Spagna, 7 pareggi e 4 vittorie dell’Irlanda. E’in corso la serie positiva più lunga della Spagna nella storia delle fasi finali degli Europei: 7 gare senza sconfitte, striscia verificatasi nelle 6 gare del vittorioso cammino di Austria/Svizzera 2008 e nella prima di Euro 2012, con bilancio di 5 successi (4-1 sulla Russia, 2-1 sulla Svezia, 2-1 sulla Grecia, 3-0 sulla Russia nuovamente e 1-0 sulla Germania) e 2 pareggi (0-0 dopo over-time contro l’Italia, 4-2 iberico ai rigori ed 1-1 – sempre contro gli azzurri – domenica scorsa). Trapattoni, da ct di una nazionale ha alle spalle un solo precedente contro la Spagna, datato 28 aprile 2004 a Genova, quando la sua Italia vinse 1-0, con rete decisiva di Vieri al 56′, nel giorno dell’addio azzurro di Roberto Baggio.

L’ARBITRO
Pedro Proenca è nato il 3 novembre 1970 a Lisbona, ed è internazionale dal 2003. Spagna al
primo incrocio con l’arbitro portoghese, mentre l’Irlanda vanta un precedente datato 2 settembre 2011, 0-0 in casa contro la Slovacchia nelle qualificazioni ad Euro 2012.

AMMONITI E CALCI D’ANGOLO
Il possesso palla non sarà nemmeno quotato, i calci d’angolo sì e si può optare per quelli, sebbene la quota sia ridicola. Anche per le ammonizioni è molto probabile che l’Irlanda chiusa a riccio in difesa e ricorrente al fallo tattico con insistenza vedrà sventolare più gialli degli avversari.

PRONOSTICI: IRLANDA RICEVE PIU’ AMMONIZIONI • [ 1.50, # ] – SPAGNA BATTE PIU’ ANGOLI • [ 1.15, # ]

Probabili formazioni:
SPAGNA: Casillas, Arbeloa, Piquè, Sergio Ramos, Jordi Alba, Xabi Alonso, Xavi, Iniesta, David Silva, Negredo, Fabregas.
IRLANDA: Given, O’ Shea, Dunne, St Ledger, Ward, Whelan, McGeady, Andrews, Duff, Keane, Long.

PRONOSTICI: 1 con Handicap • [ 1.70, # ] – UNDER 1,5 PRIMO TEMPO • [ 1.50, # ] – NO GOL • [ 1.53, # ]