Lazio, la Champions chiede i tre punti

Serie A

Il mercoledì di Serie A prende il via alle 12:30 con la sfida tra il Novara ormai retrocesso e la Lazio in piena corsa Champions. Si prosegue con le gare delle 15: Palermo-Parma, Siena-Bologna e Roma-Fiorentina.

NOVARA – LAZIO | ore 12:30

Il Novara è ad un passo dalla retrocessione aritmetica. La squadra di Tesser andrà ad onorare il campionato fino alla fine della stagione, e su questo non ci piove. Un motivo però, se la Lazio è attualmente terza e in zona Champions, ci sarà. Pur senza mantenere una corsa costante i biancocelesti in stagione gare come questa l’hanno sbagliata forse solo domenica col Lecce, ma la voglia di riscatto anche per questo motivo sarà tanta. Va bene il rendimento recente non esaltante in trasferta, cinque sconfitte su sei, ma il Novara al “Silvio Piola” ha vinto solo una delle ultime dieci partite. “2” altamente probabile, nonostante i tanti indisponibili (Konko, Lulic, Klose, Stankevicius, Brocchi, Radu e Gonzalez), ma per andare sul sicuro meglio optare per il possesso palla Lazio. La quota, che dovrebbe aggirarsi intorno all’1.30, è più bassa, ma sarà evidentemente la squadra di Reja a dover fare la partita e a tenere in mano il pallino del gioco, anche per mezzo di un centrocampo mai così folto come in questa occasione.

Probabili formazioni:
NOVARA: Coser; Morganella, Garcia, Lisuzzo, Garcia; Porcari, Pesce, Gemiti; Rigoni; Morimoto, Caracciolo.
LAZIO: Marchetti; Scaloni, Diakité, Dias, Garrido; Ledesma, Cana; Mauri, Matuzalem, Candreva; Rocchi.

# #

PRONOSTICI: 2 • [ 1.80, # ] – 2 POSSESSO PALLA • [ 1.22, # ]
PALERMO – PARMA | ore 15:00

Il Palermo grazie ai pareggi ottenuti a Firenze e Cesena ha quasi messo in archivio la salvezza. Il Parma ha fatto meglio dei rosanero, centrando due successi casalinghi fondamentali contro Novara e Cagliari, raggiungendo a quota 41 punti in classifica proprio i diretti avversari. Questi 41 punti però ancora non bastano per annunciare la tanto sospirata salvezza, perché il Lecce corre e la quota per stare tranquilli si sta alzando di giornata in giornata. E così per evitare problemi Palermo e Parma baderanno soprattutto a non perdere, stando molto attenti alla fase difensiva. Il Parma in trasferta ha vinto solo una delle ultime 13 sfide di serie A, e un successo su un campo difficile come il “Barbera” appare altamente improbabile nonostante l’ottimo stato di forma di Giovinco e compagin. Un pareggio sarebbe accettato di buon grado da tutte e due le formazioni, e pare il risultato più probabile.

Probabili formazioni:
PALERMO: Viviano; Labrin, Silvestre, Mantovani; Munoz, Vazquez, Donati, Barreto, Ilicic; Hernandez, Miccoli.
PARMA: Mirante; Zaccardo, Paletta, A.Lucarelli; Biabiany, Morrone, Valdes, Galloppa, Modesto; Floccari, Giovinco

PRONOSTICI: UNDER • [ 2.10, # ] – X • [ 2.75, # ]
SIENA – BOLOGNA | ore 15:00

Dopo aver battuto il Cagliari, il Bologna non si è accontentato sfiorando la vittoria a San Siro contro il Milan, e portando a casa un pareggio utilissimo per puntellare la classifica. A quota 41 si può amministrare un vantaggio di 6 punti sulla terz’ultima con ben quattro squadre a fare da cuscinetto. Il Siena battendo il Genoa a Marassi ha messo in archivio la salvezza, anche se la matematica ancora dice il contrario. Di fronte due compagini in gran forma, molto attente in fase difensiva, che si rispetteranno. E classifica alla mano tutte e due attaccheranno con pochi uomini perché sarebbe un delitto perdere questa partita, non pareggiarla. Un punto anzi sarebbe un altro mattoncino verso la salvezza. Anche i precedenti, quattro su quattro in casa del Siena, dicono “under”.

Probabili formazioni:
SIENA: Brkic; Vitiello, Terzi, Rossettini, Del Grosso; Mannini, Vergassola, Gazzi, Grossi; Destro, Brienza.
BOLOGNA: Agliardi; Raggi, Portanova, Antonsson; Garics, Perez, Kone, Morleo; Ramirez, Diamanti; Di Vaio.

PRONOSTICI: UNDER • [ 1.70, # ] – X • [ 2.45, # ]

ROMA – FIORENTINA | ore 15:00

Pronostico davvero difficile perché di fronte ci sono due squadre, in proporzione, davvero discontinue. Capita che la Fiorentina perda in casa col Chievo, poi vinca a San Siro col Milan. Capita che la Roma subisca quattro gol dal Lecce, poi superi col tris l’Udinese, e poi prenda altri quattro schiaffi, come ormai di consueto in trasferta, stavolta dalla Juventus. Una costante nella gestione Luis Enrique c’è, ed è il fatto che all’Olimpico in questa stagione la Roma non è mai rimasta a secco di reti. La Fiorentina per portare via punti indispensabili per la salvezza dovrà quindi segnare. Non certo un’impresa impossibile contro questa difesa (mancherà anche il portiere titolare Stekelnburg, squalificato) e grazie ai rientri di Amauri e Jovetic. Giallorossi comunque favoriti, con l’alternativa “gol”. E occhio al primo quarto d’ora, in cui la Roma spesso trova la via della rete grazie a delle partenze a razzo. E dopo la batosta subita con la Juve c’è da attendersi un avvio ad alta intensità.

Probabili formazioni:
ROMA: Stekelenburg; Rosi, Kjaer, Heinze, Josè Angel; Perrotta, De Rossi, Marquinho; Pjanic; Borini, Osvaldo.
FIORENTINA: Boruc; Camporese, Natali, Nastasic; Cassani, Behrami, Kharja, Lazzari, De Silvestri; Jovetic, Amauri.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.58, # ] – GOL • [ 1.70, # ] – 0′-15′ MINUTO PRIMO GOL • [ 2.80, # ]